Greenstyle Mobilità Auto Incentivi auto dalla Regione Lombardia, come richiederli

Incentivi auto dalla Regione Lombardia, come richiederli

Incentivi auto dalla Regione Lombardia, come richiederli

Nuovi incentivi destinati alle auto elettriche. A partire da oggi 1 marzo 2021 la Regione Lombardia ha aperto un bando, “Rinnova autovetture e motoveicoli 2021“, attraverso il quale metterà a disposizione degli automobilisti fino a 8mila euro da spendere per la sostituzione dei veicoli più inquinanti.

Si tratta di incentivi auto che andranno a sommarsi alle altre misure già adottate dal Governo Conte nei mesi scorsi e confermate dall’attuale Esecutivo Draghi. Lo stanziamento totale ammonterà a 36 milioni di euro, equamente divisi tra 2021 e 2022.

I nuovi incentivi auto rientrano tra le politiche adottate dalle istituzioni regionali per il miglioramento della qualità dell’aria. Ha dichiarato Raffaele Cattaneo, assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia:

L’iniziativa entra nella fase operativa. Regione Lombardia mette dunque a disposizione dei cittadini lombardi 18 milioni di euro nel 2021 e, altrettanti, nel 2022 per sostituire i veicoli inquinanti con autovetture a bassissima o zero emissione, e con motoveicoli e ciclomotori elettrici.

Incentivi auto, bando online. Con questa iniziativa vogliamo promuovere e stimolare il rinnovo del parco veicolare lombardo per migliorare l’ambiente, offrendo il massimo contributo possibile ai cittadini, per salvaguardare tutti insieme la qualità dell’aria.

Incentivi auto: elettriche, 8mila euro dalla Regione Lombardia

Destinatari del bando

(Torna al menu)

I fondi stanziati vedono come destinatari tutti i residenti nella Regione Lombardia, purché acquistino una vettura immatricolata dopo il 1 gennaio 2020. Non sarà obbligatorio acquistare delle auto elettriche, sebbene le zero emissioni assicureranno il bonus auto più corposo.

Di seguito le procedure attraverso le quali sarà possibile richiedere gli incentivi:

  • Radiazione, per demolizione, di auto per trasporto persone di categoria M1 (benzina fino a euro 2/II incluso e/o diesel fino ad euro 5/V incluso) o per esportazione all’estero (solo per diesel euro 5/V);
  • Sconto di almeno il 12% (da parte del venditore) sul prezzo base di acquisto (listino, modello base), al netto di eventuali allestimenti opzionali, o sconto di almeno 2.000 euro in caso di auto a zero emissioni;
  • Possibilità di acquisto senza radiazione, a fronte di un contributo ridotto, solo in caso di acquisto di auto elettrica pura o ad alimentazione a idrogeno.

Come richiedere gli incentivi auto della Regione Lombardia

(Torna al menu)

La presentazione della domanda di partecipazione dovrà essere inserita sulla piattaforma Bandionline, presente nella categoria “Cittadini”. Quest’ultima si trova all’interno del bando “Rinnova autovetture e motoveicoli 2021”. I termini per l’inoltro delle richieste sono: a partire dal 1 marzo 2021 alle ore 10, fino al 31 dicembre 2021 (ore 12).

Alla piattaforma Bandionline si accederà attraverso credenziali certificate: Identità digitale Spid; Carta d’identità elettronica (Cie); Carta nazionale dei servizi (Cns). La registrazione e profilazione dell’utente avverrà entro 16 ore lavorative, trascorse le quali si potrà acquistare il nuovo mezzo presso un concessionario abilitato (che prenoterà il bonus in nome e per conto del beneficiario finale, tramite il relativo codice fiscale).

L’assegnazione è prevista come procedura “a sportello”, ovvero in ordine cronologico basato sulla richiesta effettuata dal venditore all’ente preposto. Si procederà all’accoglimento delle richieste fino a esaurimento fondi.

Incentivi: quota massima alle auto elettriche

(Torna al menu)

Le auto elettriche saranno oggetto della quota massima di incentivi auto. A renderlo noto la Regione Lombardia, che ha stabilito le seguenti fasce di bonus per le varie categorie:

  • 8.000 euro per auto a zero emissioni (es. elettrica pura o idrogeno); 4.000 euro (senza radiazione);
  • 5.000 euro per auto con emissioni di Co2 =60 g/km e Nox = 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • 4.000 euro per auto di Co2 =60 g/km e con Nox = 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel);
  • 4.000 euro per auto con emissioni 60<Co2=110 g/km e con Nox = 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • 3.000 euro con emissioni 60<Co2=110 g/km e con Nox = 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel);
  • 3.000 euro con emissioni 110<Co2=145 g/km e con Nox = 85.8 mg/km (es. euro 6D benzina, metano, Gpl o ibride);
  • 2.000 euro con emissioni 110<Co2=145 g/km e con Nox = 126 mg/km (es. euro 6D-Temp benzina, metano, Gpl o ibride oppure euro 6D diesel).

Ciclomotori e Motocicli

(Torna al menu)

Queste le quote garantite, fino a esaurimento fondi, per ciclomotori e motocicli:

  • 3.000 euro max (30% di sconto sul prezzo base di acquisto) in caso di radiazione di un’auto;
  • 2.000 euro max (20% di sconto sul prezzo base di acquisto) in caso di radiazione di una moto;
  • 1.000 euro max (10% di sconto sul prezzo base di acquisto) senza radiazione.

Riguardo le procedure ammesse, di seguito quelle relative a ciclomotori e motocicli:

  • Radiazione per demolizione di un’auto di categoria M1 per il trasporto persone (benzina fino a euro 2/II incluso e/o diesel fino a euro 5/V incluso), o per esportazione all’estero (solo diesel euro 5/V), o radiazione per demolizione di un veicolo di categoria L di classe fino a euro 2 compreso;
  • Sconto di almeno il 7% (da parte del venditore) sul prezzo base di acquisto (listino, modello base), al netto di eventuali allestimenti opzionali;
  • Possibilità di acquisto senza radiazione, con contributo ridotto.

Fonte: Regione Lombardia

Seguici anche sui canali social