Greenstyle Benessere Bellezza Macchie sulla pelle: 7 rimedi naturali per ringiovanire

Macchie sulla pelle: 7 rimedi naturali per ringiovanire

Le macchie della pelle sono spesso causate da fattori innocui, come l'età che avanza e l'esposizione ai raggi solari. Fortunatamente, esistono numerosi rimedi naturali, come il limone, l'aceto o il miele, utili per attenuare e schiarire le macchie cutanee. Prima di optare per queste soluzioni, tuttavia, è importante imparare a riconoscere le macchie.

Macchie sulla pelle: 7 rimedi naturali per ringiovanire

Fonte immagine: Pixabay

La formazione di macchie sulla pelle è un problema che accomuna uomini e donne, specialmente con l’avanzare dell’età. La nostra pelle va infatti incontro a una serie di cambiamenti. Fra questi, rientra anche un fenomeno noto con il nome di “iperpigmentazione”, che comporta uno scurimento della pelle.

Proprio l’iperpigmentazione è all’origine della formazione di macchie più o meno scure sul corpo. Nella maggior parte dei casi, questo fenomeno è del tutto innocuo. Notare delle macchie sulla pelle dopo i 50 anni è un fenomeno normale. L’esposizione al sole e persino alcun farmaci possono determinare questa sorta di scurimento.

Tuttavia, questo non ci autorizza a ignorare il problema. Non sempre, infatti, siamo in grado di distinguere le macchie cutanee preoccupanti da quelle innocue.

Per questo motivo, prima di esplorare i tanti rimedi naturali contro le macchie della pelle, ti raccomandiamo di sottoporre il problema all’attenzione del medico, per non rischiare di sottovalutare il sintomo di una condizione potenzialmente grave.

Macchie sulla pelle: cosa sono?

Fonte: Pexels

A cosa sono dovute le macchie marroni sulla pelle? Abbiamo anticipato che, nella maggior parte dei casi, la comparsa di macchie cutanee è un fenomeno innocuo. Spesso, all’origine di questa alterazione vi è un’eccessiva esposizione ai raggi del sole o persino l’utilizzo di alcuni tipi di farmaci.

Nella maggior parte dei casi, l’iperpigmentazione è considerata un semplice problema estetico, non rischioso per la salute.

In tal caso, le macchie si presentano come piccole zone di pelle più scure e piatte, di dimensione variabile, localizzate perlopiù nelle zone del corpo maggiormente esposte al sole, come le spalle, le mani e il viso. Generalmente, queste macchie si presentano quando vi è un’eccessiva produzione di melanina, il pigmento che conferisce a pelle e capelli il colore che li caratterizza.

La produzione eccessiva di melanina, a sua volta, si verifica quando la pelle è esposta alla luce solare. Si tratta di un normale meccanismo messo in atto dal corpo per proteggere la cute dai raggi del sole.

Probabilmente avrai già sentito parlare di queste macchie: spesso vengono definite con il nome di macchie dell’età, macchie solari, macchie del fegato e lentiggini solari. Sebbene si tratti di un fenomeno comune in età avanzata, le macchie solari possono presentarsi anche sulla pelle delle persone più giovani.

Se non gradisci la presenza di queste macchie, puoi adottare una serie di rimedi naturali e trattamenti cosmetici volti ad eliminarle. Prima di adottare questi rimedi, però, sarà importante consultare un dermatologo, per essere certi che quella che a prima vista può sembrare una semplice macchia dell’età, non sia la spia di una condizione più grave.

Quando una macchia della pelle deve preoccupare?

Prima di ricorrere ai rimedi naturali per eliminare le presunte macchie della pelle da vecchiaia, sarà importante conoscere le diverse tipologie di macchie. Non tutti i cambiamenti cutanei, infatti, sono innocui per la salute.

Oltre all’eccessiva esposizione al sole, anche altri fattori possono determinare uno scurimento di alcune porzioni di pelle.

Fra questi, vi sono l’assunzione di alcuni tipi di farmaci, la presenza di malattie sottostanti, incluso il tumore della pelle, irritazioni, melasma e traumi. Per non correre il rischio di sottostimare un possibile campanello d’allarme, è importante conoscere la propria cute, per analizzare le eventuali alterazioni che potrebbero presentarsi a un certo punto della vita.

Osserva eventuali cambiamenti nel colore, nella forma e nelle dimensioni delle macchie. Inoltre, presta attenzione a questi sintomi:

  • Prurito
  • Dolore
  • Sanguinamento
  • Macchie sulla pelle rosse o rosa
  • Presenza di macchie squamose
  • Macchie bianche sulla pelle, simili a verruche.

Questi cambiamenti potrebbero indicare la possibile presenza di un melanoma, una malattia molto grave. In tutti i casi, quindi, è sempre meglio sottoporre all’attenzione del medico la presenza di eventuali alterazioni cutanee.

Cosa fare per le macchie sulla pelle?

Sappiamo adesso che una delle più comuni cause dell’iperpigmentazione cutanea è rappresentata dall’età che avanza, e più propriamente dalla ripetuta esposizione ai raggi del sole e da altri fattori. Se il tuo dermatologo ha confermato che l’origine del problema è del tutto innocua, esistono alcuni rimedi utili per schiarire le macchie.

In campo cosmetico, sono disponibili diversi trattamenti in grado di attenuare questo inestetismo.

