Greenstyle Benessere Salute Lapislazzuli: proprietà e significato della pietra

Lapislazzuli: proprietà e significato della pietra

I lapislazzuli sono delle scenografiche pietre dal colore blu intenso e profondo, con sfumature viola o dorate che ricordano un cielo stellato. La pietra è da sempre collegata alla spiritualità e alla regalità, si ritiene che possa migliorare la creatività e le capacità comunicative. È anche considerata una pietra molto utile nel mondo della cristalloterapia.

Lapislazzuli: proprietà e significato della pietra

Fonte immagine: Pixabay

Il lapislazzuli è una pietra semipreziosa dal colore blu intenso e profondo. Si tratta di una delle gemme più famose e ammirate sin dai tempi più antichi, non solo per la sua evidente bellezza, ma anche per i tanti significati che questo piccolo pezzo di cielo racchiude in sé.

Spesso chiamata anche con il nome di lapislazuli o lapislazzulo, questa pietra rappresenta infatti una delle gemme di maggior rilevanza nel mondo della cristalloterapia, che ad essa attribuisce significati positivi, indicandola come il cristallo della verità. Una pietra che permette, a chi la indossa, di agire e parlare senza tradire i propri valori.

Questa gemma favorisce i viaggi spirituali, è apprezzata nel mondo della meditazione, in quanto permette di raggiungere con maggior facilità la pace interiore, facendo scivolare via la rabbia, lo stress e tutte le sensazioni spiacevoli che spesso turbano la nostra vita quotidiana.

Possiamo considerare il lapislazzuli come un piccolo portafortuna da portare sempre con sé, in quanto permette di tenere alla larga la negatività e di non perdere di vista i principi del proprio io interiore.

Ma esattamente che pietra è il lapislazzuli? E qual è il significato di questo minerale?

Vediamo da vicino tutte le informazioni legate a questa pietra.

Lapislazzuli: caratteristiche della pietra

Lapislazzuli
Fonte: Pixabay

Prima di vedere qual è il significato del lapislazzuli, diamo uno sguardo alle caratteristiche di questa speciale pietra.

Questa roccia è un aggregato di diversi minerali, è costituito da elevate quantità di lazurite, include altri elementi come calcite e inclusioni di pirite.

Talvolta può presentare anche uno o più elementi, come anfibolo, feldspato, diopside e mica.

Dal momento che questa pietra ha una composizione variabile, le sue caratteristiche fisiche possono variare. Possono dunque aggiungersi tracce di pirite dorata scintillante, conferendo alla pietra un aspetto che ricorda un cielo stellato, o possono rilevarsi tracce di calcite bianca, che conferiranno alla pietra colorazioni più chiare, a seconda dei casi.

Colore

Sebbene molti pensino che il lapislazzuli sia solamente di colore blu scuro, in realtà la pietra può assumere diverse colorazioni e sfumature, andando da un blu viola profondo fino a un blu-verde o a un blu turchese.

Talvolta, le pietre di lapislazzuli possono apparire anche di un colore blu uniforme non presentando, dunque, della calcite visibile. Questi minerali possono essere semitrasparenti o anche opachi, con una lucentezza che può andare dal ceroso al vitreo.

Il lapislazzuli nella storia

Lapislazzuli
Fonte: Pixabay

Da migliaia di anni, il lapislazzuli è apprezzato per la sua leggendaria bellezza.Sin dai tempi degli antichi faraoni, in Egitto, la pietra veniva lavorata e impiegata per decorare le tombe e per realizzare gioielli e amuleti.

Oltre che per la sua estetica, questa pietra veniva apprezzata e ammirata anche per i significati che essa racchiude.

Dove si trovano i lapislazzuli?

Oggi come ieri, le maggior parte dei lapislazzuli di maggior pregio proviene dalle montagne dell’Afghanistan, più esattamente dalle miniere di Badakhshan, ma è possibile trovarli anche in Cina, in Russia, negli Stati Uniti e in Cile.

Lapislazzuli: significato nella cristalloterapia

Fonte: Pixabay

A cosa serve il lapislazzulo? Nel mondo della cristalloterapia, il lapislazzuli riveste un ruolo certamente molto importante. Questa pietra è infatti considerata utile per far scivolare via la rabbia e ritrovare la calma interiore.

