Greenstyle Mobilità Trasporti Sciopero dei trasporti 23 aprile: a rischio tpl, treni e aerei

Sciopero dei trasporti 23 aprile: a rischio tpl, treni e aerei

Sciopero dei trasporti 23 aprile: a rischio tpl, treni e aerei

Aggiornamento 22 aprile, ore 15:50: Sciopero dei trasporti, aggiunti orari e info relativamente ai mezzi Trenord e alla città di Venezia. Regolarmente in servizio i mezzi ATM a Milano (sostegno formale allo stop, ma nessuna interruzione del servizio) e quelli GTT a Torino (sciopero differito).

Aggiornamento 19 aprile, ore 15: Sciopero dei trasporti in programma per venerdì 23 aprile 2021, aggiunti orari e modalità di svolgimento per alcune delle principali città italiane. Tra queste Roma, Bologna, Ferrara e Napoli.

Nuovo sciopero dei trasporti pubblici e privati in programma per venerdì 23 aprile 2021. A darne comunicazione è il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che avverte i viaggiatori in merito al possibile stop per i mezzi del trasporto pubblico locale, ma anche per treni e aerei.

Si tratterà di uno sciopero dei trasporti a carattere nazionale, dalla durata variabile in base alla località e alle tipologia di mezzo coinvolto. In alcuni casi l’agitazione si protrarrà per 3 o 4 ore, mentre in altri fino a 8 ore o per l’intero turno di servizio.

Sciopero dei trasporti, orari di stop per il tpl

Avvisi e orari ufficiali verranno diffusi nei prossimi giorni dalle singole aziende per la mobilità operanti nel trasporto pubblico locale. Dalle prime indicazioni risultano coinvolti nello sciopero sia i mezzi di superficie bus che le linee tramviarie, funicolari e le metropolitane.

A rischio durante lo sciopero dei trasporti di venerdì 23 aprile anche le tratte ferroviarie locali. Ulteriori info verranno pubblicate nei prossimi giorni.

Sciopero trasporti a Roma

A Roma sarà a rischio la circolazione di bus, metropolitane, tram, filobus gestite da Atac e TPL, così come le linee ferroviarie locali (Termini-Centocelle, Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo). Avendo come orari di svolgimento la fascia dalle 20:30 a fine servizio, avverte Atac, i disagi legati allo sciopero dei trasporti potrebbero riguardare anche le corse notturne delle linee bus 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980. Di seguito le motivazioni dello sciopero:

Esclusione dei lavoratori dei trasporti dalla vaccinazione volontaria in via prioritaria anti-sars-cov2/Covid 19 come si evince dal documento del ministero della Salute del 10 marzo 2021, nonostante questi ultimi siano stati sempre in prima linea, garantendo la mobilità dei cittadini nella fase pandemica che dal febbraio 2020 affligge il Paese Italia.

Alcune delle immagini più belle di Roma

Bologna e Ferrara

Secondo quanto diramato dall’Organizzazione Sindacale SGB – Sindacato Generale di Base, il servizio di trasporto su Bologna e Ferrara risulterà in funzione senza alcuna limitazione. A scioperare sarà il settore Sosta e servizi complementari alla mobilità di Tper, dalle 12 ale 16.

Sciopero dei trasporti: Napoli

La società per la mobilità napoletana ANM ha diffuso gli orari e le informazioni relative allo sciopero dei trasporti previsto per il 23 aprile. Come riferito da FILT-CGIL, UILTRASPORTI, UGLFNA, USB, lo stop è previsto tra le 11 e le 15 di venerdì. L’applicazione risulterà però variabile a seconda del servizio coinvolto:

  • Bus, tram e filobus – Trasporti a rischio dalle ore 11:00 alle ore 15:00. Le ultime partenze garantite sono previste circa 30 minuti prima l’inizio dello sciopero e circa 30 minuti dopo la fine dello stop.
  • Metro Linea 1: Mattino – ultima corsa garantita da Piscinola e da Garibaldi alle 10:25; prima corsa pomeridiana da Piscinola alle 15:55 e da Garibaldi alle 16:35.
  • Funicolari: Chiaia, Centrale e Montesanto ultima corsa garantita per la fascia mattutina alle 10:40; prima corsa del pomeriggio delle 15:20. Impianto di Mergellina chiuso. Attivo servizio navetta 621 (segue fasce garanzia bus).

Queste le motivazioni dell’astensione dal lavoro prevista per venerdì 23 aprile:

Accordi migliorativi di natura economica. Spettanze arretrate. Miglioramento gestione del personale e del servizio. Adeguamenti e incentivi salariali Operatori di esercizio.

Bus con scritta sciopero

Venezia

Venezia, a rischio i mezzi AVM, Actv e VeLa. Tra le 12 e le 15 non verranno garantiti i servizi di trasporto AVM/Actv di navigazione, oltre a quelli tranviari e automobilistici urbani ed extraurbani. Possibili disagi anche per i fruitori del servizio People Mover di collegamento Tronchetto-Marittima-P.le Roma.

Aerei e treni

Diverse le modalità e gli orari di svolgimento anche per quanto riguarda aerei, treni e navi. Stando alle prime indicazioni fornite dal sito ministeriale il traffico aereo potrebbe essere a rischio dalle 13 alle 17 (astensione del personale ENAV indetta da CUB e USB Lavoro Privato). Il personale che fa riferimento a ENAV APT Perugia si asterrà dal lavoro per l’intera giornata, dalla mezzanotte fino alle 23:59.

Sul fronte treni sono previsti diversi scioperi, perlopiù a carattere regionale, attivi dalle 9:00 alle 16:59 (8 ore). Al momento risultano coinvolte le Regioni Marche, Piemonte, Umbria e Valle D’Aosta.

Interessati dallo sciopero anche i mezzi Trenord, come riportato sul sito dell’azienda:

Il sindacato Orsa ha proclamato uno sciopero dalle 9 alle 16:59 che potrà generare ripercussioni sulla circolazione ferroviaria. Il Servizio Regionale, Suburbano e il servizio Aeroportuale potranno subire variazioni e/o cancellazioni. Non sono coinvolte dallo sciopero le fasce orarie di garanzia.

Si precisa che, arriveranno a fine corsa i treni con partenza prevista da orario ufficiale entro le 9 e che abbiano arrivo nella destinazione finale entro le 10″, continua la società. “Per i soli servizi aeroportuali, nel caso di non effettuazione dei treni, potranno essere instituiti: autobus tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto T1 senza fermate intermedie (da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1).

Fonte: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Seguici anche sui canali social