Greenstyle Cani Cane egiziano: Pharaon Hound o Cane dei Faraoni

Cane egiziano: Pharaon Hound o Cane dei Faraoni

Cane egiziano: Pharaon Hound o Cane dei Faraoni

Il Cane egiziano è una razza molto affascinante, ma poco diffusa qui da noi e piuttosto cara come costo di acquisto iniziale. Noto anche come Cane dei Faraoni o Pharaon Hound, è il cane nazionale dell’isola di Malta. Il suo nome in maltese significa “segugio di conigli”.

A parte il nome, non ha nulla a che spartire con il cane dell’Antico Egitto. È originario di Malta e fu chiamato Pharaon Hound solo nel XX secolo.

Storia e origini

Il Cane Egiziano, il Cirneco dell’Etna e i vari Podenco, secondo alcuni deriverebbero tutti dall’antico Cane d’Egitto. Tuttavia la teoria appare poco plausibile: si parla del Cane Egiziano per la prima volta nel 1647, ma l’antico Cane d’Egitto risale ad almeno 2500 anni prima: strano che in tutto questo tempo non si sia mai parlato del Cane dei Faraoni.

È invece certo che la razza si è sviluppata a Malta. I primi esemplari arrivarono in Inghilterra solo nel 1920, praticamente adesso viene allevato quasi solamente nel Regno Unito. Negli Stati Uniti, invece, venne riconosciuta come razza solamente nel 1983.

Aspetto e colore del mantello del Cane Egiziano

Cane Egiziano, aspetto
Fonte: Frank Vincentz, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Il Pharaon Hound è la razza n. 248 della FCI. Originaria di Malta, ma col patronato della Gran Bretagna, fa pare del Gruppo 5 – Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo, Sezione 6 – Cani di tipo primitivo (senza prova di lavoro). Viene utilizzato come cane da caccia.

L’aspetto è quello di un cane di media taglia, dal portamento nobile e dalle orecchie erette. Regala una sensazione di potenza ed eleganza insieme. È un cane molto veloce, dall’espressione attenta e con vista e fiuto eccezionali.

Standard di razza del Cane Egiziano

Questo è lo standard di razza Enci del Cane Egiziano:

  • Testa: muso un po’ più lungo del cranio, con stop molto leggero. Il tartufo deve essere solamente color fegato, mentre le mascelle possono avere solamente la chiusura a forbice. Gli occhi sono color ambra e ovali. Le orecchie sono inserite a media altezza, sono portate erette e sono ampie alla base
  • Collo: lungo, muscoloso e leggermente arcuato
  • Corpo: linea superiore quasi dritta, il torace è profondo con coste ben cerchiate e ventre leggermente rientrato
  • Coda: inserita a media altezza, grossa alla base che si affila verso la punta. Quando il cane è attivo viene portata alta e ricurva. Non è desiderata la coda a vite
  • Arti: anteriori dritti e paralleli, spalla forte e inclinata, gomiti aderenti, metacarpi forti. I posteriori sono forti e muscolosi, paralleli, con ginocchio angolato e gamba ben sviluppata. I piedi sono forti, arcuati
  • Andatura: sciolta e fluente

Colore del mantello del Cane Egiziano

Il mantello ha il pelo corto e lucente. Può essere fine e fitto o anche più ispido. Non deve assolutamente avere frange.

Come colori del mantello, è permesso solo il marrone rossiccio. Sono permesse macchie bianche su:

  • punta della coda (molto ricercata)
  • petto (la stella)
  • dita dei piedi
  • striscia sottile al centro della faccia

Macchie o moschettature bianche in altre aree non sono desiderate.

Taglia: altezza e peso

Come taglia, l’altezza al garrese deve essere:

  • maschi: 56 cm (da 56 a 63,5 cm)
  • femmine: 53 cm (da 53 a 61 cm)

Lo standard non parla del peso del Cane Egiziano, ma di solito varia dai 18 ai 27 kg.

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard di razza viene considerata un difetto.

Carattere del Cane dei Faraoni

Cane dei faraoni
Fonte: kallerna, Public domain, via Wikimedia Commons

Il Cane Egiziano ha un carattere sveglio, amichevole, affettuoso e intelligente. È anche giocherellone e molto appassionato per quanto riguarda il suo lavoro di cane da caccia. A questo proposito, non gli sfugge nulla: segue la preda sia con la vista che col fiuto e anche con l’udito quando è vicino. Per questo motivo non pensate di poterlo cogliere di sorpresa.

È una razza sempre attenta a ciò che lo circonda e molto vigile. Pur essendo molto intelligente, è anche estremamente indipendente, questo lo rende difficile da addestrare.

È molto energico e curioso, diffidente con gli sconosciuti, anche se tende a manifestare indifferenza e non aggressività.

A chi è adatto?

Dato il carattere molto indipendente, sconsigliamo il Cane dei Faraoni come cane per i neofiti. Visto anche il costo di acquisto iniziale, è necessaria una scelta ben consapevole da parte di un proprietario che abbia esperienza e fermezza nell’educare i cani.

Poi, essendo molto attivo ed energico, non è adatto per i proprietari più pigri, non ama stare sdraiato in salotto tutti i giorni. Inoltre potrebbe non essere fatto per agility o sport similari, non è molto propenso ad assecondare il suo umano, anche se lo adora e vuole giocare con lui.

Non adatto alla convivenza con gatti o altri animali di piccola taglia visto il suo istinto di cane da caccia.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione del Cane Egiziano non differisce da quella di altri cani della medesima taglia. Sia che tu scelga un’alimentazione commerciale, sia che tu scelga un’alimentazione casalinga, chiedi sempre consiglio al tuo veterinario.

La razione giornaliera andrebbe suddivisa in 2-3 pasti e ricordati di lasciare acqua fresca sempre a disposizione.

Come toelettatura, non richiede grossa manutenzione: insegnagli sin da cucciolo a farsi pulire orecchie, occhi e denti. Inoltre spazzola regolarmente il mantello.

Malattie

Oltre le classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare indipendentemente da razza e taglia, ecco che nel Pharaon Hound sono particolarmente descritte patologie come:

  • displasia dell’anca
  • patologie cardiache
  • lussazione della rotula
  • ipotiroidismo

Dove trovare un Pharaon Hound

Non è molto facile trovare un cucciolo di Cane Egiziano in vendita qui da noi in Italia: non è una razza molto comune. Probabilmente lo troverai solamente presso allevamenti professionali, anche se è possibile cercare qualche allevamento amatoriale o privato che fa cucciolate.

Se cerchi nei canili, è possibile trovare meticci che magari gli assomigliano un po’.

Poi, ricorda che per legge nessun cane può essere venduto, ceduto o regalato se sprovvisto di microchip. Il microchip deve essere applicato entro il secondo mese di vita del cane e deve essere intestato a nome del proprietario della fattrice. Starà poi a costui effettuare il passaggio di proprietà a nome del nuovo proprietario.

Quanto costa un cucciolo di Cane Egiziano

Pharaon Hound, cuccioli
Fonte: kallerna, Public domain, via Wikimedia Commons

Il costo di un cucciolo di Cane Egiziano è molto alto: arriva tranquillamente a 4-5mila euro, anche se alcuni soggetti hanno prezzi anche di 6mila euro. Non è una razza economica come costo di acquisto iniziale.

Per essere sicuro che quel cane sia un Pharaon Hound, devi richiedere il Pedigree. Ricordati anche che per la legge italiana non possono essere venduti cani di razza sprovvisti di Pedigree. O meglio, puoi vendere un cane senza Pedigree, ma non definendolo di razza. Al massimo lo puoi vendere come cane che fenotipicamente assomiglia a quella razza, ma che non può essere definito di razza in quanto sprovvisto di Pedigree.

Va da sé che soggetti senza Pedigree dovrebbero essere venduti a prezzi decisamente inferiori.

Curiosità

Ecco alcune piccole curiosità sul Cane Egiziano:

  • Il Cane Egiziano non è il Basenji: si tratta di due razze ben distinte
  • Non esiste il Cane Egiziano nero: il Pharaon Hound può essere solamente fulvo
  • La durata di vita media di un Cane Egiziano è di 11-14 anni: non è una razza molto longeva
  • Il Cane dei Faraoni riporta alla mente Anubi o Anubis, il dio egiziano guardiano dei morti dalla testa di sciacallo

Perché prendere un Cane Egiziano?

Il Cane Egiziano è un cane dall’aspetto nobile ed elegante, molto giocherellone e intelligente. Tuttavia non è adatto ai proprietari inesperti perché è piuttosto difficile da addestrare. Inoltre anche il suo alto costo di acquisto fa sì che sia un cane per soli amanti della razza o che magari vogliono fare esposizioni.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare