Greenstyle Alimentazione Ricette Risotto allo zafferano senza burro: la ricetta light del primo

Risotto allo zafferano senza burro: la ricetta light del primo

Il risotto allo zafferano è un piatto dal sapore ricco e diverso dal solito. La ricetta potrebbe sembrare molto complicata, ma è molto più semplice di quanto tu possa pensare, da fare anche in una versione senza burro più light, per soddisfare il palato senza troppe calorie e grassi.

Risotto allo zafferano senza burro: la ricetta light del primo

Fonte immagine: Pixabay

Il risotto allo zafferano, ottimo anche in versione senza burro, è un primo piatto che ci farà fare un figurone nelle occasioni importanti, una di quelle ricette che, con poco sforzo, ci permette di portare in tavola un piatto dal gusto ricco. Una ricetta capace di esaltare le proprietà dello zafferano, con il suo colore giallo oro e il suo aroma intenso e ricco. Per di più, preparare questo piatto è molto più semplice di quanto si pensi.

Puoi scegliere di preparare il risotto allo zafferano come primo piatto salva-pranzo, oppure potresti abbinarlo all’ossobuco, per portare in tavola una versione “a modo tuo” del risotto alla milanese.

Se hai voglia di scoprire sapori nuovi e di cimentarti in nuove preparazioni, ma soprattutto se vuoi capire finalmente come usare lo zafferano che attende da mesi in dispensa, non ti rimane che seguire questa ricetta e conoscere la spezia dorata più famosa al mondo.

Prima di allacciare il grembiule, però, vediamo meglio il protagonista di questo piatto.

Cos’è lo zafferano?

Fonte: Pixabay

Spezia nota anche con il nome di “oro rosso”, lo zafferano è un ingrediente ottenuto dagli stimmi, anche detti pistilli, essiccati del fiore Crocus sativus L., una pianta che fa parte della famiglia delle iridacee.

Grazie alle sue caratteristiche, questa spezia di colore rosso è in grado di conferire una tonalità giallo oro agli alimenti, ma non solo. Lo zafferano è infatti considerato a tutti gli effetti un colorante naturale, oltre che una spezia aromatica, che veniva spesso impiegato per tingere le stoffe e creare i profumi.

Oggi, questo tesoro della natura è considerato un ingrediente immancabile nella preparazione di numerose ricette, come i risotti, la paella, gli arancini, ma anche miele e marmellate.

Inoltre, la spezia proveniente dall’Asia è considerata anche un’alleata per la salute. I pistilli del Crocus sativus possono infatti esercitare effetti antiossidanti, favorire la perdita di peso riducendo la sensazione di fame eccessiva, migliorare l’umore, la memoria e la funzione cognitiva.

Niente male per un “semplice” aroma, non ti pare?

Come si prepara il risotto allo zafferano?

Fonte: Pixabay

Nella ricetta tradizionale, il risotto allo zafferano viene preparato utilizzando degli ingredienti ben precisi, come riso, brodo vegetale o di carne, vino bianco, pistilli di zafferano e burro. Naturalmente esistono numerose varianti di questa ricetta.

Ad esempio, alla preparazione possiamo aggiungere gamberi o salsiccia. Ed è sicuramente possibile evitare il burro e mantecare il risotto con l’olio extravergine di oliva, con del burro vegetale o della panna vegetale.

Prima di vedere una ricetta senza burro del risotto più giallo che esista, rispondiamo a una domanda in merito all’utilizzo di questa spezia, cioè: quando si aggiunge lo zafferano? Come vedrai fra poco, la spezia va aggiunta solo a fine cottura, in modo da non alterarne le caratteristiche e l’aroma. Si tratta infatti di una spezia termolabile, che non deve stare troppo a contatto con il calore.

Risotto allo zafferano: la ricetta senza burro

Di seguito vedremo come preparare un risotto allo zafferano senza burro. Noi utilizzeremo i pistilli di zafferano al posto della classica bustina. Il sapore, infatti, diventa più intenso e gradevole. Tuttavia, se vuoi preparare il tuo risotto allo zafferano veloce, potrai utilizzare anche le polveri.

E a questo punto non ci resta che metterci all’opera.

Ingredienti

  • Zafferano in pistilli: 2 cucchiaini (in alternativa, una bustina di zafferano è sufficiente per un risotto per 4 persone)
  • Riso carnaroli: 380 grammi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Una cipolla
  • Parmigiano grattugiato: 80 grammi
  • Vino bianco secco: una tazzina
  • Brodo di carne o vegetale: un litro
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento

  • Metti i pistilli di zafferano in una tazzina e lasciali in ammollo con acqua molto calda per almeno un paio di ore, in modo che la spezia rilasci il colore. Se hai deciso di preparare il risotto con lo zafferano in polvere, puoi saltare tranquillamente questo passaggio e seguire le istruzioni che trovi sulla confezione.
  • Prepara il brodo di carne o vegetale, che dovrà essere caldo durante tutta la preparazione del risotto.
  • Mentre cuoce il brodo, taglia a fettine sottili la cipolla e versala in una padella antiaderente con un filo d’olio di oliva. In questa stessa padella cuoceremo il riso, quindi dovrà essere abbastanza capiente.
  • Lascia soffriggere la cipolla per qualche minuto, versando qualche mestolo di brodo per fare in modo che non si attacchi al fondo della padella. Dopo una decina di minuti, la cipolla dovrebbe essere dorata.
  • Aggiungi il riso e tostalo per circa 3-4 minuti.
  • Sfuma il tutto con il vino bianco e, quando sarà completamente evaporato, aggiungi un mestolo di brodo. Procedi la cottura per circa 18 minuti, continuando a coprire il riso con il brodo man mano che questo evapora.Trascorsi i 18-20 minuti, versa 2 cucchiai di “acqua allo zafferano” filtrata dai pistilli.
  • Amalgama per bene tutti gli ingredienti e prosegui la cottura per altri 5 minuti.
  • È il momento di spegnere il fuoco, aggiusta di sale e manteca il tutto con il parmigiano grattugiato. Lascia che i sapori si amalgamino per qualche minuto, ecco pronto un primo piatto dorato e diverso dal solito.

Puoi guarnire il piatto utilizzando qualche pistillo di zafferano, o un trito di prezzemolo fresco. Porta in tavola il risotto ben caldo e buon appetito.

La ricetta del risotto allo zafferano con il Bimby

Se in casa hai il tuo fidato bimby, potrai preparare il risotto in pochi minuti e senza sporcare nulla o quasi. Per la preparazione ci serviremo degli stessi ingredienti della ricetta in alto.

Per quanto riguarda il procedimento, bisognerà versare la cipolla nel boccale e tritare per 5 secondi a velocità 7. Quindi, aggiungi l’olio e lascia soffriggere per 3 minuti a 100° velocità 1.

Aggiungi il riso e lascia tostare per 2 minuti, 100° antiorario velocità 1. Aggiungi il vino bianco e sfuma il risotto per un minuto, 100° Antiorario vel. 1. È ora di versare il brodo caldo e lasciar cuocere per 15 minuti, 100° antiorario vel. 1.

Tre minuti prima che la cottura finisca, versa due cucchiai di acqua aromatizzata con lo zafferano e mescola per bene. Lascia riposare il tutto per un paio di minuti, quindi aggiungi il parmigiano e manteca il risotto.

Variazioni e consigli utili

Fonte: Pixabay

Prima di metterci ai fornelli, diamo un’occhiata ad alcune variazioni della ricetta e a qualche consiglio utile. Per prima cosa, devi sapere che quello del risotto allo zafferano è un sapore molto intenso e particolare, per cui potresti voler arricchire il tuo piatto accostando altri ingredienti.

Ad esempio, se desideri rendere il risotto allo zafferano più cremoso, senza però utilizzare il burro, puoi aggiungere dell’amido di riso, mezza patata grattugiata o del formaggio spalmabile, ingredienti ideali per mantecare i risotti.

Cosa si può aggiungere al risotto allo zafferano?

Puoi preparare il classico risotto alla milanese, abbinando il primo piatto all’ossobuco. Oppure potresti preparare un risotto allo zafferano e salsiccia, da aggiungere tritata durante la cottura. Questo piatto si sposa molto bene anche con i funghi e, inaspettatamente, con gamberi e frutti di mare. Per una versione più rapida, puoi sempre preparare un buon risotto allo zafferano e speck o con il gorgonzola.

Infine, se vuoi portare in tavola un primo piatto vegano ma gustoso, puoi sempre abbinare delle verdure saltate in padella o arricchire di gusto utilizzando della curcuma in polvere.

Come fare il risotto allo zafferano senza brodo?

Se hai un’improvvisa voglia di riso allo zafferano ma non hai dado da brodo in casa, né gli ingredienti necessari per preparare un brodo vegetale o di carne, non c’è nessun problema. Per la preparazione sarà sufficiente avere a disposizione un litro di acqua bollente e salata, aromatizzata con erbe aromatiche e spezie di tuo gradimento.

Quante bustine di zafferano a persona?

Mai come nel caso dello zafferano vale il detto “less is more”. Questa spezia ha un potere aromatico e un colore davvero intensi, quindi non bisogna esagerare con le quantità.

Per un risotto per 4 persone, ad esempio, sarà più che sufficiente una bustina da 0,16 g.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Crostata senza burro: 4 ricette per intolleranti al lattosio
Ricette

La pasta frolla è una delle preparazioni di base per la realizzazione di moltissimi dolci buonissimi, come biscotti, crostate e strudel. Chi è intollerante al lattosio non deve di certo rinunciare a queste golosità. Possiamo preparare una buonissima crostata senza burro con 4 diverse ricette, ideali per tutti i gusti.