Arancini: valori nutrizionali e ingredienti

Arancini: valori nutrizionali e ingredienti

Fonte immagine: Pixabay

Gli arancini, ricetta tipica siciliana, si preparano usando una lunga lista di ingredienti: ecco apporto calorico e suddivisione dei nutrienti.

Specialità della tradizione culinaria siciliana, gli arancini sono timballi di riso a forma ovale o piramidale, caratterizzati da una ricca farcitura e dall’impanatura esterna, che li rende croccanti e dorati. Il nome deriva proprio dal colore che queste prelibatezze assumono dopo la frittura, molto vicino a quello delle arance.

Non si tratta certamente di una pietanza ipocalorica, un piatto unico che richiede una preparazione abbastanza lunga e che contiene al suo interno numerosi nutrienti, grazie alla presenza di riso, carne, formaggio e legumi, oltre naturalmente all’uovo.

Ingredienti

riso
Riso

La lista degli ingredienti per la realizzazione degli arancini è lunga e variegata. La preparazione degli arancini inizia dalla cottura del riso, ingrediente principale del piatto. Occorrono:

  • riso a chicco tondo e ricco di amido (vanno bene la qualità Roma o quello Originario);
  • parmigiano reggiano grattugiato;
  • zafferano in polvere;
  • uovo.

La cottura più indicata è quella caratteristica del riso pilaf, che prevede il graduale assorbimento del liquido da parte dei chicchi sistemati in una teglia da forno coperta, in modo da ottenere una consistenza ottimale. In alternativa, viene eseguita anche la classica bollitura in acqua salata. Il riso deve poi essere condito con lo zafferano, l’uovo e il formaggio grattugiato.

Per realizzare il ragù di carne, necessario per la farcitura, è necessario disporre di:

  • cipolla;
  • passata di pomodoro;
  • carne macinata mista, solitamente di maiale e bovino in parti uguali.

A cottura ultimata, il ragù di carne e passata di pomodoro deve essere arricchito con i piselli lessati. Per la farcitura degli arancini, infine, è necessario avere a disposizione del caciocavallo o, in alternativa, un altro formaggio a pasta filante che possa sciogliersi durante la cottura.

Completano la lista degli ingredienti

  • uovo sbattuto;
  • pangrattato per l’impanatura;
  • olio di semi per la frittura.

Apporto calorico

Come anticipato sopra, l’apporto calorico degli arancini di riso è abbastanza elevato, complici sia i numerosi ingredienti sia la frittura finale in olio bollente. A far lievitare le calorie, in particolare, è la presenza del caciocavallo e del ragù con carne e piselli. Una porzione, equivalente a un arancino, contiene mediamente 350 calorie. È possibile diminuire l’apporto calorico apportando alcune modifiche alla ricetta originale, ad esempio evitando la frittura e optando per una più leggera cottura al forno. Si sostituisce l’impanatura a base di pangrattato e uovo con una pastella composta da acqua e farina, cuocendo poi in forno caldo e completando con il grill finale.

Valori nutrizionali

Ragù
Ragù

Gli arancini di riso hanno una composizione nutrizionale molto variegata, costituita prevalentemente da carboidrati e grassi. Le proteine, invece, sono presenti in percentuale minore e provengono sia dalla carne macinata sia dai piselli. Ecco nel dettaglio, la suddivisione dei nutrienti sempre prendendo in considerazione una porzione media corrisponde a circa 300 grammi di prodotto:

  • grassi 48%;
  • carboidrati 40%;
  • proteine 28%.

Per quanto riguarda i lipidi, in una porzione sono presenti circa 4,5 grammi di grassi saturi, 11 grammi di grassi monoinsaturi e poco meno di 2 grammi di polinsaturi. Le fibre alimentari, invece, sono poco presenti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Come coltivare le patate ovunque