Il cerume è un prodotto presente nelle orecchie che di solito non genera problemi. Rappresenta a tutti gli effetti una difesa dell’organismo da possibili agenti esterni. Tuttavia condizioni eccezionali possono portare a un accumulo significativo di tale sostanza, che può finire con il limitare la capacità uditiva o provocare dolori più o meno intensi al soggetto.

L’eccesso di cerume nelle orecchie si verifica in corrispondenza del canale auricolare esterno e può essere generato da una ipersecrezione da parte dell’organismo o anche da un irregolare spostamento verso l’esterno della sostanza. Alcuni rimedi naturali possono rivelarsi in questo caso di aiuto per mantenere il giusto livello di pulizia ed evitare spiacevoli e alle volte dolorose conseguenze.

Rimedi naturali

L’eccesso di cerume può portare a veri e propri tappi, con le conseguenze sopra citate. Uno dei metodi della nonna più consigliati richiede l’impiego dell’olio d’oliva. Basta scaldarne un po’ (tenendo bassa la temperatura per evitare che frigga) in un pentolino aggiungendo qualche spicchio d’aglio tagliuzzato, così da sfruttandone le proprietà antibatteriche e antivirali.

Una volta che l’olio avrà impregnato per bene l’aglio togliere dal fuoco e lasciare freddare finché non sia divenuto appena tiepido. Versare in maniera dedicata nell’orecchio, se necessario aiutandosi con un contagocce, chinando la testa dal lato opposto rispetto all’orecchio trattato: favorirà così lo spostamento dell’olio verso la zona da trattare. Possibile anche utilizzare un pezzo di ovatta imbevuto.

In sostituzione dell’olio d’oliva è possibile ricorrere anche agli oli di Ylang ylang o di mandorle dolci, come anche gli oli essenziali di camomilla, melaleuca e di geranio. Possono essere utilizzati per l’igiene delle orecchie anche gli infusi di camomilla, echinacea o di sambuco ed eufrasia.

Alimentazione e consigli utili

Seguire un’alimentazione bilanciata e ricca di nutrienti come vitamine e sali minerali rappresenta un ottimo modo di aiutare il proprio organismo a tavola. Frutta e verdura sono tra gli alimenti che non devono mai mancare, cercando inoltre di rispettare le 5 porzioni al giorno consigliate dall’OMS.

In questo modo verrà assicurato un corretto apporto di vitamina C e vitamina E. In aiuto del sistema immunitario è possibile agire anche con l’assunzione di yogurt con fermenti lattici vivi.

Una corretta igiene rappresenta infine una buona pratica, magari con una pulizia periodica delle orecchie. Procedimento consigliato soprattutto nei soggetti predisposti a un’eccessiva produzione di cerume.

10 marzo 2015
Lascia un commento