Greenstyle Ambiente Animali Gatto Blu di Russia: carattere, costo e info utili

Gatto Blu di Russia: carattere, costo e info utili

Il gatto Blu di Russia è un felino molto elegante, dal mantello immediatamente riconoscibile: scopriamo il carattere, i colori ed il costo di un cucciolo.

Gatto Blu di Russia: carattere, costo e info utili

Fonte immagine: Pixabay

Il gatto Blu di Russia è una razza felina naturale, riconosciuta da diverse associazioni (CFA, FIFé, TICA e WCF presentano tutti un loro standard). Il pelo blu con sfumature grigie è la sua caratteristica peculiare più evidente. Andiamo a conoscere meglio questa razza, andando a dare uno sguardo approfondito a storia e origini, aspetto, standard di razza, colore del mantello, carattere e curiosità.

Storia e origini

Gatto Blu di Russia sbadiglia
Fonte: Pixabay

Come succede per molte razze feline, non si conoscono esattamente la storia e le origini del gatto Blu di Russia. La leggenda vuole che questa razza discenda dai gatti degli Zar, allevati alla corte di San Pietroburgo. Si vocifera che già Pietro il Grande ne avesse diversi esemplari, così come pure lo zar Nicola II.

Quello che è certo è che fece la sua comparsa nel Regno Unito nel 1860: esemplari della razza arrivarono in Gran Bretagna a bordo di un mercantile. I marinai, infatti, durante uno scalo presso il porto russo di Arcangelo, imbarcarono questi mici, salvo poi vendergli agli inglesi.

In Inghilterra il Blu di Russia venne subito apprezzato e cominciarono a chiamarlo con diversi nomi, gatto Blu di Malta, gatto spagnolo e Arkhangelsk.

Il riconoscimento ufficiale fu tardivo e questo perché, inizialmente, durante le esposizioni veniva giudicato insieme a razze come il Certosino francese o il British Shorthair, simili come aspetto, ma molto più famose e diffuse.

Durante la Prima Guerra Mondiale la razza arrivò quasi sul punto di estinguersi, motivo per cui gli allevatori inglesi decisero di provare a salvarla incrociandola con i Siamesi bluepoint. Solo che il risultato fu una razza troppo esile rispetto all’originale. Così nel 1966 gli allevatori cominciarono a cercare di riportarla al suo aspetto originale.

Aspetto e colore del mantello del gatto Blu di Russia

Blu di Russia
Fonte: Pixabay

Il Blu di Russia è un gatto originario della Russia. È una razza naturale e riconosciuta, di taglia media e dal pelo corto. È un gatto bello ed elegante, con mantello grigio-blu ed occhi verdi.

Standard di razza del gatto Blu di Russia

Questo è lo standard di razza del Blu di Russia:

  • Corpo: di taglia media, lungo, elegante e proporzionato
  • Testa: ampia, cuneiforme, allungata, ma non troppo. Zigomi evidenti
  • Orecchie: dritte, grandi e appuntite e naso senza stop, di colore grigio
  • Occhi: a mandorla, di colore verde smeraldo (i cuccioli li hanno blu scuro)
  • Coda: lunga e dritta, sottile in punta
  • Arti: lunghi e sottili con zampe piccole e ovali

Colore del mantello del gatto Blu di Russia

Il mantello è a pelo corto, fine e setoso. È soffice e morbido a causa del sottopelo, ma deve anche avere un aspetto eretto.

Il colore del mantello classico è quello grigio-blu, ma ne esistono anche varianti bianche e varianti nere (non accettate però da tutti gli standard). Il mantello blu deve essere omogeneo, senza peli bianchi o altre sfumature di colore. Il naso e i cuscinetti sono grigie, gli occhi sono verdi.

La variante a mantello bianco deve essere candida, con naso e cuscinetti plantari rosa. Gli occhi possono essere verdi, blu o impari.

La variante a pelo nero deve essere all black, con naso e cuscinetti plantari scuri. Gli occhi sono verdi.

Taglia: altezza e peso

Il Blu di Russia è un gatto di taglia media. Il peso medio è:

  • maschi: 3,5-4,8 kg
  • femmine: 2,5-3,5 kg

Difetti

Fra i principali difetti abbiamo:

  • presenza di peli bianchi nel mantello blu
  • presenza di altre sfumature di colore nel mantello blu
  • tracce gialle negli occhi

Carattere del gatto Blu di Russia

Blu di Russia razza
Fonte: Pixabay

Il gatto Blu di Russia ha un carattere dolce, affettuoso e tranquillo. Ama dormire, stare in braccio e adora le coccole. Solitamente sceglie un membro della famiglia come punto di riferimento.