Al lapislazzuli è attribuita la capacità di:

  • Ridurre i pensieri negativi e intrusivi che spesso non ci permettono di vivere serenamente
  • Alleviare la sensazione di rabbia
  • Potenziare le nostre capacità psichiche e spirituali
  • Favorire la creatività e l’immaginazione
  • Aumentare la fiducia in se stessi e nella propria capacità di prendere le giuste decisioni
  • Ridurre lo stress
  • Migliorare la qualità del sonno
  • Aumentare l’intelligenza
  • Favorire la concentrazione.

La pietra lapislazzuli vibra soprattutto con il chakra del terzo occhio, per cui aiuta a sviluppare l’intuito amplificando ed espandendo le capacità psichiche. Inoltre, essa apre la comunicazione con il proprio mondo spirituale.

Il minerale, come la maggior parte delle pietre blu, stimola e attiva anche il chakra della gola, che è collegato all’espressione di sé e alla percezione e comprensione di ciò che accade dentro e al di fuori del nostro corpo.

Lapislazzuli: proprietà e benefici per la salute

Oltre agli effetti sulla salute emotiva e spirituale, alla pietra vengono attribuiti anche degli effetti benefici per la salute fisica.

Prima di elencarli, ricordiamo che in presenza di patologie e squilibri nel corpo, in presenza di stati depressivi, insonnia, emicranie frequenti e altri disturbi, è sempre importante rivolgersi al proprio medico curante o a uno specialista, e non affidarsi esclusivamente al potere dei cristalli.

Fatta questa importante premessa, è senz’altro interessante sapere che, come molte altre pietre, anche il lapislazzuli è considerato utile per affrontare molteplici condizioni. Si ritiene infatti che la pietra sia collegata alla salute della tiroide, che possa supportare le difese immunitarie e migliorare le funzioni respiratorie e quelle del sistema nervoso.

Indossare una collana di lapislazzuli, un anello o, in generale, tenere la pietra a contatto con il corpo, potrebbe aiutare a ridurre l’emicrania, oltre ad alleviare stati di ansia e depressione.

Si ritiene che la pietra sia collegata anche a una riduzione della pressione sanguigna, che possa alleviare gli stati di infiammazione del corpo. Il lapislazzuli può anche aiutare a dormire meglio, può contribuire alla guarigione dei disturbi cutanei e aiuterebbe ad attenuare i sintomi delle allergie.

Come si usa la pietra?

Lapislazzuli
Fonte: Pixabay

Solitamente, il minerale viene impiegato per la realizzazione di ciondoli, collane o anelli dalle fattezze e dai colori scenografici. Puoi anche scegliere di indossare degli orecchini di lapislazzuli o potresti acquistare un piccolo oggetto realizzato con questo minerale.

O ancora, per beneficiare degli effetti positivi della pietra, puoi scegliere di portare la gemma con te, in modo da averla sempre al tuo fianco.

Lapislazzuli: costo

Ma che valore hanno i lapislazzuli? Dal punto di vista spirituale, il valore di queste pietre è immenso. Da un punto di vista economico, il prezzo del Lapislazzuli è di circa 2,5 euro al carato.

Il costo può variare in base alla colorazione del minerale. Quelli di colore blu profondo e intenso, con sfumature violacee, possono avere un costo più elevato. La gemma meno pregiata è invece quella che si presenta con striature bianche di calcite.

Per poter stabilire quanto costa un filo di lapislazzuli, quindi, bisognerà valutare lo specifico tipo di pietra e le sue intrinseche caratteristiche.

Tieni a mente che in commercio si trova spesso il lapislazzuli falso, generalmente realizzato con materiali come vetro, plastica e ceramica. Per cui, è sempre importante scegliere negozi affidabili e qualificati, come esaminare personalmente la pietra. Se questa non dovesse rimanere fredda al tatto, probabilmente ti trovi di fronte a una pietra falsa.

 

Fonti

Le informazioni riportate su GreenStyle sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quarzo ialino: a cosa serve e proprietà del minerale
Rimedi naturali

Il quarzo ialino, anche noto con il nome di cristallo di rocca, è una varietà di quarzo molto affascinante. Con la sua eccezionale trasparenza e durezza, si tratta di una delle pietre più ammirate e apprezzate nel campo della cristalloterapia, che ad essa attribuisce la capacità di eliminare la negatività, infondere energia positiva e migliorare la salute fisica ed emotiva.