Greenstyle Benessere Rimedi naturali Glicerina: cos’è, proprietà, usi

Glicerina: cos’è, proprietà, usi

Glicerina: cos’è, proprietà, usi

Fonte immagine: Pixabay

La glicerina è un composto organico, un tipo di zucchero alcolico che può derivare sia da prodotti di origine animale che da quelli di origine vegetale. Questo ingrediente, che viene spesso indicato anche con il nome di “glicerolo”, trova largo impiego in moltissimi ambiti, da quello cosmetico al campo alimentare, fino a quello farmaceutico.

La glicerina si presenta sotto forma di liquido inodore e incolore, ha un aspetto trasparente e denso. La consistenza ricorda un po’ quella dello sciroppo, con un sapore piuttosto dolce. Per via delle sue numerose proprietà e funzioni, la glicerina è presente in molte delle creme e dei prodotti cosmetici che si trovano in questo momento nel tuo bagno.

Ma si tratta davvero di una sostanza sicura? E come viene fatta la glicerina vegetale? In questo articolo scopriremo tutto ciò che bisogna sapere in merito a questo ingrediente, vedremo come usarlo per realizzare delle maschere per capelli e quali sono le controindicazioni da conoscere.

Glicerina: cos’è?

Come anticipato, con il termine “glicerina” si indica uno zucchero alcolico che può essere ricavato sia da organismi animali che vegetali. In particolar modo, la glicerina vegetale (quella maggiormente impiegata negli ultimi anni) viene ottenuta dalla lavorazione di oli, come l’olio di palma, quello di colza, l’olio di soia o anche l’olio di cocco. Più esattamente, si ottiene riscaldando grassi vegetali ricchi di trigliceridi.

Questo ingrediente è annoverato e presente nell’INCI di cosmetici con il termine “Glycerin”, come le maschere e le creme anti-age, nelle creme per il contorno occhi, in quelle idratanti e in numerosi altri prodotti. Il motivo di un simile e largo utilizzo di questa sostanza risiede nelle sue molteplici funzioni.

La glicerina vanta infatti degli effetti emollienti, idratanti, lubrificanti, umettanti (ossia è in grado di trattenere l’umidità e prevenire la secchezza della pelle); può essere impiegata come plastificante o anche come conservante, sotto forma di additivo alimentare e può essere usata anche come lassativo, per trattare i casi di stitichezza occasionale.

Ma vediamo più nel dettaglio cosa si può fare con la glicerina.

Uso cosmetico

glicerina
Fonte: Pixabay

Per la cura di pelle e capelli, puoi trovare la glicerina in numerosi prodotti, come saponi e saponette, creme e maschere per capelli, prodotti make-up e tantissimi altri. Vediamo più nel dettaglio come usare questo ingrediente per la cura di pelle e capelli.

Glicerina vegetale per la cura della pelle

La glicerina è considerata uno degli ingredienti più comunemente usati nei prodotti cosmetici. Tutto merito delle proprietà idratanti che la contraddistinguono, oltre che per le proprietà lubrificanti, umettanti ed emollienti.

Non a caso, questo ingrediente è presente in molte creme e prodotti, anche in virtù della sua capacità di rispettare il benessere e l’equilibrio della pelle. Se presente a bassi dosaggi, la glicerina può aiutare a mantenere la pelle idratata e a prevenirne la secchezza. Ciò si rivelerà ottimo per chi deve spesso fare i conti con problemi come pelle secca e screpolata. Un impacco a base di glicerina può, ad esempio, rivelarsi un toccasana per chi ha spesso piedi e talloni screpolati.

È inoltre utile per rendere più morbida ed elastica la pelle del viso e del décolleté, specie se abbinata a ingredienti come latte di cocco e oli specifici per la cura della pelle.

Puoi anche potenziare l’effetto della tua crema idratante, semplicemente aggiungendo poche gocce di glicerina all’interno del flacone.

Cura dei capelli

Non è solo la pelle a beneficiare degli effetti della glicerina. Anche i capelli possono trarre enormi benefici, specialmente se sono ricci e poco definiti. Questa sostanza è infatti in grado di conferire lucentezza e forza alla tua chioma, grazie al suo potere idratante.

Come usare la glicerina per i capelli?

Anche questa volta non bisognerà utilizzare la glicerina pura, ma sarà meglio abbinarla ad altri ingredienti. Ad esempio, prova a mescolare poche gocce di glicerina, qualche goccia di olio di ricino e un cucchiaio di aceto di mele. Amalgama per bene gli ingredienti e applica il tutto sui capelli; lascia agire per qualche minuto e procedi con il consueto shampoo. I capelli saranno più morbidi, idratati e il riccio sarà immediatamente più definito.

Glicerina: proprietà farmacologiche

La glicerina, come accennato, viene usata anche in campo medico, più esattamente in ambito farmacologico. Ma in che modo? E soprattutto, per quale motivo?

Si ritiene che l’utilizzo di glicerina in supposte o sotto forma di clistere possa aiutare a combattere la stitichezza occasionale. Ciò è dovuto alla capacità di questa sostanza di richiamare acqua, favorendo quindi una corretta evacuazione. Bada bene però, perché questo rimedio non è privo di possibili effetti collaterali. In alcuni casi, questi tipi di supposte possono causare disturbi indesiderati come:

  • Bruciore e irritazione anale
  • Flatulenza
  • Diarrea
  • Crampi allo stomaco.

Prima di fare ricorso a questo rimedio, parlane dunque con il tuo medico, e attieniti alle indicazioni da lui fornite.

Uso alimentare

Fonte: Pixabay

In ultimo, la glicerina trova larghissimo spazio anche nell’industria alimentare. Ma esattamente dove si può trovare la glicerina per alimenti? Con la sigla E422, questa sostanza è presente in molti cibi e prodotti, sotto forma di additivo o conservante.

Puoi trovarla, ad esempio, all’interno delle caramelle o dei tuoi dolci preferiti. La glicerina è inoltre il principale ingrediente della pasta da zucchero ed è presente in numerosi altri prodotti, come la glassa.

Cosa si può usare al posto della glicerina?

Se la ricetta che stai seguendo prevede l’utilizzo della glicerina alimentare, ma in casa non ne hai a disposizione, non eliminare completamente questo ingrediente. Prova a sostituirlo piuttosto con alternative come lo sciroppo di mais o con degli oli vegetali, per non compromettere il risultato della ricetta.

Controindicazioni

Ma la glicerina fa male? Si tratta davvero di un prodotto sicuro per la salute di grandi e bambini? Fatta eccezione per coloro che hanno una documentata sensibilità verso questa sostanza, possiamo affermare che si, questo prodotto è considerato sicuro per la salute.

Naturalmente bisognerà evitarne l’utilizzo o l’applicazione su zone del corpo come gli occhi, il cavo orale, il naso o le zone intime, a meno che non sia lo stesso medico a consigliarne un simile impiego.

Inoltre, per quanto riguarda l’utilizzo delle supposte, ricorda che non si tratta di un rimedio fai da te, ma di un trattamento che deve essere prescritto dal medico e che non deve essere protratto per più di qualche giorno.

Glicerina: dove si compra?

Fonte: Pixabay

A questo punto, dopo aver visto a cosa serve la glicerina, e date le proprietà multiuso di questo prodotto, probabilmente anche tu avrai voglia di provare a usarla in cucina, o per la cura del corpo o dei capelli.

Ma dove comprare questo prodotto? La scelta è molto ampia. Puoi acquistare la glicerina in farmacia, oppure on line, o anche nei negozi di prodotti vegetali e in erboristeria. Insomma, non hai che l’imbarazzo della scelta.

Quanto costa la glicerina in farmacia?

Il prezzo della glicerina può cambiare molto in base al luogo in cui intendi acquistarla. In linea di massima, si va da un minimo di 5 euro fino a circa 10/15 euro per un flacone. In media, il prezzo per un litro di prodotto si aggira intorno alla decina di euro.

Seguici anche sui canali social