Greenstyle Cani Segugio Tedesco

Segugio Tedesco

Scheda del Segugio Tedesco, cane molto diffuso in patria: standard completo e impieghi nella caccia, tutte le caratteristiche.

Segugio Tedesco

Il Segugio Tedesco è una razza di cane che viene, chiaramente, dalla Germania. Altrettanto chiarmamente la razza è riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per pista di sangue.

Origini e aspetto del Segugio Tedesco

In Germania è un cane molto diffuso al contrario di quanto invece accade al di fuori dei confini tedeschi, dove è pressoché sconosciuto.

Nonostante la classificazione e il relativo standard, di questa razza si sa molto poco relativamente origini, selezione e incroci che hanno portato alla attuale conformazione del Segugio Tedesco.

Il Segugio Tedesco è un cane di taglia leggermente inferiore alla media. In generale è un cane di buona costituzione grazie a una solida struttura muscolo-scheletrica.

Ricoperto da un pelo corto, fitto e duro per il Segugio Tedesco sono ammesse le seguenti colorazioni: rosso cervo fulvo (con o senza macchie nere), il nero e il focato.

Carattere e impieghi del Segugio Tedesco

Come per molti segugi l’imppiego principale che svolge è relativo all’attività venatoria, dove il Segugio Tedesco risulta essere un un cane polivalente in grado di eccellere nella caccia in montagna.

In questi luoghi viene principalmente impiegato nel seguire le tracce di grande selvaggina ferita, ma anche per la caccia alla lepre e al tasso, che può essere considerata la sua specialità.

In possesso di un carattere dolce e allegro, il Segugio Tedesco è in grado di vivere tranquillamente anche in famiglia, e svolgere il ruolo di cane da compagnia, senza richiedere particolari attenzioni.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Parvovirosi nel cane: cause, sintomi, cure
Animali

La parvovirosi è una malattia infettiva e molto contagiosa del cane. Chiamata anche gastroenterite emorragica, colpisce soprattutto i cuccioli. Spesso il suo decorso è mortale. Il Parvovirus è molto resistente nell’ambiente. I sintomi sono quelli di una grave gastroenterite con vomito, diarrea emorragica, e disidratazione. Dopo aver fatto diagnosi differenziale col cimurro, si attua una cura sintomatica visto che non esiste una terapia specifica. Tuttavia esiste un vaccino.