Dimagrire dopo i 50 anni, ecco come fare

Dimagrire dopo i 50 anni, ecco come fare

Fonte immagine: Unsplash

Dimagrire dopo i 50 anni può rivelarsi difficile, scopriamo quali sono gli errori più comuni e qual è il percorso migliore per la salute.

Dimagrire dopo i 50 anni sembra un’impresa difficile se non del tutto ardua, complice un calo evidente degli estrogeni e un rallentamento del ritmo del metabolismo. I chili in più e la ritenzione idrica sembrano diventare due compagni di viaggio irrinunciabili, quanto fastidiosi, e perdere i chili in più si trasforma in una meta difficile da raggiungere.

Dopo lo scoglio dei 50 anni risulta necessario seguire una dieta sana, equilibrata e con l’impiego di cibi nutrienti ma cotti in modo leggero. Da abbinare a un po’ di sano movimento e a qualche rinuncia mirata, ad esempio limitando i cibi e gli alimenti troppo conditi e grassi. Privilegiando quantitativi equilibrati e magari chiedendo consiglio a un esperto di settore, come da esempio un nutrizionista in grado di stilare un percorso alimentare corretto.

Dimagrire dopo i 50 anni, come fare

Donna
Fonte: Unsplash Donna

Con l’avanzare degli anni si riduce il consumo di energia a fronte di un minore movimento, per questo le riserve da stoccare devono risultare adeguate. Vi è una riduzione della tonicità muscolare e del metabolismo basale, il cibo deve potere nutrire senza appesantire e senza trasformarsi in grasso localizzato.

Una condizione che può ripercuotersi sulla salute del cuore con relativo aumento della pressione, per questo è necessario perseguire uno stile di vita sano. Tenendo a bada anche la fame nervosa legata agli sbalzi umorali che possono presentarsi dopo i 50 anni.

Per dimagrire è fondamentale reintrodurre lo sport in modo graduale praticando attività fisica con costanza, evitando diete e regimi alimentari drastici, ma sposando un percorso nutritivo bilanciato e con porzioni corrette.

Limitando salse, condimenti, cibi troppo grassi, alimenti ricchi di sale e zucchero, pasti troppo proteici, alcolici ed eccessi. Il corpo ha bisogno di nuove regole utili per perdere peso in modo sano in favore di una linea scattante, ad esempio bere acqua è fondamentale per la salute delle ossa e dell’intestino.

Mangiare sano è necessario, meglio se attraverso il consumo consapevole e moderato di cereali integrali, di frutta e verdura con una percentuale calibrata di formaggi magari light.

Spazio al pesce, ai legumi vera fonte proteica e alle uova, ma con moderazione, conferendo alla frutta secca il ruolo di spezza fame e alle spezie quello di condire con gusto e leggerezza. Olio crudo per insaporire e un minor consumo di carne, meglio se bianca e cotta in modo sano.

Fonte: Vanity Fair

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle