Greenstyle Casa & Giardino Casa Riciclo 7 modi intelligenti per riutilizzare i contenitori di candele vuoti

7 modi intelligenti per riutilizzare i contenitori di candele vuoti

Se hai tanti contenitori di candele vuoti, non buttarli: esistono tanti modi per riutilizzarli e renderli utili in casa. Per riutilizzare i portacandele in modo intelligente e creativo, puoi trasformarli in porta oggetti, lanterne, oppure sfruttarli per creare altre candele.

7 modi intelligenti per riutilizzare i contenitori di candele vuoti

Cosa fare con i contenitori di candele dopo che la cera si è esaurita? Sembra davvero un peccato buttarli via, ma accumulare barattoli e vasetti vuoti risulta piuttosto inutile. Per questo, tanto vale la pena trovarne un uso! Vediamo, dunque, alcuni modi intelligenti per riutilizzare i contenitori di candele vuoti.

6 modi intelligenti per riutilizzare i contenitori di candele vuoti

porta candele barattolo
Fonte: iStock

Prima di vedere in che modo riutilizzare i contenitori di candele vuoti, è bene sottolineare che bisogna innanzitutto pulirli. Inizia con il lasciarli per qualche ora nel congelatore: in questo modo, tutti i residui di cera si solidificheranno e potrai eliminarli senza troppi problemi, anche con un coltello.

Una volta pulito, il contenitore sarà pronto per una nuova vita: ecco qualche suggerimento su come riutilizzarlo.

Metti dei fiori all’interno

Se il portacandele è piuttosto grande, uno dei modi più semplici per riutilizzarlo è trasformarlo in un vaso fai da te. Basta riempirlo d’acqua e tagliare i fiori corti a seconda delle dimensioni del contenitore. Se il portacandele ha un’etichetta e preferisci eliminarla, prova con acqua calda e sapone.

Usa i portacandele come organizer

Puoi trasformare i portacandele in piccoli organizer, ad esempio per i prodotti cosmetici. I portacandele più grandi possono accogliere i pennelli per il trucco, mentre quelli più piccoli puoi utilizzarli per sistemare i dischetti di cotone, oppure i cotton fioc.

Nulla vieta di riutilizzare questi contenitori, anche quelli più piccoli, come svuota tasche, oppure per raccogliere i gioielli che usi nel quotidiano.

fiori
Fonte: Pixabay

Fioriera

I contenitori di candele hanno le dimensioni perfette per ospitare bulbi primaverili o piccole piante grasse. Spargi uno strato di piccole pietre sul fondo per consentire un po’ di drenaggio, aggiungi il terreno e pianta il seme. Le tue piccole fioriere aggiungeranno il giusto elemento di verde al tuo davanzale!

Mettici dentro un piccolo lume

Cerchi l’illuminazione giusta per un’atmosfera romantica? Inserisci un piccolo lume nel tuo portacandele e otterrai un effetto visivo davvero suggestivo, sia per interni che in ambienti esterni. Un piccolo suggerimento: puoi dipingere il tuo contenitore per candele con il colore che preferisci, in modo che emetta una luce colorata, che renderà qualsiasi ambiente più intimo ed accogliente.

Usa il contenitore vuoto per organizzare la scrivania

Utilizza il contenitore di candele per organizzare gli oggetti sparsi sulla tua scrivania: puoi raccogliere penne, matite, forbici, gomme, graffette e qualsiasi altro accessorio in modo da rendere il tuo spazio di lavoro o studio più pulito ed in ordine.

scrivania
Fonte: Pexels

Porta oggetti

I contenitori senza candela possono essere utilizzati come porta oggetti in generale, non solo sulla scrivania: ad esempio, puoi posizionarne uno all’ingresso per riporre le chiavi, oppure in camera da letto sul comodino, magari per organizzare orecchini ed anelli che indossi durante la quotidianità.

Crea una nuova candela

L’uso migliore? Crea una nuova candela con il fai da te!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come riciclare le vecchie spugne: 10 idee per non buttarle
Consumi

Spesso ne teniamo piccole scorte in casa perché ci ostiamo a non buttarle. Le spugne vecchie, con il riciclo creativo e non, possono diventare qualcos’altro. Giochi per i bambini, basi per puntaspilli. Strumenti per la pulizia delle scarpe o comodi separatori per le dita quando si fa la manicure.