Pasqua: per un menù all’insegna del rispetto e dell’amore, verso gli animali e l’ambiente, è possibile realizzare piatti completamente vegetariani. Per chi non sopporta l’idea dell’agnello o del maiale in tavola, e non trova giusto sposare la tradizione delle proteine animali a tutti i costi, potrà sostituire il tutto con prelibatezze vegetariane.

Il falso mito del vegetarianesimo come un insieme di cibi privi di gusto e sapore, si sta lentamente modificando. Una schiera di nuovi sostenitori, ogni giorno sempre più numerosi, ha optato per una dieta più salutare e rispettosa. Specialmente in occasione delle ricorrenze e delle festività più importanti, come ad esempio Pasqua e Pasquetta.

L’ideale è quello di creare piatti veloci, saporiti e gustosi, da portare in tavola e da assaporare in allegria. E in caso di tempo clemente magari organizzare un piccolo pic-nic al parco, oppure approfittare per una scampagnata al mare o in montagna. Pranzo al sacco (o nel cestino di vimini) e aria fresca: un’accoppiata perfetta per un menù tutto green.

Per incominciare preparate una serie di mini antipasti: bruschette con melanzane, pomodorini ripieni, insalatina di funghi e formaggio. Per le bruschettine tostate le fette di pane in forno, grigliate le melanzane tagliate sottili e servite insieme con un filo di olio EVO, pepe e prezzemolo. Per i pomodorini ripieni tagliate un’estremità, svuotateli dalla polpa e riempiteli con una crema di formaggio spalmabile mescolata con erba cipollina, olio EVO e pepe nero. Infine preparate l’insalata affettando sottilmente i funghi campagnoli, condite con un goccio d’olio, sale e provola affumicata.

Per i primi: una crema di piselli molto morbida da realizzare lessandoli in acqua con una patata piccola e una cipolla a fette. Salate e pepate a piacere, aggiungete del latte di soia e frullate il tutto per ottenere una vellutata da servire con crostini di pane tostato. Un’alternativa è la classica parmigiana di melanzane tagliate a fette, saltate in padella o grigliate. Quindi cotte in forno a strati alternandole con un sugo di pomodoro e verdure di stagione, quindi mozzarella. Immancabile la pasta al forno, oppure un saporito cous cous da preparare facilmente.


Per i secondi: sbizzarritevi preparando torte salate, verdure ripiene, spiedini di verdure grigliate alternate con il formaggio scottato in padella, oppure delle mini polpettine alle verdure. Per prepararle mescolate verdure lessate con parmigiano grattugiato, 4 uova, mollica di pane, mezzo bicchiere di latte di soia, farina, pangrattato, olio, sale e pepe bianco q. b. Ammorbidite la mollica di pane con il latte di soia, aggiungete le verdure lessate, due uova, il formaggio, quindi sale e pepe. Lavorate il tutto ammorbidendo con latte se troppo asciutto, o al contrario aggiustando con la mollica di pane se troppo liquido. Formate delle mini palline da rotolare nella farina, quindi passatele nelle due uova avanzate sbattute insieme, quindi nuovamente nel formaggio e nel pangrattato. Doratele in padella con olio caldo, quindi lasciatele asciugare su carta assorbente.

Per i contorni: divertitevi creando tante mini insalate mono verdura da completare singolarmente con noci tritate, pinoli, uvetta, crostini di pane, uova affettate, origano, olio e sale. Per i dolci affidatevi alla tradizionale colomba o alle uova, possibilmente da mercato equo e solidale, oppure preparate una saporita cheesecake.

6 aprile 2012
Lascia un commento