Greenstyle Sostenibilità Scuola, edifici al collasso: necessari interventi urgenti

Scuola, edifici al collasso: necessari interventi urgenti

Scuola, edifici al collasso: necessari interventi urgenti

Fonte immagine: Pexels

Scuola dalla sicurezza sempre più precaria, con molti edifici che richiedono interventi urgenti di manutenzione. È quanto emerge dall’ultimo Rapporto Ecosistema Scuola 2021 di Legambiente, presentato in questi giorni sulla piattaforma social Facebook. Le strutture scolastiche sparse sullo Stivale non si trovano in buone condizioni di salute e sono quindi necessari interventi urgenti, non solo in un’ottica di messa in sicurezza ma anche ambientale.

A oggi, circa il 29% di tutti gli edifici scolastici necessita di interventi urgenti o urgentissimi, delle manutenzioni che non possono più essere rimandate.

Scuola da rinnovare, i dati Legambiente

Gli esperti di Legambiente hanno analizzato un campione rappresentativo di 6.156 edifici scolastici sparsi su tutto il territorio dello Stivale, in 87 comuni capoluogo di provincia. Delle strutture che ospitano ben 1.2 milioni di studenti, dai più piccoli alle elementari fino ai ragazzi delle superiori. Ben il 58% di queste scuole ancora non dispone di certificazioni di base come l’agibilità, mentre il 43% si trova in aerea sismica 1 e 2. Solo il 30% degli edifici può vantare una tenuta antisismica, mentre sul fronte dell’efficientamento energetico la maggior parte delle strutture rientra nella classe C. Il 50% degli istituti non dispone poi di impianti sportivi e solo il 55% gode di una mensa interna.

Alcuni dati sono addirittura più allarmanti, così come riferisce EdilPortale. Ben 145 edifici non sono ancora stati completamente bonificati dall’amianto: vengono frequentati quotidianamente da 28.500 studenti.

Investimenti e Recovery Plan

Il Rapporto Ecosistema Scuola 2021 evidenzia come in sette anni meno della metà dei progetti finanziati per l’edilizia scolastica sia stato concluso. Circa 2.121 sui 4.601 finanziati sono stati conclusi. La media di spesa per ogni edificio è di circa 71.000 euro a livello nazionale, quasi tutti orientati alla messa in sicurezza delle strutture. Dall’indagine di Legambiente emerge anche come gli spazi scolastici non siano idonei a garantire sicurezza dal Covid-19.

L’associazione richiede quindi al nuovo Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, di avviare delle iniziative di riqualificazione energetica degli edifici, inaugurando 100 scuole di nuova generazione, sostenibili e progettate sulle fondamenta della bioedilizia. Secondo la Fondazione Agnelli, per rinnovare le strutture scolastiche italiane servirebbero circa 200 miliardi di euro, più dei 6.8 miliardi stanziati dal recente Recovery Plan.

Fonte: EdilPortale

Seguici anche sui canali social