• GreenStyle
  • Pets
  • YouTuber picchia il cane in video, indaga la polizia

YouTuber picchia il cane in video, indaga la polizia

YouTuber picchia il cane in video, indaga la polizia

Fonte immagine: Pixabay

Una giovane si mostra in video mentre maltratta il suo cane, scatta l'indagine della polizia: aveva caricato il filmato per errore su YouTube.

Carica per sbaglio la versione non tagliata di un video virale su YouTube, gli utenti la scoprono mentre maltratta il suo cane. È questa la vicenda che vede protagonista Brooke Houts, una youtuber californiana con ben 330.000 seguaci sulla piattaforma di videosharing, ora al centro di un’indagine della polizia di Los Angeles per abuso su animali.

Il tutto è accaduto qualche giorno fa, così come sottolinea The Verge, quando la giovane ha caricato sul servizio di Google uno dei suoi tanti video virali. Secondo quanto riferito dalle fonti statunitensi, però, la giovane avrebbe effettuato per errore l’upload del filmato non editato, comprensivo di alcuni spezzoni che non sarebbero dovuti diventare di dominio pubblico. Nonostante il video errato sia stato prontamente rimosso, gli utenti hanno comunque fatto in tempo a notare un maltrattamento nei confronti del cane della giovane e, dopo averne caricate diverse copie sui principali servizi social, sono state allertate le autorità.

La prima parte incriminata mostra la giovane mentre colpisce l’animale con uno schiaffo, dopo che quest’ultimo compie un salto – probabilmente un saluto – adagiandosi con le zampe anteriori sul suo petto. Negli spezzoni successivi, invece, la ragazza è ripresa mentre spinge nervosamente a terra il cane – un Doberman – poiché colpevole di essere entrato nella ripresa, per poi colpirlo con uno sputo.

La redazione di The Verge, appreso dell’avvio di un’indagine, ha contattato i portavoce del Los Angeles Police Department:

Il nostro team dedicato alla prevenzione dei maltrattamenti sugli animali ha ricevuto numerose segnalazioni su questo video e stiamo attualmente indagando sulla questione.

La testata ha chiesto anche un parare a YouTube, considerando come i filmati che presentano violenza sugli animali siano vietati sulla piattaforma, ma il gruppo non si è ancora espresso in merito. Nel frattempo, la giovane ha approfittato della piattaforma Twitter per rispondere alle critiche degli utenti, dopo che il suo gesto è apparso sulle pagine della stampa internazionale:

Quando il cane mi salta in faccia con la bocca aperta, io – come sua proprietaria – devo dimostrargli che questo comportamento non è accettabile. Ma voglio farvi sapere che, indipendentemente da ciò che fa il mio cane, non avrei dovuto mai comportarmi in quel modo verso di lui.

A questo indirizzo il video al centro delle polemiche, la cui visione è sconsigliata a un pubblico particolarmente sensibile.

Fonte: The Verge

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questi cani sembrano davvero molto arrabbiati, ma poi…