Greenstyle Alimentazione Piante e spezie, ecco quelle che migliorano la digestione

Piante e spezie, ecco quelle che migliorano la digestione

Piante e spezie, ecco quelle che migliorano la digestione

Fonte immagine: Unspalsh

Digestione lenta, faticosa, senso di pesantezza dato dagli eccessi alimentari delle feste in tandem con una forte propensione alla sedentarietà che rendono complicato smaltire i chili accumulati in breve tempo. Se però il vero problema è la digestione osteggiata anche da uno stile di vita sregolato e dallo stress quotidiano, ecco che piante e spezie possono correre in aiuto del benessere personale.

In tandem con un’attività fisica anche se pur blanda, come la classica passeggiata con il cane, in grado di velocizzare le operazioni legate allo smaltimento delle calorie e del cibo. Un percorso detox potrebbe migliorare la condizione di salute personale scacciando l’opprimente senso di pesantezza addominale, favorito da porzioni caloriche e abbondanti.

Meglio prediligere uno stile alimentare depurativo costituito da tante mini porzioni da distribuire durante l’arco della giornata, ancora più utile se composto da prodotti integrali in coppia con verdure di stagione. Come supporto ulteriore anche le piante, le spezie e le erbe spontanee, perfetti rimedi naturali per migliorare il percorso digestivo agevolandolo e curando al contempo l’apparato digerente.

Le piante e spezie per una migliore digestione

Zenzero

Piante e spezie amiche della salute dell’apparato digerente, sempre sotto pressione a causa delle singole scelte alimentari. Non solo cibi e bevande, ma anche uno stile di vita non propriamente equilibrato, un mix dannoso che si riversa su quello che è considerato il secondo cervello del corpo.

Ad esempio la melissa. Perfetta in versione tisana e infuso, questa pianta permette una migliore digestione eliminando il classico gonfiore del dopo pasto, i crampi e la flatulenza. La pianta aiuta a sfiammare, a digerire e a rilassare la muscolatura addominale impegnata in un’operazione stressante.

Lo zenzero è il vero protagonista della cucina tra dolci e infusi. Il suo è un impiego ideale contro le infezioni gastrointestinali e la costipazione. Riduce e assorbe l’eccesso di gas, alleggerisce la digestione.

Il cumino è perfetto per insaporire. Si tratta di un antiossidante naturale in grado di stimolare la produzione di enzimi digestivi eliminando il gonfiore addominale, le coliche e i relativi crampi.

Utilissima sia fresca che essiccata da aggiungere ai pasti per condirli e insaporirli, la menta risulta ideale anche come infuso da sorseggiare caldo. Inoltre previene alitosi e meteorismo, stimolando al contempo la digestione ed eliminando anche quella fastidiosa sensazione di bruciore allo stomaco.

I semi di finocchio sono molto utili contro l’acidità di stomaco e contrastano gli spasmi addominali, eliminando l’eccedenza di gas e di gonfiore addominale. Si possono masticare come piccole caramelline o trasformare in tisana, ma senza eccedere con i dosaggi.

Melissa
Fonte: Unsplash

L’anice stellato è un antibatterico naturale contro le influenze di stagione. Inoltre è un amico molto valido per la salute dell’apparato digerente, perché previene la formazione del gas intestinale. La salvia è un ottimo rimedio per il benessere del corpo grazie alle sue proprietà toniche, antisettiche, diuretiche e contro i disturbi intestinali.

La malva protegge la mucosa gastrointestinale perché ricca di mucillagini. È utile come barriera contro le infezioni ed è amica del transito intestinale. La radice di liquirizia combatte la sensazione di nausea e vomito, facilita il regolare transito intestinale perché combatte la costipazione. Infine la curcuma, che favorisce la produzione di bile e il movimento intestinale, contrasta il meteorismo e facilita il processo digestivo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare