Gatto Peterbald: caratteristiche, pedigree, cura

Gatto Peterbald: caratteristiche, pedigree, cura

Fonte immagine: Jiel via Wikipedia

Il gatto razza Peterbald è un felino molto vivace, dinamico e affettuoso, solito muoversi velocemente per casa e amante del gioco e dell'interazione.

Il gatto di razza Peterbald è un esemplare dall’indole affettuosa, dall’aspetto raffinato e molto elegante: una caratteristica ereditata dal Siamese, di cui è parente stretto. La sua è una presenza piuttosto recente, frutto della sperimentazione russa che ha portato all’unione di due razze particolari, ovvero il già citato Siamese e il Don Sphynx. L’obiettivo era quello di poter sfoggiare un gatto elegante e aristocratico proprio come il Siamese, ma senza pelo. Conosciamo le origini di questa razza e le sue particolarità.

Le caratteristiche fisiche

Fisicamente appare molto slanciato, snello ma muscoloso, con collo e zampe esili ed affusolate, come il suo parente più stretto, ovvero il Siamese. La testa è triangolare con occhi a taglio orientale, leggermente obliqui, mentre le orecchie sono a punta: ciò che colpisce è la presenza di una peluria sottile, rada, quasi impalpabile. Spesso vi è la totale assenza della stessa, che lo fa apparire nudo, ma sono ammesse tutte le colorazioni. Il gatto Peterbald sfoggia una serie di rughe intorno alle orecchie, al collo e alla zona delle spalle, rimarcate proprio dall’assenza di pelo o quasi, che fa sembrare la cute simile al velluto.

Comportamento e carattere

Peterbald
Fonte: Ariefz

A dispetto dell’immagine raffinata, il gatto Peterbald risulta molto dinamico, attivo e particolarmente desideroso di giocare e saltare, tanto da risultare atletico e vivace. Non è un esemplare adatto a chi ama la tranquilla presenza di un amico sedentario e dedito al relax: il Peterbald ama muoversi e interagire anche dal punto di vista vocale, con sonorità continue, forti e pressanti. È un micio affettuoso, fedele dall’indole molto dolce e sempre al fianco dell’amico umano perché detesta la solitudine. La continua attività e interazione gli permette di sfogare lo stress e di appisolarsi quasi istantaneamente, meglio se sulla spalla del proprietario.

Le origini del gatto Peterbald

Le sue origini sono molto recenti, infatti la razza è ancora poco diffusa e abbastanza rara: tutto nasce dal desiderio di mescolare le caratteristiche del gatto nudo razza Don Sphynx con l’elegante Siamese. I vari incroci, supervisionati dalla dottoressa russa Olga S. Mironova, hanno portato nel 1994 alla nascita di una cucciolata ribattezzata Petersburg Sphynx. Quattro i gattini capostipiti delle generazioni a venire: Mandarino Murino, Muscat Murino, Nezhenka Murino e Noctyrne Murino. Tutti e quattro sono nati con pochissimo pelo, tanto da risultare quasi nudi, avviando così la razza stessa che conserva le caratteristiche degli incroci d’origine. I riconoscimenti ufficiali sono molto recenti: nel 1996 dalla SFF e nel 2003 dalla Tica e dal World Cat Federation.

Pedigree e cura

Peterbald
Fonte: Ariefz via Wikipedia

La razza Peterbald vanta una tempra forte e robusta, ma l’assenza di pelo necessita di cure costanti, in particolare per mantenerla idratata, pulita e protetta. Nonostante sprechi molte energie nell’attività fisica non è necessario alimentarlo in modo eccessivo: anzi, il gatto richiede un menu dedicato da definire con il supporto del veterinario. Non è particolarmente delicato ma l’assenza di pelo gli fa soffrire il freddo, per questo d’inverno è bene proteggerlo con abiti in misura. Il prezzo può variare dai 600 ai 1.000 euro, rivolgendo le attenzioni a centri specializzati e ufficiali, che possano rilasciare tutta la documentazione necessaria.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cucciolo di cane allevato da una gatta