Gamberoni: valori nutrizionali e proprietà

Gamberoni: valori nutrizionali e proprietà

Fonte immagine: Pixabay

Ipocalorici ma ricchi di colesterolo, i gamberoni nascondono diverse proprietà benefiche: scopriamo quali sono.

I gamberoni sono tra i crostacei più apprezzati e consumati in cucina, protagonisti di svariate ricette. Esistono diverse specie di gamberi e si classificano in base alle dimensioni, dai gamberetti alle mazzancolle fino ai gamberoni, più grandi e utilizzati in ambito culinario per numerose preparazioni. Appartengono a quest’ultima categoria i gamberi argentini e quelli di acqua dolce.

Sul mercato è possibile reperire sia gamberi freschi sia congelati, esemplari che si caratterizzano in generale per un basso apporto di calorie e per un contenuto nutrizionale simile.

Apporto calorico e nutrienti

Gamberoni
Gamberoni

Iniziando proprio dal contenuto calorico, 100 grammi di gamberoni apportano circa 70 calorie. Come sempre, si fa riferimento alla pietanza non arricchita di condimenti e intingoli vari, che possono far innalzare notevolmente il numero delle calorie assunte. La suddivisione dei nutrienti varia leggermente a seconda della tipologia di gamberoni, differenziando tra prodotti freschi e surgelati. Prendendo in considerazione un etto di prodotto i nutrienti sono ripartiti in questo modo:

  • carboidrati: 2,9 grammi circa;
  • proteine 16 grammi circa;
  • grassi 0,9 grammi circa.

Una delle caratteristiche principali dei gamberoni è il contenuto di colesterolo, pari a circa 140 mg per un etto di prodotto. Un valore che deve essere preso in considerazione soprattutto da coloro che devono tenere sotto controllo i valori di colesterolo nel sangue e da chi soffre di ipercolesterolemia.

I gamberoni, inoltre, sono particolarmente ricchi di sodio: un eccesso di questo elemento aumenta la ritenzione idrica e fa incrementare la pressione del sangue, generando un innalzamento del rischio di ipertensione. È pertanto necessario limitare il consumo di questo alimento in caso di pressione alta, evitando di aggiungere il sale. Una particolare attenzione, inoltre, è doverosa per chi soffre di allergia ai crostacei, molto diffusa e in grado di provocare una serie di sintomi che spazia dall’orticaria al prurito, dal gonfiore di labbra e lingua fino ai possibili problemi respiratori.

Proprietà dei gamberoni

Gamberetto crudo

Poveri di calorie, i gamberoni sono molto ricchi di sali minerali. Oltre al sodio, contengono elevate quantità di potassio, magnesio, ferro, fosforo e calcio. Le vitamine, invece, sono presenti solo in piccole quantità relativamente alla vitamina C e alle vitamine del gruppo B, in particolare tiamina (B1) e riboflavina (B2).

Uno degli aspetti più interessanti dal punto di vista nutrizionale riguarda l’apporto di omega 3 e omega 8, i celebri grassi buoni che rappresentano un toccasana per la salute del sistema circolatorio, favorendo anche l’eliminazione dei trigliceridi nel sangue. Se da un lato la presenza di molti minerali nei gamberi è utile per favorire un’azione depurativa dell’organismo, resa possibile anche dal notevole apporto di acqua, dall’altro lato molti effetti benefici derivano dal contenuto di astaxantina, un antiossidante che appartiene al gruppo dei carotenoidi e che viene considerato utile per tenere lontane le malattie croniche e degenerative. L’astaxantina, in particolare, è un carotenoide di colore rosso-violaceo presente nelle alghe di cui si cibano i gamberi, responsabile di conferire a questi crostacei la tipica colorazione rossastra. Oltre a stimolare la circolazione sanguigna, questo prezioso elemento aiuta a ridurre la pressione e interviene nella regolarizzazione dei livelli di colesterolo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Come coltivare le patate ovunque