Zeppole di Natale light, la ricetta della variante

Zeppole di Natale light, la ricetta della variante

Fonte immagine: marmo81 via iStock

Le zeppole di Natale sono un dolce tipico di Napoli: ecco come si preparano con la ricetta classica e con una versione light.

Le zeppole di Natale sono un dolce tipico di Napoli e della tradizione popolare. La ricetta di questi dolci ha origini piuttosto antiche: a essa sono legate diverse leggende. Quale sia la più accreditata è difficile dirlo: come sempre ognuna contiene un fondo di verità. Una delle più note narrazioni sull’origine delle zeppole fa riferimento al viaggio di Giuseppe, Maria e del piccolo Gesù. Secondo la storia, il buon falegname – per guadagnare qualche denaro per mantenere la famiglia – si dedicò anche alla vendita delle frittelle. Una nota filastrocca locale recita proprio così, riferendosi alla zeppola:

È un miracolo lieve, leggero,
una semplice, morbida cosa,
che anche al giorno più cupo e nero
dà una piccola mano di rosa.
Il papà sentì in gola un magone.
“Caro figlio, non critico più.
Su ‘sti zeppole hai proprio ragione:
io so’ Santo, ma tu sì Gesù!”

In merito alle origini della zeppola, non mancano le storie conventuali legate agli ordini religiosi delle monache.

La prima ricetta napoletana nota delle zeppole risale al 1837 e fu trascritta dal famoso gastronomo napoletano Ippolito Cavalcanti. Quella che è giunta fino ai giorni nostri, tuttavia, è molto probabilmente la versione rivisitata da Pintauro. Il nome del dolce è legato alla sua forma, a “serpula”, ossia a “piccolo serpente” attorcigliato.

Vediamo la ricetta tradizionale, semplice ma un po’ impegnativa in termini di calorie perché prevede la frittura, e la versione light con la cottura al forno.

La ricetta base

Honey

Ingredienti per la pasta:

  • 500 ml di acqua;
  • 300 g di farina per dolci;
  • 60 g di zucchero semolato;
  • la scorza grattugiata di un limone di coltivazione biologica.

Per la cottura e la decorazione:

  • olio per friggere;
  • miele e confettini colorati.

Fate scaldare l’acqua e, poco prima dell’ebollizione, versate di getto la farina setacciata. Mescolate il composto, tenendo il tegame sul fuoco, con un cucchiaio finché non si stacca dalle pareti della pentola. Versate la pasta sul piano da lavoro unto e lavoratela per renderla liscia, quindi dividetela a pezzetti e formate dei bastoncini lunghi circa 15 centimetri. Formate quindi delle ciambelline. Friggete in abbondante olio bollente, quindi asciugate l’eccesso di olio ponendole su un foglio di carta assorbente.

Nel frattempo scaldate il miele in una padella antiaderente, quindi immergetevi le zeppole una a una e, subito dopo, cospargete con i confettini colorati.

Zeppole di natale: la variante light

Bake

Le zeppole al forno sono la variante leggera delle ben più ricche – in termini calorici – zeppole fritte e, talvolta, farcite con crema pasticcera o panna. Tutta la ricetta e la preparazione sono piuttosto simili alla versione base, anche se in questo caso la procedura prevede l’impiego di uova e burro.

Ingredienti per le zeppole di Natale al forno:

  • 2 uova;
  • 50 g di burro;
  • 100 ml di acqua;
  • 70 g di farina per dolci;
  • 10 g di zucchero.

In un tegame antiaderente scaldate insieme il burro e l’acqua, quindi unite la farina setacciata e mescolate bene, per evitare di formare grumi. Continuate a lavorare fino a quando il composto si compatta e inizia a staccarsi dalle pareti.
Fate raffreddare e poi incorporate, una alla volta, le uova e lo zucchero.
Raccogliete il composto in una sac à poche e preparate su una teglia antiaderente da forno le zeppole. Cuocete in forno caldo 180°C per circa 40 minuti.
Anche queste zeppole possono essere decorate con miele con confettini colorati, come nella versione precedente.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)