Greenstyle Mobilità Eco-turismo Parco nazionale Galàpagos: cosa vedere in questo patrimonio UNESCO

Parco nazionale Galàpagos: cosa vedere in questo patrimonio UNESCO

Con la sua straordinaria varietà di animali e piante, la sua storia e il suo altissimo valore educativo e scientifico, il Parco nazionale Galàpagos rappresenta un vero patrimonio culturale e naturale da proteggere e custodire. Ma quali animali vivono in queste splendide terre?

Parco nazionale Galàpagos: cosa vedere in questo patrimonio UNESCO

Fonte immagine: iStock

Tra tartarughe grandi più di un metro, fenicotteri rossi, albatro, iguane e altre creature straordinarie, il Parco nazionale Galàpagos (in spagnolo “Parque Nacional Galápagos”) è un vero tesoro di biodiversità e meraviglie naturali, una sorta di “museo vivente” a cielo aperto e uno straordinario esempio dell’evoluzione tuttora in corso.

E in effetti è proprio nelle isole Galapagos che molti anni fa lo scienziato Charles Darwin formulò la sua teoria dell’evoluzione, ed è sempre in onore di Charles Darwin che il Parco è diventato un’area protetta.

Ma facciamo un passo indietro: dove si trovano le Galapagos? E quali ricchezze naturali si trovano in questo splendido pezzettino di Paradiso?

Dove si trova l’isola di Galapagos?

isole galapagos cartina
Fonte: iStock

Prima di ammirare da vicino la straordinaria biodiversità del Parco nazionale Galàpagos, sarà il caso di capire dove ci troviamo.

A quale nazione appartengono le Isole Galapagos?

Queste splendide terre, che costituiscono un arcipelago di isole vulcaniche, fanno parte dell’Ecuador, nazione che da molto tempo preserva e protegge le isole e la vita che le caratterizza. Il 97% delle isole è infatti considerato area protetta per decisione del governo ecuadoriano.

Le isole si trovano nell’Oceano Pacifico, a un migliaio di chilometri di distanza dalla costa occidentale dell’America del Sud e dell’Ecuador.

Proprio per il relativo isolamento geografico che le caratterizza, oltre che per la varietà di climi e ambienti naturali, le isole Galapagos sono la casa di una lunga serie di specie endemiche, sia animali che vegetali, e una fucina di processi vitali e biologici stupefacenti.

tartaruga gigante
Fonte: iStock

Galapagos: Patrimonio Unesco e riserva della biosfera

Il Parco nazionale Galapagos è stato fondato ufficialmente nel 1959, in occasione dell’anniversario dei 100 anni dall’uscita del libro “L’origine delle specie” di Charles Darwin, biologo ed esploratore britannico che si ispirò proprio ad alcune specie endemiche della zona per formulare la teoria dell’evoluzione.

Ad oggi, questo spicchio incontaminato di Terra è considerato un patrimonio UNESCO dell’umanità, ed è incluso nella lista delle Riserve della Biosfera per le sue caratteristiche uniche e il suo incommensurabile valore scientifico ed educativo, un patrimonio ambientale e culturale da proteggere e salvaguardare oggi e sempre.

Parco nazionale Galapagos: cosa vedere?

animali parco nazionale Galapagos
Fonte: iStock

E a questo punto, scopriamo cosa vedere alle isole Galapagos. L’arcipelago è la casa di una moltitudine di specie endemiche. In questo paradiso terrestre potrai percorrere sentieri e tragitti in mezzo al verde, fare snorkeling e osservare da vicino la fauna marina, cimentarti nelle immersioni subacquee, fare trekking o visitare la Charles Darwin Research Station nell’isola di Santa Cruz.

Inoltre, potrai ammirare alcuni degli scorci più incantevoli delle isole e scoprire le meraviglie della “Tortuga Bay” (Santa Cruz), una delle mete più apprezzate delle Galapagos.

Gli animali delle isole Galapagos

Tornando alla biodiversità delle isole, qui potrai ammirare una flora e una fauna uniche al mondo. Nelle Galapagos vivono straordinarie tartarughe giganti, la cui lunghezza può superare il metro e venti.

Fra le specie tipiche delle Galapagos meritano una menzione anche la tartaruga verde, l’albatro ondulato, il falco e il pinguino delle Galapagos, mentre fra gli animali marini potresti conoscere da vicino squali balena, granchi rossi delle rocce, leoni marini, squali martello e ammirare la splendida barriera corallina.

Oltre alla fauna, anche la flora delle Galapagos è in grado di sorprendere gli amanti della natura. Tra le centinaia di specie endemiche spiccano, ad esempio, la Scalesia (l’albero delle margherite) e i cactus Brachycereus (cactus della lava) e Jasminocereus (cactus candelabro).

parco nazionale Galàpagos
Fonte: Pixabay

Quando visitare le Galapagos?

Ogni periodo dell’anno potrebbe essere quello giusto per fare un viaggio alle Isole Galapagos. Tuttavia, il periodo ideale è quello che va da novembre a giugno, in quanto il clima è in media più gradevole, le giornate più soleggiate e le temperature sono generalmente più piacevoli.

Per quanto riguarda il prezzo della vacanza, beh, le Galapagos sono senza dubbio una meta economicamente impegnativa, ma non inaccessibile.

Il costo dei biglietti aerei può variare in base al periodo dell’anno, e di solito non è inferiore ai 900-1000 euro. A questa cifra bisogna aggiungere anche le spese relative alla durata del soggiorno, quelle dell’alloggio, delle escursioni, pasti e spostamenti, per cui una vacanza potrebbe costare anche alcune migliaia di euro.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Parco nazionale di Sarek: cosa vedere in questa oasi di ghiaccio svedese
Eco-turismo

Tra le terre del Parco nazionale di Sarek, a comandare è ancor oggi la Natura più autentica. In questo luogo puoi ammirare foreste di betulle, vedere nel loro habitat alcuni degli animali più straordinari della Terra e scoprire le tradizioni e la cultura delle popolazioni che vivono tra le montagne più impervie e isolate del mondo.