Dieta del latte: principi, menu ed efficacia

Dieta del latte: principi, menu ed efficacia

Fonte immagine: Pixabay

Consumare solo latticini, frutta e proteine animali per perdere peso in una settimana: regole, schema e menu della dieta del latte.

La dieta del latte, come si intuisce dal nome, si basa su un consumo notevole di questo alimento che, insieme a pochi altri cibi, dovrebbe rappresentare l’elemento fondamentale di un regime dietetico da seguire per non più di una settimana. La dieta è sbilanciata e non garantisce l’apporto di tutti i nutrienti più importanti, tanto che non deve essere protratta per oltre otto giorni. L’obiettivo è quello di perdere fino a 3 o 4 chili al massimo in breve tempo, un risultato che per essere mantenuto nel tempo deve essere consolidato cercando di impostare un regime alimentare sano, completo e bilanciato a lungo termine.

Il latte, ingrediente principale di questa dieta, rappresenta un prezioso alleato dell’alimentazione quotidiana dei più piccoli ma anche degli adulti: è ricco di acqua, macronutrienti come proteine, grassi e zuccheri e micronutrienti come vitamine e sali minerali. Ne esistono diverse tipologie, dal latte vaccino nelle sue varianti intero, parzialmente scremato e scremato, al latte vegetale spesso preferito perché molto digeribile e importante fonte proteica.

Principi di base

Latte e frutta

Come accennato, la dieta del latte prevede il consumo di abbondanti dosi di latte accompagnato da pochi altri alimenti:

  • formaggio magro, come la ricotta light o la robiola;
  • frutta;
  • carne magra;
  • uova.

Questa dieta, che arriva dal Portogallo, non specifica la tipologia di latte da consumare: se si preferisce quello vaccino, tuttavia, è importante optare per la qualità parzialmente scremata per evitare di assumere dosi di grassi eccessive e per ridurre l’apporto calorico: se circa 100 grammi di latte intero forniscono circa 65 calorie, la variante parzialmente scremata consente di assimilarne circa 47.

Menu di esempio

Frullato

Il menu settimanale che caratterizza la dieta del latte è abbastanza schematico e ristretto. Il numero di alimenti che è possibile consumare è limitato e si alterano giorni in cui si consuma esclusivamente latte, eventualmente accompagnato dalla frutta, e giorni in cui sono concessi altri cibi ma sempre in dosi limitate. Ecco lo schema degli otto giorni che indica cosa consumare complessivamente durante ciascuna giornata di dieta:

  • primo giorno: una fetta di carne magra cucinata ai ferri, 100 gr di formaggio spalmabile light, un frutto e 2 bicchieri di latte;
  • secondo giorno: 6 bicchieri di latte da consumare nell’arco della giornata;
  • terzo giorno: 3 frutti più 3 bicchieri di latte;
  • quarto giorno: 4 bicchieri di latte più 2 frutti;
  • quinto giorno: un uovo sodo condito solo con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, 100 gr di formaggio light, una fetta di carne ai ferri più un frutto e 2 bicchieri di latte;
  • sesto giorno: una porzione di carne magra cotta ai ferri, un frutto e 4 bicchieri di latte;
  • settimo giorno: 100 gr di formaggio light, un frutto più 2 bicchieri di latte;
  • ottavo giorno: una porzione di carne magra ai ferri, un uovo sodo condito solo con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, 2 frutti più 2 bicchieri di latte.

Durante la dieta è necessario bere acqua ed eventualmente concedersi alcune tazze di tè verde non zuccherato, optando anche per la preparazione di frullati a base di latte e frutta da variare nell’arco della settimana.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio