Natale sostenibile, idee e consigli per una festa ecologica

Natale sostenibile, idee e consigli per una festa ecologica

Fonte immagine: Unsplash

Natale green e sostenibile, una scelta possibile per ottenere un'atmosfera calda e avvolgente, ma al contempo ecologica e a costo quasi zero.

È tempo di Natale, di fili argentati, lucine e palline decorate. È quel momento particolare dell’anno da dedicare alla decorazione della casa. Non solo albero e presepe, ma anche regali, pacchi, addobbi, pendagli e tutto ciò che può rendere ancora più magica e soave l’atmosfera natalizia.

Accoglierla in modo sostenibile ed ecologico è possibile. La voglia di rallegrare la dimora donandole un look romantica e avvolgente non deve distogliere l’attenzione dal rispetto nei confronti dell’ambiente. Vivere le festività a basso impatto ambientale è possibile e necessario, sia per noi stessi che per le generazioni future.

A partire dalla scelta della tipologia di albero da decorare seguita dagli addobbi, dalla luci, ma anche da tutti gli accessori che rendono unica l’atmosfera. Senza dimenticare i pacchetti da donare e che possono trasformarsi in un elemento decorativo della casa stessa. Per i fan del Natale ecco qualche soluzione green per renderlo unico, per il bene di tutti, ma in particolare della natura stessa. Scopriamo insieme come.

Natale sostenibile, idee e consigli per una festa ecologica

Natale ecologico, la scelta dell’albero

(Torna al menu)

Natale decori
Fonte: Unsplash

Per un Natale a basso impatto ambientale è necessario effettuare scelte consapevoli a partire dall’albero stesso, che potrebbe essere sia naturale che di plastica. Nel primo caso la scelta potrebbe risultare valida per chi possiede un giardino e potrà ripiantarlo a fine Natale, oppure riconsegnarlo a fine festività sia al vivaio o allo store dell’acquisto. È un elemento vivo e come tale va trattato, senza riempirlo di addobbi pesanti e tenendo in considerazione che andrà annaffiato: bandite le luci se non a LED oppure alimentate con le batterie (meglio se ricaricabili) o ancora a energia solare.

In alternativa si potrà optare per un albero in plastica magari frutto della tradizione di famiglia, passato di generazione in generazione. Riciclabile in caso di rottura o riutilizzabile come elemento decorativo, magari da trasformare in ghirlanda. I suoi rami possono trasformarsi anche nella base del presepe.

Luci, decorazioni e addobbi

(Torna al menu)

Natale green
Fonte: Unsplash

Per quanto riguarda le luci è meglio optare per una tipologia a basso impatto come gli stessi LED oppure per quella a energia solare. Da spegnere rigorosamente la sera prima di andare a dormire, così da limitare le emissioni. Per i fili e i festoni si può virare verso qualcosa di più naturale come ad esempio un’infilata di pezzetti di cannella e frutta essiccata o ancora di decorazioni realizzate con legnetti e carte riciclate e ritagliate a forma di palline di Natale, magari la stessa carta recuperata dall’imballo di un regalo del Natale precedente.

Palle e palline andranno sostituite con fiocchi e addobbi creati con stoffe, lane, legnetti e carte di recupero, da cucire e incollare a mano con il supporto dei più piccoli di casa. Meglio riciclare le vecchie palline senza acquistarne di nuove, così da portare avanti la tradizione di famiglia e intervallandole con qualche decoro creato personalmente. Personalizzando il tutto con l’aggiunta di foto, peluche di riciclo e ricordi delle precedenti festività.

Regali e bigliettini fai da te

(Torna al menu)

Natale green
Fonte: Unsplash

La scelta del regalo dovrà allinearsi con il “mood” generale optando per articoli semplici, ma naturali ed ecologici da impacchettare con carte di riciclo o naturali. Ad esempio trasformando le pagine di un giornale in una carta decorativa da impreziosire con ago e filo di lana, oppure utilizzando la carta da pacco decorandola con pennarelli e pennelli.

Per non dimenticare le stoffe di recupero che cucite insieme potranno avvolgere degnamente il dono o trasformarsi in una sacca di Natale. Con le carte dono avanzate dalle precedenti festività si possono creare nuovi imballi o anche simpatici bigliettini da personalizzare. Fissando il tutto con cordini, fili e nastri di recupero, da decorare con frutta essiccata o legnetti raccolti per terra nel bosco.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle