Il tè verde, proprio come il caffè verde, è senz’altro una delle varietà più note e apprezzate di questa amata bevanda. Conosciuto in particolare per il suo contenuto di antiossidanti e il suo stretto rapporto con il benessere e lo stare in forma, questo infuso vanta, come i meno “famosi” seppur altrettanto benefici tè bianco e tè giallo, una tradizione millenaria di salute e cura del corpo.

Le origini del tè verde risalgono a oltre 4.000 anni fa, all’incirca al 2.700 a.C., epoca dell’imperatore Shen Nung fu. Si dice che fu lui il primo a sperimentare questa bevanda mettendone le foglie in infusione nell’acqua bollente. Di certo c’è la lunga storia di questo infuso per quanto riguarda la medicina tradizionale cinese.

Gli antiossidanti sono uno dei punti di forza tra i benefici offerti dal tè verde, che grazie a loro aiuta a proteggere la pelle dai raggi UV e difendere l’organismo dai radicali liberi e dall’invecchiamento. Utilissimi nella prevenzione di malattie cognitive degenerative come l’ictus e l’Alzheimer.

In aumento inoltre il numero di studi che lo indica come valido aiuto nel prevenire alcune gravi forme tumorali come il cancro ovarico, il tumore all’intestino, alla prostata, al seno e ai polmoni. In più fornisce un’azione migliorativa della gestione degli zuccheri consentendo una più efficace risposta insulinica.

Importante infine anche l’aiuto che questa bevanda assicura a chi vuole dimagrire ritrovando la forma perduta. Il tè verde contribuisce ad accelerare il metabolismo favorendo la perdita di peso. A questo proposito è indicato in alcune diete dimagranti come elemento essenziale per una buona riuscita del trattamento.

Alcune tra le più interessanti qualità di tè verde sono il Li Zi Xiang, della provincia cinese di Guangdong, il Lung Ching o Long Jing e lo Yunnan Bi Lo Chun, anch’essi provenienti dalla Cina. La temperatura di infusione è intorno ai 70-80 grandi mentre per quanto riguarda i tempi si aggirano sui 2-3 minuti.

18 settembre 2013
I vostri commenti
Claudio Schirru, giovedì 26 settembre 2013 alle12:48 ha scritto: rispondi »

Ciao giuseppe, come primo pensiero direi che puoi provare con il Tè Pu-Erh, lo trovi tra le nostre "ultime uscite", ha proprietà molto utili per quanto riguarda il tenere sotto controllo il colesterolo cattivo

giuseppe, venerdì 20 settembre 2013 alle10:26 ha scritto: rispondi »

buongioro ho problemi di colesterolo e trigliceridi alti mi vedo sempre con il viso gonfio spererei in un rimedio naturale-grazie ottimo il vostro sito

Lascia un commento