Greenstyle Cani Shiba Inu

Shiba Inu

Shiba Inu

Lo Shiba Inu, noto anche come “Cane piccolo” o “Cane dei cespugli”, è una razza canina di origini giapponesi di piccola taglia. Nasce come cane da caccia, ma qui da noi viene usato soprattutto come cane da compagnia.

Molto amato per il suo aspetto volpino, può avere un carattere un po’ peperino. Ma andiamo a vedere meglio lo standard di razza, con riferimento all’aspetto, al colore del mantello, al carattere e ai difetti, senza dimenticare il prezzo dei cuccioli.

Storia e origini

Shiba Inu cani
Fonte: Pixabay

Lo Shiba Inu (lo trovi anche scritto Shiba-Inu) è una razza canina originaria delle zone montuose del centro del Giappone. Come spesso succede, non si conoscono esattamente la storia e le origini di questa razza. Si sa solo che è molto antica. Oiginariamente lo Shiba era un cane da caccia, mentre l’Akita Inu, la razza nipponica più grande, era un cane da caccia e da lavoro.

Alla fine dell’Ottocento e all’inizio del Novecento, in Giappone vennero importate altre razze di cani da caccia come Pointer e Setter. I cacciatori cominciarono così a incrociarli con gli Shiba ed ecco che gli Shiba puri cominciarono a scarseggiare. Solo dal 1928 cacciatori e associazioni decisero di preservare gli Shiba puri, in modo da creare lo standard ufficiale nel 1934.

In Giappone questa razza viene protetta sin dal 1936 quando divenne monumento naturale del Giappone (insieme a tutte le altre razze native). In Europa è abbastanza diffuso, tanto che non è raro vederlo anche qui da noi.

Aspetto e colore del mantello dello Shiba Inu

Shiba Inu mantello
Fonte: Pixabay

Lo Shiba Inu è la razza n. 257 della FCI, Gruppo 5 – Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo, Sezione 5 – Spitz asiatici e razze affini (senza prova di lavoro). È un cane di piccola taglia usato come cane da caccia per uccelli e piccoli animali e come cane da compagnia.

Standard di razza dello Shiba Inu

Questo è lo standard di razza FCI dello Shiba Inu:

  • Aspetto: cane di piccola taglia ben proporzionato, buona ossatura e muscoli sviluppati, di costituzione forte
  • Testa: fronte ampia, stop ben definito con solco frontale leggermente marcato, tartufo nero e canna nasale dritta. Le mascelle hanno la chiusura a forbice, gli occhi sono triangolari e di colore marrone scuro con angoli esterni leggermente girati verso l’alto. Le orecchie sono piccole, triangolari ed erette
  • Collo: spesso e forte
  • Corpo: dorso dritto e forte, torace profondo con coste moderatamente cerchiate, ventre leggermente retratto
  • Coda: inserita alta, spessa, portata arrotolata o ricurva a sciabola. La punta, quando lasciata cadere, arriva quasi al garretto
  • Arti: anteriori dritti, scapola moderatamente obliqua, gomiti aderenti, metacarpi leggermente obliqui, piedi con dita serrate e arcuate, cuscinetti spessi e unghie scure. I posteriori hanno coscia e gamba ben sviluppate, piedi con dita serrate e arcuate, cuscinetti spessi e unghie scure
  • Andatura: leggera e vivace

Colore del mantello dello Shiba Inu

Il mantello è formato da uno strato esterno ruvido e dritto e da un sottopelo soffice e fitto. Il pelo della coda deve essere leggermente più lungo e sollevato. Come colori del mantello sono ammessi:

  • rosso
  • nero focato
  • sesamo (miscela di pelo nero, rosso e bianco su tutto il corpo)
  • sesamo-nero (più pelo nero che bianco)
  • sesamo-rosso (colore di base rosso mischiato con peli neri)

Tutti i colori devono avere l’urajiro, cioè del pelo biancastro ai lati del muso e sulle guance, sulla parte inferiore della mascella e del collo, sul petto e sullo stomaco, nella parte inferiore della coda e anche nella parte interna degli arti.

Taglia: altezza e peso

Come taglia, questa è l’altezza al garrese:

  • maschi: 39,5 cm
  • femmine: 36,5 cm

con tolleranza di 1,5 cm in più o in meno.

Lo standard non specifica il peso dello Shiba Inu, ma dovrebbe essere:

  • maschi: 10-15 kg
  • femmine: 8-12 kg

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard viene considerato un difetto. Fra i più comuni abbiamo:

  • assenza di dimorfismo sessuale
  • leggero enognatismo o prognatismo
  • mancanza di parecchi denti
  • soggetti paurosi
  • colore pezzato (definito pinto)

Sono considerati difetti da squalifica:

  • soggetti timidi o aggressivi
  • qualsiasi anomalia fisica o comportamentale
  • grave enognatismo o prognatismo
  • orecchie non erette
  • coda pendente o corta

Carattere dello Shiba Inu

Shiba Inu dorme
Fonte: Pixabay

Come carattere, lo Shiba Inu si presenta come un cane fedele e molto sveglio. Deve essere amichevole con tutti e molto attivo. Allegro, simpatico e festoso, non abbaia molto ed è anche abbastanza indipendente.