Tra quelli più noti, rientrano il peeling chimico, la microdermoabrasione o la luce pulsata. Sono inoltre disponibili prodotti e creme schiarenti, solitamente a base di acido azelaico, acido glicolico, retinoidi e Vitamina C.

Se non vuoi spendere soldi e tempo per sottoporti a trattamenti più intensivi e impegnativi, puoi anche optare per dei rimedi naturali contro le macchie cutanee.

Macchie sulla pelle da vecchiaia: 7 rimedi naturali efficaci

Fonte: Pexels

Dall’aceto di mele all’estratto di orchidea, i rimedi per schiarire le macchie della pelle sono davvero molti. Di seguito abbiamo raccolto quelli più promettenti ed efficaci.

Aceto di mele

In casa e in cucina si rivela un grande alleato, ma sapevi che l’aceto di mele può anche aiutarti ad avere una pelle più bella? Grazie alla presenza di acido acetico, questo fidato ingrediente aiuta infatti a schiarire la pelle.

Come usare l’aceto di mele sulla pelle?

Per trarne tutti i vantaggi, ti basterà mescolare aceto di mele e acqua in parti uguali, quindi applica il liquido sulla parte da trattare, utilizzando un batuffolo di cotone. Lascia agire per circa 3 minuti e risciacqua la pelle. Ripeti l’operazione due volte al giorno.

Estratto di orchidea

Un ingrediente che non molti conoscono, ma che tutti dovremmo davvero conoscere è l’estratto di orchidea, un agente schiarente in grado di eliminare le macchie dell’età e donare luminosità e nutrimento alla pelle.

Questa sostanza esercita anche degli effetti emollienti e antiinfiammatori, idratanti e purificanti. Puoi trovare questo ingrediente racchiuso in molti prodotti per la cura della pelle e nelle creme anti età.

Aloe Vera

Un po’ come l’aceto di mele, l’aloe vera rappresenta un rimedio multitasking sempre utile, una sorta di “coltellino svizzero” del benessere, da tenere a portata di mano. Non si sa mai quando potrebbe servire. Grazie alla presenza di aloina, un composto dall’azione depigmentante, l’aloe vera aiuta infatti a schiarire la pelle.

Ti basterà applicare il gel estratto direttamente dalla pianta, o un gel di aloe puro al 100%, sulla zona da trattare. Lascia assorbire per tutta la notte, al mattino risciacqua la pelle. Applicazione dopo applicazione, in qualche settimana potrai notare i primi risultati.

Limone e yogurt

Se hai voglia di dedicarti alla preparazione di rimedi di bellezza fai da te, potrai sfruttare i benefici dello yogurt e del limone per preparare un rimedio schiarente contro le macchie cutanee.

Il limone, grazie alla vitamina C e all’acido citrico, aiuta ad attenuare le macchie, mentre lo yogurt ti aiuterà a idratare ed esfoliare delicatamente la pelle.

Questo mix fungerà da sbiancante naturale, ideale per attenuare le macchie cutanee.

Cipolla per le macchie della pelle

Forse avrai già sentito parlare dei benefici della cipolla rossa per la salute. Questo ingrediente, comune in tutte le cucine, è ricco di antiossidanti, aiuta a combattere e prevenire i tumori, migliora la salute gastrointestinale e cos’altro? La cipolla aiuta anche a sbarazzarsi delle macchie cutanee.

Non solo le cipolle rosse aiutano a combattere i radicali liberi, prevenendo i segni di un invecchiamento precoce grazie alla presenza di antiossidanti, ma possono anche combattere le infiammazioni cutanee e ridurre le macchie.

Per godere di tutti questi benefici, ti basterà applicare una volta al giorno della cipolla rossa frullata sulla zona da trattare, lascia agire per circa 15 minuti, quindi risciacqua la pelle.

Latte

Un altro ingrediente utile per ridurre le macchie cutanee è il latte. Grazie alla presenza di acido lattico, questo comune alimento aiuta infatti a schiarire le zone di pelle più scure.

Anche in questo caso, per ottenere l’effetto desiderato ti basterà immergere un batuffolo di cotone nel latte e applicare sulla zona da trattare due volte al giorno, fin quando non comincerai a notare i primi risultati.

Miele

Oltre a rendere più dolce la nostra tisana della sera e i nostri dessert preferiti, il miele può essere usato anche come ingrediente cosmetico multitasking. Se applicato puro sulla pelle, questo rimedio naturale può aiutare a ridurre le macchie scure.

Nel frattempo, il miele si prenderà cura anche della tua bellezza, idratando la pelle in profondità e rendendola morbida e liscia. Provare per credere.

Se questi rimedi naturali non dovessero regalarti alcun effetto tangibile nell’arco di 3 o 4 settimane, consulta nuovamente il dermatologo per conoscere i trattamenti più adatti per le tue specifiche esigenze.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Olio di jojoba: le proprietà per pelle e capelli
Bellezza

L’olio di jojoba è un ottimo rimedio naturale per prendersi cura della pelle e dei capelli, grazie all’estratto dei semi oleosi del frutto. Si usa per le sue proprietà rivitalizzanti e idratanti in caso di pelle e capelli grassi, di disidratazione. In cosmesi è particolarmente utile perché la sua composizione è molto simile a quella del sebo umano, diventando un ottimo alleato di bellezza per pelle e capelli.