Greenstyle Alimentazione Dieta del gruppo sanguigno: inutile secondo uno studio

Dieta del gruppo sanguigno: inutile secondo uno studio

Dieta del gruppo sanguigno: inutile secondo uno studio

La dieta del gruppo sanguigno è inutile e non ha alcun fondamento. Bocciatura senza mezzi termini da parte dei circa 12mila ricercatori del Physicians Committee for Responsible Medicine, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics.

Secondo quanto affermato dai ricercatori la dieta del gruppo sanguigno non sarebbe nulla più che un falso mito. In buona sostanza un soggetto con sangue AB positivo non avrebbe reazioni differenti ad esempio a un B negativo per quanto riguarda il controllo della glicemia, il grasso corporeo o il peso.

I ricercatori hanno fatto seguire (per 16 settimane) una dieta povera di grassi e a base vegetale a un gruppo di adulti sovrappeso senza familiarità con il diabete. Un gruppo di controllo ha continuato a seguire la solita alimentazione. Nessuna differenza sostanziale è stata evidenziata sulla base del gruppo sanguigno dei partecipanti.

Per escludere eventuali effetti del gruppo sanguigno su altri fattori quali peso, sulla glicemia o sui lipidi è stato ripetuto per ulteriori 16 settimane. Ha dichiarato Neal Barnard, MD, presidente del Physicians Committee:

Abbiamo riscontrato che il gruppo sanguigno non fa alcuna differenza. Mentre la dieta del gruppo sanguigno sostiene che una dieta a base di vegetali sarebbe migliore per un sangue di tipo A e meno per uno di tipo 0, è risultato che questa alimentazione sarebbe benefica per tutti i gruppi sanguigni e che non ci sono prove che diete a base di carne siano salutari per alcun gruppo.

La nostra ricerca mostra che tutti i gruppi sanguigni traggono beneficio allo stesso modo da una dieta a base vegana per via del consumo di frutta e verdura, legumi e cereali integrali soprattutto se si guarda alla perdita di peso o alla salute cardiovascolare degli adulti sovrappeso.

Fonte: Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics

Seguici anche sui canali social