Capodanno: 5 idee per realizzare dolci al cucchiaio

Capodanno: 5 idee per realizzare dolci al cucchiaio

Fonte immagine: Unsplash

Dolci al cucchiaio, tentazione golosa da servire per il cenone di Capodanno: ecco alcune ricette facili da preparare per stupire gli ospiti.

Il dolce non può certo mancare a fine cena, in particolare alla conclusione del cenone di Capodanno, organizzato in casa con amici e parenti: il modo migliore per dire addio all’anno vecchio e accogliere quello nuovo. Un po’ di dolcezza non guasta mai, meglio se con un dolce al cucchiaio facile da preparare e da gustare: una proposta in grado di soddisfare tutti i palati, anche quelli più esigenti. I dolci al cucchiaio, grazie alla loro morbidezza e sofficità, si servono facilmente in piattini di formato ridotto oppure all’interno di bicchieri in misura. Rapidi e veloci, ecco qualche proposta per stupire i commensali per il brindisi finale.

Zuppa inglese

È un dolce multistrato di origini antiche, molto amato perché goloso e facile da preparare, basta procurare: 1 litro di latte, 450 grammi di zucchero, 250 grammi di liquore Alchermes, 180 grammi di tuorli d’uovo, 80 grammi di farina, 30 grammi di cacao amaro, savoiardi, essenza di vaniglia, limone, acqua, scaglie di cioccolato bianco, frutti di bosco.

Sbattete in una ciotola i tuorli con lo zucchero, aggiungendo a pioggia la farina per amalgamare il tutto, a parte scaldate invece il latte con la scorza di limone fino a ebollizione. Aggiungete il composto preparato e mescolate fino a ottenere una crema pasticcera densa e morbida. Dividetela in due ciotole ottenendo due quantitativi simili: sulla prima spolverate dello zucchero e sulla seconda il cacao amaro amalgamandola.

Preparate la bagna per i savoiardi, versando 180 grammi di acqua in un pentolino con 80 grammi di zucchero, mescolando sul fuoco per creare uno sciroppo, per poi unire il liquore. Mescolate e versate in una pirofila, dove immergerete velocemente i savoiardi: spostate i primi in una coppa capiente oppure in una ciotola in misura, create un primo strato e copritelo con la crema al cacao. Create un secondo strato disponendo i savoiardi perpendicolarmente ai primi e coprite con la crema pasticcera, procedete in questo modo fino al bordo. Completate con scaglie di cioccolato bianco oppure gocce di cioccolato amaro e frutti di bosco, coprite con la pellicola e lasciate raffreddare la zuppa inglese in frigorifero.

Per i dolci al cucchiaio potete replicare il tutto creando gli strati direttamente nei singoli bicchieri, tagliando i savoiardi in misura, oppure sostituendoli con il pan di Spagna.

Crème caramel

Natale

Molto amato e diffuso negli anni ’70, il crème caramel è un dolce ancora particolarmente attuale: per prepararlo procuratevi 250 millilitri di latte, 200 grammi di zucchero, 1 stecca di vaniglia, 2 uova, un tuorlo, acqua, olio q.b.

Versate il latte in un pentolino, aggiungendo la stecca di vaniglia (o l’essenza), lasciando cuocere senza bollire, toglietelo dal fuoco e permettetegli di riposare per circa 20 minuti. In una ciotola capiente versate 120 grammi di zucchero, le uova, il tuorlo e sbattete il tutto vigorosamente, unite il latte senza la stecca di vaniglia e mescolate per amalgamare.

Versate lo zucchero avanzato nel pentolino, un po’ alla volta, mescolandolo con pochissima acqua, così che si trasformi in caramello. Oliate leggermente gli stampini per budino, versate una base di caramello e il composto e disponeteli in una teglia a bordi alti con dell’acqua, per una cottura a bagnomaria ma in forno. Lasciate cuore per circa 50 minuti prima a 180 gradi poi a 160 gradi, sfornate e lasciate raffreddare, per poi disporre tutto in frigorifero per qualche ora. Sistemate il dolce sopra il piatto guarnito con zucchero a velo, cacao in polvere o frutta di bosco.

Crema allo zabaione

Niente di più natalizio della crema allo zabaione: basta versare in un pentolino 3 tuorli d’uovo con 100 grammi di zucchero – anche di canna – poi inserire il primo in un secondo pentolino più grande, contenente dell’acqua. Lasciate cuocere a bagnomaria sbattendo il composto con la frusta per una crema spumosa, aggiungete poco Moscato, continuando a mescolare il tutto. A parte montate a neve 100 millilitri di panna fresca e unitela al composto amalgamandolo, versate nei bicchieri e lasciate raffreddare in frigorifero, coperti da uno strato di pellicola per alimenti. Un trucco: potete aggiungere al composto poco amido di riso e di mais per renderlo ancora più cremoso.

Tiramisù

Natale

L’interpretazione di questo dolce spesso è soggettiva, anche se gli ingredienti di base sono sempre gli stessi. Per un tiramisù al bacio procuratevi: 500 grammi di mascarpone, 4 uova, 400 grammi di panna fresca, 300 grammi di zucchero anche di canna, savoiardi, caffè e cacao amaro in polvere.

In una ciotola molto capiente montate a neve i tuorli, aggiungete il mascarpone e lo zucchero proseguendo nel procedimento, infine la panna fresca montata accuratamente a neve con gli albumi. Continuate e mescolare mentre a parte preparate il caffè: zuccheratelo e versatelo in una ciotola dove immergerete i savoiardi per ammorbidirli. Per assemblare il dolce versate nel bicchiere due strati di crema, il savoiardo bagnato e tagliato in misura, un secondo strato di crema e di savoiardo, fino all’apice che verrà decorato con il cacao in polvere e, a piacere, della cannella in polvere.

Cioccolata calda

Una gustosa tentazione per le serate più fredde, una tazza di cioccolata calda fumante è l’ideale per riscaldare i cuori. Basta spezzettate 120 grammi di cioccolato fondente e scioglierlo a bagnomaria. Versate in un secondo pentolino 500 millilitri di latte, a piacere 20 grammi di amido di mais, 20 grammi di cacao in polvere, mescolando il tutto su fiamma dolce, versate anche 20 grammi di zucchero mescolando per qualche minuto. Poco prima che inizi a bollire, unite il cioccolato fuso sempre mescolandolo: quando avrà raggiunto la giusta densità versatelo nei bicchierini singoli e rifinite con qualche biscottino a forma di stella.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cosa regalare a Natale ad un vegano