• GreenStyle
  • Auto
  • Mobilità elettrica: Germania stanzia 100 miliardi di euro

Mobilità elettrica: Germania stanzia 100 miliardi di euro

Mobilità elettrica: Germania stanzia 100 miliardi di euro

La Germania mette sul piatto 100 miliardi per la riduzione delle emissioni inquinanti: importanti novità anche per la mobilità elettrica.

Svolta green per la Germania, che mette sul piatto un maxi piano per la riduzione delle emissioni inquinanti. Un pacchetto che prevede interventi a 360 gradi, alcuni dei quali dedicati alla mobilità elettrica. Complessivamente questo ambizioso piano vedrà un investimento di ben 100 miliardi di euro entro il 2030, di cui 54 entro il 2024. L’obiettivo finale è quello di riuscire a ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030. Un traguardo importante che la Germania punta a voler raggiungere a tutti i costi visto che mancherà invece l’obiettivo prefissato di riduzione delle emissioni di CO2 per il 2020.

Come parte di questo pacchetto, come detto, una serie di incentivi per la mobilità elettrica. Entrando nelle specifico di quanto approvato la Germania punta ad avere sulle proprie strade, entro il 2030, circa 1 milione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. Infrastruttura necessaria per spingere le persone ad abbracciare le auto elettriche visto che l’obiettivo del Governo tedesco è quello di mettere sulle strade entro il 2030 fra le 7 e i 10 milioni di auto elettriche.

Per sostenere l’acquisto di questa categoria di autovetture la Germania istituirà anche nuovi e maggiori incentivi per le auto elettriche sotto i 40 mila euro. Si partirà dal 2021. Per spingere le persone verso la mobilità elettrica la Germania renderà più caro l’utilizzo delle auto dotate dei motori endotermici. Arriveranno nuove tasse per le più inquinanti e soprattutto sarà incrementato progressivamente il costo della benzina e del diesel. I pendolari potranno contare comunque su maggiori detrazioni fiscali sui carburanti.

Un piano corposo che toccherà in ogni caso anche i sistemi di riscaldamento e l’agricoltura. Mentre la Germania punta con decisione verso un futuro più green in Italia si discute ancora sul bonus fiscale di 2 mila euro, previsto dal decreto legge Clima per chi rottama un vecchio veicolo (fino a Euro 4). Un bonus che avrebbe problemi di coperture. Il Ministro Dell’Ambiente Sergio Costa è comunque intenzionato a portare comunque avanti la misura.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Michael Castellano – NIU