Greenstyle Mobilità Eco-turismo Bonus Vacanze 2021: incentivo rinnovato, come fare richiesta

Bonus Vacanze 2021: incentivo rinnovato, come fare richiesta

Bonus Vacanze 2021: incentivo rinnovato, come fare richiesta

Bonus Vacanze 2021 verso la conferma. A differenza della proroga al 2023 per il Superbonus 110%, che ha subito una bocciatura da parte del Senato, l’incentivo per viaggi e turismo ha buone probabilità di rinnovo. La proposta arriva dal Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, che ha presentato un emendamento al Decreto Sostegni bis.

Secondo quelle che sono le indicazioni, il Bonus Vacanze 2021 sarebbe valido fino all’estate 2022. Confermato l’importo corrisposto ai richiedenti: contributo fino a 500 euro da poter spendere presso hotel, B&B, agriturismi, campeggi e villaggi turistici.

Bonus Vacanze 2021: contributo e utilizzo

Si parte dai 150 euro destinati ai single per poi passare ai 300 euro riservati alle coppie e infine ai 500 euro per i nuclei familiari più numerosi (con figli). Potrà essere utilizzato anche da una persona diversa dal richiedente: resta il requisito che l’utilizzatore faccia comunque parte del medesimo nucleo familiare.

Novità

Oltre alla data di scadenza del bonus, a cambiare sono ad esempio le regole per la gestione del contributo. Oltre che per l’utilizzo direttamente presso la struttura ricettiva l’incentivo potrebbe essere ceduto anche alle agenzie di viaggio. In più sembra sarà possibile anche rateizzarlo e utilizzarlo per più soggiorni.

A differenza di quanto previsto finora. Attualmente il precedente Bonus Vacanze deve essere utilizzato per l’80% al momento del pagamento del soggiorno, mentre il restante 20% verrà accreditato nella dichiarazione dei redditi.

Bonus Vacanze 2021: come fare richiesta

Come fare richiesta per il Bonus Vacanze 2021? È semplice, basta seguire alcuni passaggi. In primo luogo occorre essere in possesso di un ISEE non superiore ai 40.000 euro (40mila). Il calcolo dell’ISEE richiede la Dichiarazione Sostitutiva Unica (scadenza al 31 dicembre successivo), da presentare presso gli uffici o il portale INPS.

La richiesta e l’erogazione del Bonus Vacanze sono digitali. Avvengono tramite l’app Io (Pubblica Amministrazione), che a sua volta richiede per l’accesso l’utilizzo di credenziali SPID (identità digitale) o di una catta d’identità elettronica.

In caso di esito positivo della domanda verrà fornito un QR-Code, da comunicare all’operatore in corrispondenza della pagamento della vacanza. Riassumendo occorre essere in possesso di:

  • ISEE inferiore o uguale a 40mila euro;
  • Credenziali SPID o carta d’identità elettronica;
  • App IO della Pubblica Amministrazione.

Seguici anche sui canali social