Rimedi naturali per secchezza intima frequente

Rimedi naturali per secchezza intima frequente

Come prevenire la secchezza intima e a quali rimedi naturali affidarsi per lenire il fastidio e ridurre il disagio.

La secchezza intima è un problema che coinvolge molte donne, causando disagio e fastidio in vari momenti della giornata tanto da rischiare di compromettere la qualità della vita. Dietro questo disturbo si celano diverse cause, prima tra tutte la vicinanza della menopausa che fisiologicamente porta a un calo degli estrogeni, responsabili di mantenere la naturale lubrificazione vaginale.

Altre possibili cause della secchezza intima non occasionale, inoltre, possono essere legate all’assunzione di alcuni farmaci come gli anticoncezionali o alcuni antidepressivi, ma anche all’uso di prodotti per l’igiene intima particolarmente aggressivi e caratterizzati da un pH non ottimale. Alla secchezza, inoltre, si accompagnano spesso prurito diffuso, bruciore e dolore durante i rapporti intimi, disagi che possono agevolare lo sviluppo di infezioni delle vie urinarie e di lesioni cutanee locali. Per risolvere il problema è fondamentale indagarne la causa scatenante, soprattutto se si tratta di una anomalia a livello ormonale. In ogni caso, per lenire il fastidio causato dalla secchezza vaginale è possibile fare riferimento ad alcuni rimedi naturali efficaci.

Prevenire la secchezza intima

Odori intimi
Fonte: Golubovy via Shutterstock Secchezza intima

Alcune abitudini possono contribuire a prevenire la comparsa di secchezza vaginale, mentre altri comportamenti influiscono negativamente sul benessere intimo. È molto importante, ad esempio, indossare biancheria intima di cotone ed evitare indumenti eccessivamente aderenti, limitando l’uso di assorbenti interni se si ha la tendenza a sviluppare infezioni e fastidi. Per quanto riguarda l’igiene intima, è determinante usare prodotti delicati e non aggressivi, evitando l’uso di lavande vaginali a meno che non sia una pratica consigliata dal proprio medico. Anche l’alimentazione svolge un ruolo primario soprattutto per favorire una corretta idratazione: via libera ai cibi ricchi come frutta e verdura di acqua, vitamine e sali minerali. La soia e tutti i semi oleosi, inoltre, grazie alla presenza di fitoestrogeni rappresentano un vero toccasana per favorire la produzione di estrogeni in modo naturale.

Rimedi naturali

Burro di karite

Per risolvere il problema è fondamentale indagarne la causa scatenante, soprattutto se si tratta di una anomalia a livello ormonale. In ogni caso, per lenire il fastidio causato dalla secchezza vaginale è possibile fare riferimento ad alcuni rimedi naturali efficaci:

  • Aloe vera in gel: lenitivo e idratante, il gel di Aloe vera viene assorbito facilmente e aiuta la lubrificazione delle parti intime in modo naturale. È sufficiente applicarlo localmente a cadenza regolare massaggiando delicatamente;
  • Burro di Karitè: ricco di principi idratanti ed emollienti, il burro di Karitè può essere applicato sulle parti intime inumidite a cadenza quotidiana favorendone il completo assorbimento;
  • Infuso di camomilla: questa pianta vanta effetti calmanti e lenitivi. È possibile usare l’infuso tiepido realizzato con fiori di camomilla per effettuare un risciacquo locale;
  • Olio di semi di sesamo: è un olio con elevato potenziale lubrificante e nutriente, ideale da applicare sulle parti intime usando un semplice dischetto di cotone, tamponando in modo delicato;
  • Olio di semi di lino: anche quest’olio è ricco di fitoestrogeni, in grado di favorire la lubrificazione in modo naturale e agendo positivamente sull’azione degli estrogeni. È sufficiente assumere un cucchiaio di olio a ogni pasto, usandolo a crudo come condimento.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A