Pane proteico, ricetta per farlo in casa

Pane proteico, ricetta per farlo in casa

Fonte immagine: Pixabay

Come preparare in casa un ottimo pane proteico, ricco di fibre e povero di carboidrati: ingredienti, ricetta e passaggi.

Il pane proteico è un’alternativa al pane tradizionale soprattutto consigliata nell’alimentazione degli sportivi, di chi soffre di specifiche patologie come il diabete e nell’ambito di una dieta dimagrante. Come si intuisce dal nome stesso, il pane proteico è ricco di proteine derivate dalla combinazione di farine di legumi, alle quali si aggiungono alcune varietà di semi oleosi e altri ingredienti naturali.

Per quanto riguarda l’apporto nutrizionale e calorico del pane proteico, cento grammi di prodotto contengono solo 7 grammi di carboidrati, 15 grammi di grassi e in media oltre 20 grammi di proteine, per un totale di circa 250 calorie. In commercio esistono diverse varietà di pane proteico, talvolta arricchite di farine prive di glutine per andare incontro alle esigenze di soffre di intolleranze alimentari specifiche. Preparare questo alimento in casa, tuttavia, non è un’operazione complicata anche per coloro che non hanno a disposizione la macchina del pane.

Ingredienti

Pane proteico cereali

Per preparare il pane proteico in casa è necessario avere a disposizione alcuni specifici ingredienti, tra cui la farina di soia e la farina di lupino. Quest’ultima, in particolare, è priva di glutine e molto ricca di colina e fenoli, inoltre vanta un elevato contributo di fibre e proteine. Ecco la lista e le dosi precise:

  • 400 grammi di farina integrale;
  • 300 grammi di farina di soia;
  • 50 grammi di farina di lupino;
  • 140 grammi di semi oleosi, tra cui semi di chia, di lino, di zucca e di girasole;
  • 50 millilitri di olio extravergine di oliva
  • 200 grammi di yogurt bianco intero
  • 5 grammi di lievito di birra
  • sale e acqua naturale.

Procedimento

Farina

Come primo passaggio, si miscela una piccola parte della farina integrale con lo yogurt e il lievito di birra fresco, ottenendo un composto che deve riposare per alcune ore prima di proseguire con la preparazione del pane. Si aggiungono poi gli altri ingredienti iniziando dalle farine e proseguendo poi con l’olio e il sale, integrando acqua valutando la quantità fino a ottenere un impasto elastico e sodo. La lievitazione deve durare un paio di ore, dopodiché è possibile incorporare all’impasto la maggior parte dei semi oleosi, lasciandone da parte una piccola porzione da utilizzare per coprire la superficie del filone di pane prima di metterlo in forno. Il filone deve essere adagiato su una teglia rivestita con della carta da forno e fatto cuocere per circa quaranta minuti, tenendo una temperatura pari a 180 gradi.

Benefici

Consumare pane proteico è una scelta condivisa da molti sportivi ma anche da coloro che stanno seguendo una dieta proteica e preferiscono sostituire il pane tradizionale con questo prodotto low carb. Ci sono anche diverse motivazioni legate alla salute che possono orientare verso il consumo di pane proteico, ideale per coloro che soffrono di patologie legate al metabolismo dei carboidrati o al diabete. Una particolare attenzione devono avere, infine, coloro che soffrono di allergie alla frutta secca così come chi soffre di celiachia, a meno che il pane non sia preparato totalmente con miscele di farine senza glutine.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mozzarella fatta in casa, ricetta