Greenstyle Mobilità Auto Bonus Auto 2021, nuovi fondi: come fare richiesta

Bonus Auto 2021, nuovi fondi: come fare richiesta

Bonus Auto 2021, nuovi fondi: come fare richiesta

Nuovi fondi per il Bonus Auto 2021, destinato allo svecchiamento e alla transizione ecologica del parco automobili circolante in Italia. Lo stanziamento extra è scattato a partire dal 23 aprile, rilanciando un provvedimento altrimenti destinato a esaurirsi entro il mese di agosto.

Stando a quanto si è appreso il Governo Draghi ha stanziato ulteriori 76 milioni di euro a favore del Bonus Auto 2021. Non si tratta in realtà di nuovi fondi, ma di risorse non sfruttate nel 2020 e di conseguenza ridistribuite (precedentemente contenute nei decreti Rilancio e Agosto, oltre ad alcune quote legate all’Ecobonus).

Incentivi auto 2021, le novità

Dei 76 milioni di euro assegnati lo scorso aprile, destinati ai motocicli L e alle auto di categoria M1, circa 56 mln sono destinati all’acquisto di auto elettriche e ibride con emissioni comprese tra 0 e 60 grammi di CO2 per chilometro percorso. Tale assegnazione rientra nell’ambito del fondo Ecobonus M1, e va a sommarsi agli ulteriori 2 milioni di euro previsti per il fondo Legge di Bilancio M1 2021. Per un totale di 58 milioni di euro.

Meno consistente, ma comunque corposa la quota riservata agli incentivi auto 2021 per i veicoli con emissioni comprese tra 61 e 135 grammi di CO2/km. Possono concorrere all’assegnazione di questi 13 milioni di euro anche le auto benzina, diesel, GPL e ibride di classe Euro 6).

Attivato il 13 maggio il fondo decreto Rilancio Residuo 2020 M1, che prevede ulteriori 5 milioni di euro per i nuovi veicoli con emissioni comprese tra 0 e 135 g/km. Chiudono i motocicli di categoria L, a cui sono destinati stanziamenti per altri 260mila euro (fondo Ecobonus L 2021 per scooter e motocicli elettrici/ibridi).

Bonus Auto 2021, incentivi e come fare la richiesta

L’assegnazione dei fondi avviene secondo criteri legati sia al livello di emissioni che alla eventuale rottamazione di un vecchio veicolo. Di seguito le linee guida principali:

  • Acquisto di veicoli con emissioni comprese tra 0 e 20 grammi per km
    • 10mila euro con rottamazione;
    • 6mila euro senza rottamazione.
  • Veicoli con emissioni tra 21 e 60 g/km
    • 6.500 euro con rottamazione;
    • 3.500 euro senza rottamazione.
  • Vetture con emissioni tra 61 e 135 g/km
    • 3.500 euro di incentivo, con obbligo di rottamazione di un vecchio veicolo.

Uno dei requisiti per usufruire del bonus è che il prezzo della vettura acquistata non superi i 61mila euro. È possibile presentare la richiesta di Bonus Auto 2021 recandosi sul sito ecobonus.mise.gov.it. Qui saranno disponibili anche ulteriori informazioni, relative anche all’acquisto di veicoli commerciali e speciali.

Previsti incentivi auto anche per i veicoli commerciali N1 (trasporto merci, massa non superiore a 3,5 tonnellate) e per quelli M1 speciali (blindati, ambulanze, carri funebri e veicoli con accessi facilitati per disabili).

Seguici anche sui canali social