Bocca secca di notte: cause e rimedi naturali

Bocca secca di notte: cause e rimedi naturali

Fonte immagine: Istock

La bocca secca è conosciuta anche con il nome di xerotomia e si manifesta quando non produciamo abbastanza saliva: ecco le cause e i rimedi.

La bocca secca di notte è di un problema abbastanza comune tra gli italiani: la xerotomia si manifesta quando la nostra bocca non produce abbastanza saliva da mantenere la bocca idratata e umida e può dipendere da moltissimi fattori. Può dipendere da cause legate all’alimentazione o da malattie, condizioni e disturbi come l’AIDS, il diabete o la tubercolosi. Farmaci, malattie o stress possono anche contribuire alla secchezza della bocca. Consultare il proprio dentista se si verificano problemi di bocca secca così che il problema possa essere identificato e trattato in una fase precoce. Tra le cause a lungo termine ci sono poi,  l’invecchiamento e alcune patologie croniche, come il Parkinson, l’artrite reumatoide, la sindrome di Sjögren, il cancro e altre che, come detto, prevedono l’assunzione quotidiana di farmaci.

Bocca secca di notte: come risolvere il problema?

Bocca secca di notte: come risolvere il problema?
Fonte: Istock

Per trattare il problema da un punto di vista clinico è necessario prima di tutto individuare la patologia che ha scatenato il fenomeno. Per evitare l’insorgere continuo del fenomeno durante la notte bisogna prima di tutto mantenersi idratati. Bere molta acqua stimola e aiuta la formazione della saliva e quindi evita la fastidiosa sensazione di bocca secca. Meglio limitarsi a bere semplice acqua ed evitare le bevande zuccherine o quelle contenenti caffeina, la caffeina infatti è un diuretico, che quindi contribuisce all’espulsione di liquidi e alla disidratazione.

Prima di andare a dormire per stimolare le ghiandole salivari a produrre più saliva, si possono assumere cibi aspri o consumare limone, basta la spremitura di mezzo limone in un bicchiere d’acqua al giorno, senza eccedere poiché gli acidi del limone corrodono lo smalto dentale. Assumerlo quotidianamente può essere di grande aiuto per l’organismo in generale: soprattutto la mattina a stomaco vuoto.

Rimedi Naturali alla xerostomia

Per evitare la bocca secca è essenziale eliminare i vizi: a partire dal fumo; il tabacco infatti è uno dei responsabili della riduzione della produzione di saliva, il catrame contenuto all’interno delle sigarette, inoltre, può irritare le ghiandole salivari, compromettendone quindi il corretto funzionamento. Al contrario, masticare gomme o succhiare caramelle può aiutare la produzione di saliva e quindi contribuire a mantenere la bocca umida. Scegliete sempre caramelle senza zuccheri, per evitare le carie, nemiche giurate di una bocca sana.

Se si soffre di bocca secca, l’igiene orale è molto importante: non dimenticate di lavare i denti dopo i pasti e assicurarsi di avere regolari controlli dal dentista. Scegliete uno spazzolino da denti con setole morbide e delicate. Lavatevi i denti con un dentifricio al fluoro almeno due volte al giorno e assicuratevi di pulire anche tra i denti ogni giorno. La xerostomia si manifesta più comunemente nei pazienti anziani: ecco, dunque, che più si va avanti con l’età più diventano importanti i controlli. Evitate l’uso di farmaci da banco che possono aggravare il problema, come i decongestionanti nasali o gli antistaminici. Cercate sempre di respirare con il naso e non con la bocca.

Nei casi più gravi di xerostomia possono essere impiegati farmaci come la pilocarpina o la cevimelina ma occorre sempre ricevere una diagnosi da uno specialista.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A