• GreenStyle
  • Auto
  • Hyundai sceglie Enel X per la ricarica delle auto elettriche

Hyundai sceglie Enel X per la ricarica delle auto elettriche

Hyundai sceglie Enel X per la ricarica delle auto elettriche

Fonte immagine: Hyundai

Hyundai ha scelto Enel X per la ricarica delle sue auto elettriche: i clienti potranno contare sulle soluzioni Enel X per la ricarica domestica e pubblica.

Hyundai e Enel X hanno deciso di collaborare per rendere ancora più semplice e conveniente la mobilità elettrica per gli italiani. I clienti Kona Electric e IONIQ Electric potranno contare su di una serie di soluzioni integrate sia per la ricarica pubblica che per quella domestica.

Entrando nello specifico di questa novità, tutti coloro che acquisteranno le auto elettriche del costruttore coreano potranno approfittare della possibilità di poter installare a casa la wallbox “JuiceBox” per fare comodamente il pieno di energia a casa. Offerta che include anche la possibilità di poter ricaricare in tutti i punti Enel X, anche Fast, sia in Italia che in Europa.

Le JuiceBox sono disponibili in due versioni che si differenziano solamente per la potenza massima erogabile (3,7 kW o 7,4 kW). Da queste wallbox casalinghe è possibile monitorare lo stato di ricarica attraverso luci a LED o da remoto e tramite l’applicazione JuicePass di Enel X disponibile sia per dispositivi iOS che Android. L’accordo di collaborazione tra Hyundai e Enel X riguarda anche numerosi vantaggi in tutte le fasi della scelta di una vettura elettrica: dall’acquisto in concessionaria dell’auto all’installazione a casa del cliente della stazione di ricarica da parte di Enel X.

Hyundai offrirà, grazie ad Enel X, ai suoi clienti diversi servizi come l’intervento di un tecnico specializzato che si occuperà di fare un sopralluogo presso l’abitazione del cliente per verificare l’idoneità dell’impianto elettrico e per valutare tutte le eventuali modifiche tecniche da effettuarsi che comunque non sono incluse nell’offerta, l’installazione della JuiceBox e il relativo collegamento al contatore elettrico.

Il pacchetto offerto comprende gratuitamente anche l’assistenza tecnica tramite un Contact Center dedicato, la connessione al sistema di controllo remoto EMM (Electric-Mobility Management) e una garanzia estesa a 5 anni sulla JuiceBox, simile a quella offerta da Hyundai su tutta la gamma.

Complessivamente saranno 3 i pacchetti che si potranno scegliere: partendo dal “Juice Pack Home” che include la fornitura della JuiceBox, il servizio di Home Check e il servizio di installazione, fino ad arrivare ai “Juice Pack Full” e “Juice Pack Full Plus” che consentono anche di usufruire dell’intera rete di infrastrutture pubbliche presenti sull’applicazione JuicePass di Enel X.

Queste ultime due soluzioni sono molto interessanti in quanto includono pure un pacchetto di kWh da utilizzare in 24 mesi. Nello specifico 780 kWh con Juice Pack Full e 1.620 kWh con Juice Pack Full Plus. Inclusi anche due anni di servizio illimitato per la prenotazione delle Infrastrutture di Ricarica (IdR) e la card per la ricarica dalle colonnine.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 usi sorprendenti del limone