• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche: minacciato il primato di Tesla, ecco la rivale

Auto elettriche: minacciato il primato di Tesla, ecco la rivale

Auto elettriche: minacciato il primato di Tesla, ecco la rivale

Fonte immagine: Unsplash

Nel settore delle auto elettriche, Tesla potrebbe perdere il suo primato entro il 2025: ecco quale marchio la potrebbe superare.

Tesla potrebbe presto perdere il suo primato nel settore delle auto elettriche. È quanto sostiene una nuova analisi condotta da LMC, pubblicata all’interno di un report per Automotive News. Con la moltiplicazione di attori sul mercato, infatti, le vendite del colosso di Elon Musk sono destinate a ridursi. E a conquistare il primato potrebbe essere un suo diretto rivale, ovvero Volkswagen.

È assolutamente fisiologico che, con l’estensione del mercato a un numero sempre maggiori di produttori, Tesla veda ridurre la sua portata. Ma la casa automobilistica statunitense potrebbe avere già pronto qualche asso nella manica.

Tesla perde il primato?

Come già accennato, Tesla potrebbe perdere presto il suo primato nel settore delle auto elettriche. Oggi il produttore statunitense si trova al top della classifica delle vetture più vendute, grazie alla Model 3 campionessa di prenotazioni in tutto il mondo. Ma il 2020 ha visto una crescita sostanziale del settore della mobilità elettrica, in particolare in Europa, e si stanno affermando altri marchi.

È il caso di Volkswagen che, con la sua politica aggressiva sulle 100% elettriche, sta raccogliendo importanti soddisfazioni. Nonostante sia uscita verso la fine del 2020, ad esempio, la sua ID.3 è uno dei modelli più venduti e apprezzati dell’intero anno. Secondo le previsioni di LMC, il marchio tedesco conquisterà la prima posizione del podio nell’universo delle elettriche entro il 2025, strappandolo proprio a Tesla. Quest’ultima potrebbe vedere il suo market share ridursi dal 20% nel 2020 al 10% nel 2025. Pete Kelly, Managing Director di LMC, ha infatti spiegato:

Tesla è stato un marchio dominante negli ultimi cinque anni, ma chiaramente questo risultato non può durare.

Il campo di battaglia sarà proprio l’Europa, dove Tesla inizia già a confrontarsi con correnti molto agguerriti. Nel corso del 2020, la società di Elon Musk ha piazzato 85.000 Model 3 nel Vecchio Continente, ma è stato battuto dalla Zoe di Renault. Ancora, la ID.3 di Volkswagen ha totalizzato 54.000 immatricolazioni, ma va considerato come questa vettura sia disponibile per l’acquisto soltanto da pochi mesi.

Capire perché questi marchi hanno ora un vantaggio su Tesla è molto semplice: presentano delle linee per tutta le tasche, stringendo l’occhiolino anche all’utente orientato alle utilitarie, a differenza di Tesla ancora focalizzata solo sul settore alto-spendente del mercato. Ma tutto potrebbe cambiare a breve: già a fine anno potremmo vedere il primo prototipo di vettura sotto ai 20.000 euro, tanto voluta da Musk, mentre l’azienda pensa anche ai van e alle utilitarie.

Fonte: CarBuzz

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle