• GreenStyle
  • Pets
  • Rebel Wilson, polemica su Twitter: “Suo show abuso su cani”

Rebel Wilson, polemica su Twitter: “Suo show abuso su cani”

Rebel Wilson, polemica su Twitter: “Suo show abuso su cani”

Rebel Wilson accusata di abuso sui cani su Twitter: colpa del programma Pooch Perfect, dove i quadrupedi vengono sottoposti a tinte e cosmesi.

L’attrice e comica Rebel Wilson finisce al centro di furenti polemiche sui social, dopo la messa in onda di “Pooch Perfect”, il suo programma televisivo dedicati ai cani. Una competizione tra toelettatori professionisti per regalare ai quadrupedi manti curati e alla moda, dove non mancano nemmeno fermagli, trecce e tinture. Ma gli animalisti non hanno dubbi: “è abuso”.

La polemica è divampata su Twitter, piattaforma social scelta dagli spettatori dei primi episodi del programma per esprimere il loro disappunto. Al momento ABC, l’emittente televisiva statunitense che ha trasmesso lo show, non ha ufficialmente commentato le critiche ricevute.

Rebel Wilson, è polemica sui cani

“Pooch Perfect” – titolo che ricorda “Pitch Perfect”, uno dei film che hanno permesso a Rebel Wilson di farsi conoscere in tutto il mondo – è un programma televisivo da poco inaugurato sulle frequenze di ABC. Lo show si basa su una competizione tra toelattatori professionisti che, armati di forbici, phon, shampoo e altri prodotti, si contendono il titolo di miglior stylist per cani.

Quello della toelettatura è un servizio a cui milioni di persone ricorrono quotidianamente in tutto il mondo, poiché mantenere il pelo dei quadrupedi curato e ordinato è essenziale per la salute degli amici domestici. Soprattutto per quelle razze caratterizzate da manto lungo e arricciato, tendente ai nodi oppure a coprire lo sguardo. In linea di principio, uno show dedicato a quest’arte non avrebbe dovuto sollevare nessun tipo di protesta, se non fosse stato per alcuni passi falsi ripresi durante le telecamere.

I cani protagonisti della trasmissione vengono infatti sottoposti anche a trattamenti forse troppo spinti per le loro necessità, come ad esempio tinte fluo per il loro manto, pieghe a caldo, trecce, fermagli e fissaggi cosmetici. Ed è così esplosa la polemica. D’altronde, i medici veterinari già da anni hanno messo in guardia sulla moda di colorare pelo e unghie degli amici a quattro zampe. Sia perché attività potenzialmente pericolosa per reazioni allergiche e dermatologiche, che per la socializzazione degli animali con i loro simili. Il colore del manto è infatti un importante segnale di riconoscimento fra cani ed è fondamentale per la loro comunicazione.

Fra i primi a protestare su Twitter anche Michael Levitt, produttore televisivo di show di enorme successo a livello internazionale:

Da difensore degli animali che ha dedicato la sua vita ad aiutare i cani, Pooch Perfect mi offende. I cani non sono oggetti da sfruttare per l’intrattenimento. Questi cani appaiono tristi, è crudele. Sono sotto shock. ABC ha sbagliato ad approvare questa serie.

Sui social è intervenuta inoltre Jayne Gallagher, una delle concorrenti della trasmissione. L’esperta ha voluto ribadire come tutti i trattamenti mostrati in video siano sicuri e che la produzione “rispetta i cani più di ogni cosa”. Al momento, né ABC né Rebel Wilson hanno voluto commentare la questione.

Fonte: Decider

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle