Snellire le gambe è una delle attività che spesso accompagnano il desiderio di ritrovare la propria linea perdura. Tornare in forma è possibile sia ricorrendo ad alcuni esercizi a corpo libero, ma anche sfruttando in questo caso un attrezzo come la cyclette.

Sia gli esercizi a corpo libero che la cyclette si rivelano molto utili e comodi da praticare sia in palestra che a casa, ottimizzando in quest’ultimo caso il proprio tempo libero e il comfort durante l’allenamento. All’attività fisica si consiglia di abbinare anche una sana alimentazione, con il minor ricorso possibile a cibi grassi e salati.

Cyclette: come snellire le gambe

Uno dei rischi principali con l’utilizzo della cyclette è quello di dimagrire le gambe aumentandone però in maniera eccessiva la massa muscolare. Tale pericolo può essere evitato prestando alcune semplici accortezze.

Innanzitutto bisogna evitare di “indurire” troppo la pedalata scegliendo una resistenza troppo alta. Per ottimizzare i risultati senza rendere la gambe troppo muscolose occorre lavorare più sulla distanza che sull’intensità, quindi preferendo uno sforzo meno intenso, ma prolungato piuttosto che viceversa.

L’attenzione deve essere poi posta sul lavoro aerobico, che non deve mai mancare se si vogliono ottenere buoni risultati. Questo vuol dire che oltre ad alcuni minuti di pedalata a ritmo blando per il riscaldamento dei muscoli è bene far seguire almeno 20-25 minuti a ritmo veloce.

Una volta raggiunto il giusto allenamento si aggiungeranno a questi primi 20 minuti altri 20 minuti di esercizio a pedalata veloce intervallati da alcuni momenti di pedalata intensa per aumentare la frequenza cardiaca. Anche in questo caso non sarà necessario impostare particolari livelli di durezza per i pedali, il minimo per avvertire la resistenza al movimento delle gambe.

Che siate arrivati a completare anche il secondo passaggio o vi siate fermati al primo è bene far seguire alla pedalata più veloce almeno 5-10 minuti di pedalata a ritmo blando per evitare problemi muscolari successivi all’allenamento.

Consigli utili

Oltre al prestare particolare attenzione al consumo di frutta e verdura, molto utili a favorire un generale riequilibrio della forma fisica, importante si rivela bere molto ricorrendo però ad acque povere di sodio, che favoriscono la diuresi e riducono la ritenzione idrica.

Assicurarsi con il proprio medico curante, prima di cominciare gli esercizi, che le proprie condizioni fisiche consentano un’attività di allenamento di simile intensità. Infine è consigliabile preparare in vista del proprio allenamento una selezione musicale, una “playlist” di musica creata appositamente per accompagnare durante lo sforzo.

La selezione della musica dovrà avvenire prestando attenzione ai minuti, cercando di abbinare il ritmo della canzone con quello che dovrete poi tenere con la pedalata. Specialmente se realizzerete più di una playlist avrete la possibilità di rendere meno faticoso e meccanico l’allenamento e accompagnare in maniera piacevole lo sforzo fisico.

2 luglio 2014
I vostri commenti
rafaella, sabato 5 settembre 2015 alle17:35 ha scritto: rispondi »

Ho gambe grasse come se il grasso e la cellulite si fossero saldate, ho fatto tanti trattamenti ma i risultati nulli. Adesso ho 54 anni ed ancora combatto, un problema che mi porto dalla adolescenza. Lo stesso problema l ho Hamid figlia 22 . Le iniezioni di fosfati colina danno risultati. Ne ho fatto alcune, grazie aspetto un vostro consiglio.

Dolce Nera, sabato 26 luglio 2014 alle12:59 ha scritto: rispondi »

Io vorrei dei consigli per AUMENTARE la muscolatura e rassodare.....potete aiutarmi? Grazie.

Lascia un commento