Greenstyle Alimentazione Natale e Capodanno: cucinare con gli avanzi

Natale e Capodanno: cucinare con gli avanzi

Natale e Capodanno: cucinare con gli avanzi

Fonte immagine: Pixabay

Cucinare in occasione delle festività significa portare in tavola numerose pietanze e offrire un’ampia scelta di portate ai propri invitati. Anche quando si è in pochi, il pranzo di Natale, il cenone della vigilia o il Capodanno generano solitamente non pochi avanzi, che possono essere recuperati nei giorni successivi organizzando pranzi e cene completi senza dover uscire a fare la spesa. Dai primi piatti ai dolci, tutto può essere utilizzato per cucinare nuove pietanze altrettanto golose e ricche di sapore. Vediamo alcuni consigli.

Primi piatti

Lasagne

Lasagne, tortellini in brodo e risotti sono sempre gli indiscussi protagonisti delle feste. La lasagna, a base di ragù o nella squisita variante vegetale, può essere conservata in frigorifero e riscaldata al forno il giorno dopo. Con il risotto avanzato, invece, sarà facile preparare golose crocchette aggiungendo semplicemente uova, formaggio filante e una croccante impanatura a base di pane grattugiato. Qualsiasi tipo di pasta corta, invece, può essere arricchita con della salsa besciamella e trasformata in un timballo gratinato in forno, pratico e facile da preparare. Per quanto riguarda il brodo avanzato, invece, i possibili utilizzi sono numerosi. Preparare una semplice minestra calda è la soluzione perfetta per cenare in modo leggero la sera di Natale o il 26 dicembre. Chi non ama questo piatto, in ogni caso, può utilizzare il brodo per preparare una squisita lasagna di pane: si alternano in una pirofila delle fette di pancarrè o di pane comune, sottilette e formaggio grattugiato, bagnando ogni strato con un’abbondante cucchiaiata di brodo. Il tutto deve essere passato in forno per una decina di minuti in modo da far sciogliere il formaggio e far dorare i bordi.

Secondi piatti e contorni

Polpette

La tradizione culinaria delle feste prevede la preparazione di secondi piatti a base di carne e anche di pesce. In entrambi i casi, gli avanzi possono essere usati per preparare delle ottime polpette semplicemente frullando la carne o il pesce e aggiungendo uova, spezie a piacere e pane grattugiato. Anche per riutilizzare gli avanzi dei contorni a base di verdura le idee non mancano. Patate al forno, melanzane, peperoni e zucchine grigliate, ad esempio, possono essere gli ingredienti base di ottime quiche vegetali da creare usando una base di pasta sfoglia o di pasta brisée.

Dolci

Tiramisù

Una tavola imbandita di dolci non può mancare a Natale o a Capodanno. Con il pandoro e il panettone avanzati si possono creare dolci originali ancora più golosi, basti pensare ai muffin di panettone. Si preparano in pochi minuti mescolando il pandoro o il panettone sbriciolato con uovo, latte, olio di semi e lievito per dolci, aggiungendo nell’impasto anche delle gocce di cioccolato o dei pezzetti di mela. Si devono poi passare al forno nello stampo ad hoc. Altrettanto squisito è il pandoromisù: una variante natalizia del classico pandoro che si prepara alternando le fette di dolce bagnate nel caffè alla crema al mascarpone, coprendo tutto con uno strato di cacao amaro in polvere.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Biscotti della Befana: ricetta e varianti
Alimentazione

Come preparare in casa degli ottimi biscotti per accogliere l’Epifania con allegria: ricetta, procedimento e consigli per ottenere i simpatici befanini.