Socievole con l’uomo e con altri gatti, non ama la confusione e il rumore: per questo motivo non va bene per le famiglie con bambini piccoli. Può convivere con i cani. Miagola poco e con voce sommessa. Con gli estranei è timido, tende a nascondersi e non ama essere coccolato da chi non conosce.

Non ha particolari problemi a stare da solo in casa, è discreto e mai invadente. Tuttavia tende a seguire fedelmente ovunque l’umano prescelto.

A chi è adatto?

Il Blu di Russia è adatto a chi vuole un gatto tranquillo, affezionato, ma non troppo invadente. Ideale per chi non ama i gatti che non miagolano troppo e per chi convive già con altri gatti e cani. Non adatto alle famiglie con bambini, specie se rumorosi.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione del Blu di Russia non differisce da quella di altre razze feline. Sia che si opti per un’alimentazione commerciale (crocchette o scatolette), sia che si opti per un’alimentazione casalinga, bisogna sempre scegliere cibo di qualità.

Per l’alimentazione casalinga, onde evitare carenze o eccessi, conviene farsi formulare una razione dal veterinario o da un veterinario nutrizionista. Il rischio, altrimenti, è quello di non riuscire a soddisfare i fabbisogni giornalieri con diete sbilanciate o errate, col rischio di carenza di taurina, tiamina, acidi grassi, o eccesso di vitamina A.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i gatti possono manifestare, indipendentemente dalla razza, nel gatto Blu di Russia sono segnalate soprattutto patologie come:

  • cardiomiopatia ipertrofica
  • atrofia progressiva della retina
  • malattia policistica
  • FLUTD

Dove trovare un gatto Blu di Russia

Puoi trovare un gatto Blu di Russia in vendita presso allevamenti ufficiali o amatoriali, anche tramite privati che fanno cucciolate.

Inoltre potresti trovare annunci su siti specializzati, basta rivolgersi sempre a siti affidabili. Quando prendi un Blu di Russia, assicurati sempre che ti venga dato anche il Pedigree, unico modo per essere sicuri che quel gatto appartenga a quella specifica razza.

Quanto costa un cucciolo di gatto Blu di Russia

Gattino Blu di Russia
Fonte: Pixabay

Il costo di un cucciolo di Blu di Russia varia dai 700 ai 1.000 euro o più, molto dipende dall’allevamento e dalla genealogia. Non è un gatto fra i più cari, ma neanche fra i più economici. Il prezzo, inoltre, potrebbe salire un po’ anche a causa del fatto che, qui da noi, rispetto ad altre razze, ci sono meno allevamenti.

Curiosità

Ecco qualche piccola curiosità sul Blu di Russia:

  • Come riconoscere un gatto Blu di Russia e distinguerlo da un Certosino? Guarda il muso: il Certosino ha un muso molto più tondo, mentre il Blu di Russia ha il muso più affilato. Inoltre il Certosino ha gli occhi giallo-arancio, mentre il Blu di Russia li ha verdi
  • Quanto vive un gatto Blu di Russia? Come durata di vita media viene considerato abbastanza longevo, siamo sui 15-20 anni
  • A causa delle sue origini, è stato soprannominato il “gatto degli Zar”
  • Esiste un’altra razza felina che viene considerata la variante a pelo lungo del Blu di Russia: è il Nebelung
  • No, quel gatto dal mantello blu che hai trovato randagio per strada non è né un Certosino, né un Blu di Russia: è semplicemente un normale gatto Soriano che ha avuto la fortuna di avere un pool genetico che lo ha portato a manifestare il tipico colore blu del mantello di queste razze. In giro non ci sono così tanti Blu di Russia o Certosini che in grado di accoppiarsi liberamente e generare prole infinita per strada!
  • Qualcuno considera il Blu di Russia come un gatto ipoallergenico. Tuttavia non è proprio così, anche se si è visto che in persone con allergie non gravi tende a dare meno problemi in quanto produce meno proteina Fel-D1 rispetto ad altre razze, anche se non arriva ai livelli del gatto Siberiano

Perché prendere un gatto Blu di Russia?

Il gatto Blu di Russia è un micio ideale per la vita in appartamento, anche se non disdegna fare qualche giro in giardino. Resistente al freddo, non ama la confusione, ma si affeziona tantissimo alla sua famiglia.

Seguici anche sui canali social