Può essere cocciuto e permaloso. Qui da noi viene usato come cane da compagnia, difficile il suo utilizzo come cane da caccia al di fuori del Giappone. Tuttavia è un cane perfettamente adatto da agility o anche da guardia: avvisa subito la sua famiglia di eventuali intrusi.

A chi è adatto?

Lo Shiba Inu è adatto a chi vuole un cane di piccola taglia che possa adattarsi sia alla vita in appartamento (a patto di fargli fare sufficiente attività fisica) o anche a chi ha un giardino. Ideale anche per chi vuole fare attività fisica insieme al proprio cane.

Il suo lato più cocciuto e caparbio potrebbe, però, mettere in difficoltà proprietari neofiti o poco esperti.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione dello Shiba Inu non è differente da quella di altri cani indipendentemente da razza o taglia. Sia che si scelga un’alimentazione commerciale (crocchette o scatolette) o un’alimentazione casalinga, chiedi sempre consiglio al tuo veterinario o a un nutrizionista veterinario.

Possibile che sia necessaria un’integrazione con zinco, ma anche qui chiedi al tuo veterinario.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare indipendentemente da razza e taglia, nello Shiba Inu vengono descritte frequentemente come patologie:

  • glaucoma
  • cataratta
  • distichiasi
  • membrana pupillare persistente
  • atrofia progressiva della retina
  • lussazione della rotula
  • displasia dell’anca
  • allergie e atopie
  • ipotiroidismo
  • iperpotassiemia
  • sindrome uveodermatologica
  • malattia di Von Willebrand
  • lipofuscinosi neuronale ceroide
  • epilessia
  • tumori

Dove trovare uno Shiba Inu

Puoi trovare un cucciolo di Shiba Inu in vendita in allevamenti professionali, con affisso Enci, in allevamenti amatoriali e anche da privati che fanno cucciolate.

In alternativa puoi provare a rivolgerti alle Rescue che si occupano del recupero di specifiche razze, ai canili o ai rifugi. Nel caso optassi per annunci online, scegli sempre siti sicuri e affidabili.

Ricordati, poi, che per legge qualsiasi cane, cucciolo o adulto, non può essere venduto, ceduto o regalato se sprovvisto di microchip. Il microchip deve essere intestato al proprietario della fattrice che provvede poi a effettuare il passaggio di proprietà a nome del nuovo proprietario.

Quanto costa un cucciolo di Shiba Inu

Shiba Inu cucciolo
Fonte: Pixabay

Il costo di un cucciolo di Shiba Inu è abbastanza elevato: si parte dagli 800 euro e si arriva tranquillamente ai 1.500 euro o più. Il prezzo di un cucciolo, inoltre, può aumentare a seconda di linee o genealogie particolari.

Molti si chiedono anche quanto costi un cucciolo di Shiba Inu senza Pedigree. Naturalmente di meno in quanto, ricordiamo, che per la legge italiana un cucciolo può essere venduto come di quella specifica razza solo se dotato di Pedigree.

Se il cucciolo viene venduto senza Pedigree allora non può essere venduto come Shiba Inu, bensì come cane che fenotipicamente assomiglia a uno Shiba Inu, ma che di fatto non può essere dichiarato come tale in quanto sprovvisto di Pedigree. In pratica il cucciolo senza Pedigree per la legge è equiparabile a un meticcio.

Curiosità

Qui trovi qualche piccola curiosità sullo Shiba Inu:

  • Non esiste lo Shiba Inu nano: da standard di razza esiste un’unica tipologia. Probabilmente molte persone non esperte pensano che lo Shiba Inu sia una versione nana dell’Akita Inu, ma si tratta di due razze ben distinte
  • Difficile dire quanto costi mantenere uno Shiba Inu: al prezzo iniziale di acquisto del cucciolo, bisogna sommare le spese per gli accessori (cucce, collari, guinzagli, ciotole, giochi…), quelle per il mantenimento di base (alimentazione e toelettatura), le spese veterinarie ordinarie (vaccini, antiparassitari, sverminanti…) e le spese veterinarie straordinarie (malattie, esami, interventi chirurgici…)
  • È una razza canina molto pulita, tende a toelettarsi come un gatto e non ama sentire il pelo sporco
  • Lo Shiba Inu non è un cane di origine nordica, bensì un cane di origine giapponese

Perché prendere uno Shiba Inu?

Lo Shiba Inu è un cane vivace, allegro e solare. Con lui non ci si annoia mai. Ideale come cane da compagnia, è bravissimo anche a fare la guardia. In caso di soggetti un po’ più testardi, soprattutto se gestiti da proprietari poco esperti, potrebbe essere necessario il supporto di un educatore cinofilo.

Seguici anche sui canali social