Riciclare caffè: idee e consigli utili

Riciclare caffè: idee e consigli utili

Fonte immagine: Pixabay

Come riutilizzare il caffè per la pulizia della casa, la cura delle piante e la bellezza personale: idee di riciclo utili e facili da mettere in pratica.

Probabilmente non esiste una casa dove non ci sia almeno un po’ di caffè. Non è solo una delle bevande più consumate al mondo, ma può trasformarsi anche in una risorsa utile per la pulizia della casa, per la cura delle piante e del giardino, per la bellezza di copro e capelli. I modi per riciclare il caffè sono numerosi, soprattutto se si considerano complessivamente le potenzialità nascoste proprie dei fondi, dei chicchi della polvere e anche della bevanda liquida già pronta. Prima di gettare via il caffè avanzato e di sbarazzarsi dei fondi prelevati dalla classica moka, quindi, è certamente preferibile informarsi bene sulle varie possibilità di riciclo.

Riciclare il caffè liquido

Caffè

Capita spesso di avere a disposizione un po’ di caffè liquido avanzato. Non a tutti piace berlo freddo o scaldato al microonde, ma oltre a tenerlo da parte per preparare il classico caffelatte della mattina è possibile adoperarlo in vari modi:

  • tingere le stoffe in modo naturale, semplicemente immergendo i tessuti di cotone nel liquido formato dal caffè nero diluito in acqua dopo averlo portato a ebollizione, lasciando agire anche una notte intera;
  • donare riflessi ai capelli scuri, adoperando del caffè avanzato diluito in acqua per formare un impacco da applicare sulla chioma prima del lavaggio, lasciando agire una mezzora prima di procedere con lo shampoo;
  • lucidare i mobili, usando un panno imbevuto di caffè liquido per pulire le superfici e rinnovarne il colore naturale.

Riciclare caffè in chicchi

Caffè in polvere

Alcuni chicchi di caffè possono essere inseriti all’interno del dosatore del sale, o dentro il barattolo dello zucchero, in modo tale da assorbire l’umidità e preservare la freschezza del contenuto. I chicchi, inoltre, possono trasformarsi in golosi cioccolatini ricoperti: è sufficiente immergerli nel cioccolato fondente ed estrarli delicatamente, mettendoli a raffreddare su un foglio di carta da forno prima di consumarli o conservarli.

Riciclare fondi e polvere di caffè

La polvere di caffè e gli stessi fondi sono una risorsa preziosa. Ecco alcune idee di riciclo:

  • creare un fertilizzante naturale per le piante, utilizzando i fondi per cospargere il terriccio in prossimità delle radici;
  • deodorare il frigorifero, riponendo del caffè in polvere in un contenitore in modo tale che assorba umidità e cattivi odori;
  • allontanare le formiche, cospargendo con i fondi asciutti le zone di passaggio di questi insetti e quelle intorno al formicaio;
  • pulire gli scarichi, diluendo i fondi di caffè in acqua e versando il liquido all’interno del lavello, del lavandino del bagno, nella vasca e nella doccia;
  • rimuovere le incrostazioni dalle pentole e dai fornelli, amalgamando il comune detersivo per piatti con il caffè in polvere e strofinando dove necessario.
  • creare un rimedio esfoliante per il corpo, unendo polvere di caffè e un olio vegetale, come quello di mandorle dolci, per ottenere una soluzione da massaggiare sulla pelle prima della doccia;
  • rimuovere la cenere dal caminetto, cospargendola con i fondi secchi in modo tale che diventi meno volatile e sia più facile eliminarla senza lasciare residui, anche passando l’aspirapolvere.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle