Greenstyle Casa & Giardino Orto & giardino Giardinaggio 20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino

Fonte immagine: Pixabay

I fiori primaverilida giardino, da vaso o da balcone che siano – i cui nomi e le cui immagini ci catapultano immediatamente in una dimensione alternativa super profumata e ricca di colore, rappresentano la parte più bella della stagione che precede l’estate.

Niente segna la fine dell’inverno più di un colorato fiore primaverile e l’importanza delle fioriture si riscontra in vari campi. Ci segnalano quando il freddo gelido sta per terminare e risvegliano gli insetti impollinatori dal loro letargo fornendo, con il loro nettare, le energie necessarie per volare e fare il proprio dovere.

I fiori primaverili mettono allegria solo a guardarli: fioriscono generalmente tra marzo e maggio e si coltivano piuttosto facilmente (anche da parte di chi non abbia esattamente il pollice verde). Andiamo alla scoperta dei più belli.

Come coltivare i fiori primaverili

Quando si sceglie di coltivare dei fiori primaverili è importante pensare al luogo nel quale questi verranno piantati. C’è una bella differenza, infatti, tra i fiori primaverili da giardino e quelli da balcone, tra i fiori coltivati in vaso e quelli che possiamo tenere fuori casa. Ma, ancora di più, a fare la differenza è l’esposizione. La maggior parte dei fiori primaverili richiede il sole o la semi ombra, fiorendo prima se posti alla giusta esposizione solare grazie al riscaldamento del terreno per opera dei raggi solari.

Naturalmente, a fare la differenza sono anche le nostre intenzioni. Magari abbiamo temporaneamente scelto un vaso per piantare i bulbi, operazione che va fatta in autunno, per trasferirli poi nel terreno. Un consiglio che può tornare utile è quello di mescolare i fiori primaverili con quelli che fioriscono dopo per evitare che il giardino presenti aree spoglie quando i primi saranno sfioriti. Qual è il primo fiore che sboccia in primavera? E quali sono i fiori primaverili da esterno? Andiamo con ordine.

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

Quali sono i fiori primaverili

Che fiori fioriscono in primavera? La varietà di questi ultimi è sorprendente, così come la molteplicità di forme e colori che vanno ad impreziosire il paesaggio o la vista dalla finestra. Quelli primaverili si distinguono in fiori da giardino e da balcone, in base alle diverse esigenze della pianta. Pronti a scoprire quali sono i fiori di marzo? Ecco quali vedremo sbocciare da qui a breve.

Fiori primaverili da giardino

Cosa piantare in giardino in primavera? Tra i fiori più comuni e facili da coltivare in giardino ci sono le primule, i tulipani, le begonie, i crocchi, le fresie, la lavanda e i narcisi.

Fiori primaverili da balcone

Le piante fiorite più adatte da coltivare in balcone sono invece il geranio, la surfinia, la potunia, la bougainvillea, il gelsomino di notte, la verbena e le margherite. Nulla vieta di piantarle nel proprio giardino o in un’aiuola. In presenza di determinate condizioni potrebbero regalare grandi soddisfazioni.

20 fiori primaverili da coltivare

Di seguito, le immagini e i nomi dei fiori primaverili più belli con consigli utili su come coltivarli e curarli al meglio.

Margherita

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

Le margherite sono piuttosto popolari nei giardini: sono facili da coltivare e portano allegria. Facilmente riconoscibili, amano una piena esposizione al sole, per questo crescono spesso nei prati. Prediligono un terreno fertile, leggermente acido e umido ma sono delicate e patiscono le basse temperature.

Iris

Iris
Fonte: Pixabay

Ci sono circa 300 specie nel genere iris. Il loro tratto distintivo è quello di avere dei fiori a sei petali con tre petali pendenti esterni e tre verticali interni. Per la loro particolare bellezza, gli iris sono comunemente utilizzati come ornamento di giardini, aiuole e terrazze. Tuttavia, si possono anche coltivare in vaso.

Ranuncoli

Fiori primaverili
Fonte: Pixabay

Sono caratterizzati dai strati di petali sottili come la carta. La loro estrema delicatezza di aspetto li rende perfetti per completare bouquet da sposa e composizioni floreali. Li si trova sia nei giardini che nelle aiuole e sono disponibili in una miriade di opzioni di colore: dal bianco al rosso, dal viola al giallo fino al rosa e all’arancione. I ranuncoli prediligono l’esposizione al sole, preferendo le prime ore del mattino.

Tulipano

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

I tulipani sono ideali per rallegrare la casa. In giardino vanno piantati a novembre per poi fiorire in primavera, specie nel mese di aprile. La pianta riposa durante l’inverno, ma i suoi bulbi devono essere piantati all’aperto in quanto necessitano di temperature basse. Il tulipano ama il sole ma non il vento.

Fiori di ciliegio

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

La fioritura dei fiori di ciliegio (fiori primaverili da esterno per antonomasia) è un irrinunciabile spettacolo primaverile. Questa avviene dall’ultima settimana di marzo alla prima settimana di aprile. Il periodo di fioritura, tuttavia, può variare di anno in anno in base alle condizioni meteorologiche.

Narciso

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

Come si chiamano i fiori gialli di primavera? Si tratta dei narcisi, i primi fiori primaverili gialli a comparire nei prati e nelle aiuole. Preferiscono la piena esposizione al sole, un terreno da leggermente acido a neutro e sono disponibili nei colori giallo o bianco. Hanno sei petali ed una corona centrale a forma di tromba. Ne esistono diverse varietà, i loro bulbi vanno piantati in autunno.

Violette

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

Le violette sono i classici fiori primaverili viola. Si tratta di piccole piantine d’appartamento che nascono e crescono anche nei prati. Si presentano come grappoli di fiori dai colori bianco, blu o viola e preferiscono un terreno ben drenato. Non vanno innaffiate troppo e amano la luce brillante e indiretta. È preferibile evitare, dunque, di esporle direttamente ai raggi solari.

Lobelia

Fiori primaverili

Dai fiori primaverili colorati, la lobelia è una pianta abbastanza diffusa nei giardini. È facile da coltivare sia in vaso che in giardino regalando grandi soddisfazioni. Predilige un terreno fresco e umido e annaffiature quotidiane, specie in estate. Ama zone ombreggiate o semi-ombreggiate.

Primule

Fiori primavera
Fonte: Pixabay

Le primule sono disponibili in diverse specie che variano per forma e dimensioni. Ciò che le accomuna tutte è l’aspetto, che si manifesta come grandi ciuffi. Le primule si trovano in una vasta varietà di colori che includono bianco, giallo, rosso, ambra-arancio, rosa, viola. Amano la mezz’ombra ed un terreno ricco, umido e ben drenato.

Camelie

Camelia
Fonte: Pixabay

La camelia ama i terreni leggermente acidi ma ricchi, l’ombra parziale e l’acqua decalcificata o piovana. Va innaffiata una volta alla settimana in autunno e una volta al mese in inverno, mentre richiede un’annaffiatura più frequente a partire dalla primavera. Il bello di questo fiore è che ha diversi periodi di fioritura in base alla specie. A fiorire in primavera sono la japonica, la reticulata e la rosiflora.

Lillà

Lillà
Fonte: Pixabay

Il lillà predilige un terreno da neutro a leggermente alcalino. I fiori sono generalmente di colore lilla/viola, ma non è raro trovare varietà lilla in bianco e crema o rosa e giallo. Fioriscono per circa 2 settimane – da metà a tarda primavera – e richiedono il pieno sole, almeno 6 ore al giorno per fiorire al meglio.

Gelsomino

Fiori della primavera

Noto per la sua delicatezza ed i suoi piccoli fiori, il gelsomino si caratterizza per il suo profumo. Il colore del suo fiore è bianco, anche se alcune specie sono gialle o crema. Può essere coltivato in vaso o in giardino, dove può crescere come pianta rampicante. Il gelsomino ha bisogno di pieno sole o ombra parziale, e va innaffiato una volta a settimana circa, con più frequenza in presenza di alte temperature e se coltivato in vaso.

Glicine

20 fiori primaverili da coltivare in balcone o giardino
Fonte: Pixabay

Pianta rampicante caratterizzata da cascate di profumati fiori che virano dal blu al viola, il glicine preferisce il pieno sole nonostante possa crescere in ombra parziale (non producendo, però, fiori). Il terreno nel quale piantarlo deve essere fertile, umido, ma ben drenante.

Gerbera

Fiori primaverili
Fonte: Pixabay

La gerbera è famosa per i suoi fiori a forma di grandi margherite dai colori accesi: rosa, giallo, salmone, arancione e bianco sono alcuni di questi. Le piante prosperano in una posizione con pieno sole e terreno sabbioso al quale aggiungere, se necessario, un po’ di compost durante la semina.

Lavanda

Lavanda
Fonte: Pixabay

Contrariamente a quanto suggerisce il loro nome, non tutte le lavande sono viola. Alcuni fiori si presentano blu/viola, rosa, rosa pallido, bianco e persino giallo. La pianta può essere coltivata sia in giardino che in vaso. L’importante è garantire un terreno ben drenato e in pieno sole.

Surfinia

Surfinia
Fonte: Pixabay

Si tratta di una specie di petunia caratterizzata da centinaia di piccoli fiori a forma di campana. Non a caso si usa spesso per creare una cascata dai balconi. Ama il pieno sole o sole parziale ed un terreno piuttosto ricco ma non troppo calcareo. Fiorisce da aprile a ottobre.

Gladiolo

Fiori primaverili
Fonte: Pixabay

Va piantato in pieno sole in un terreno ben drenato e moderatamente fertile. I fiori di gladiolo hanno la forma di una trombetta allargata ed i loro colori sono vari: comprendono il rosso, il giallo, il violetto, il bianco, l’arancione ed il rosa. Non sono particolarmente profumati e fioriscono a partire dalla primavera inoltrata.

Begonia

Fiori primavera
Fonte: Pixabay

Della begonia esistono numerose specie. In linea generale, la pianta è delicata e non ama il freddo. Per tale motivo è considerata una pianta da appartamento più che da giardino. La sua esposizione ideale è il sole o la mezz’ombra. Ama un terreno umido e le vaporizzazioni sulle foglie.

Rose rampicanti

Rose rampicanti
Fonte: Pixabay

Le rose rampicanti fioriscono una prima volta in maggio-giugno e successivamente da settembre fino alle gelate. Ne esistono due categorie, la prima prevede grandi fiori, la seconda piccoli fiori o mazzetti di questi ultimi. Il clima preferito è temperato, ma possono adattarsi ad ambienti con temperature alte o basse. Richiedono un’esposizione che varia da zone ombreggiate a decisamente soleggiate in base al colore dei loro fiori.

Gerani

Fiori primaverili
Fonte: Pixabay

I gerani fioriscono nel mese di maggio. Vanno piantati all’esterno quando non fa più freddo. Possono crescere in vasi e fioriere non troppo piccoli in quanto necessitano di spazio e ampio terreno per crescere.

Seguici anche sui canali social