• GreenStyle
  • Pets
  • Coppia adotta 16 cani per darli in pasto ai propri serpenti

Coppia adotta 16 cani per darli in pasto ai propri serpenti

Coppia adotta 16 cani per darli in pasto ai propri serpenti

Fonte immagine: Pixabay

Coppia adottava cuccioli di cane, per poi gettarli in pasto ai propri serpenti: scoppia la polemica in Messico, si cercano i responsabili.

Una coppia ha adottato almeno 16 cani, confermando a varie associazioni di volontariato il desiderio di donare amore a cuccioli in difficoltà. Ma le buone intenzioni hanno lasciato ben presto spazio a un quadro ben più allarmante, fatto di abusi e maltrattamenti. È quanto è accaduto in Messico, dove due coniugi hanno truffato decine di rifugi e canili. Lo scopo? Recuperare piccoli cagnolini da dare in pasto ai propri serpenti.

Protagonisti di questa vicenda, come riferisce Il Messaggero, sono Kevin Peralta e Aleh Ortlsaias. Residente ad Aguascalientes, la coppia è riuscita a fare perdere le proprie tracce dopo che alcune associazioni hanno diramato appelli sui social network.

Cani come cibo: emerge l’orrore

Stando alle ricostruzioni locali, la coppia operava da diversi anni, tanto da aver consolidato una strategia perfezionata in ogni minimo dettaglio. I coniugi erano infatti soliti creare dei falsi profili social, con dettagli molto credibili, per trarre in inganno i rifugi. Sulle bacheche figuravano immagini del duo in compagnia di docili cagnolini, racconti commoventi sull’amore per i piccoli quadrupedi, campagne di sensibilizzazione e molto altro.

In questo modo conquistavano la fiducia dei volontari che, traditi dalla falsa dedizione per i quadrupedi, affidavano loro dei cuccioli. Una volta ottenuti gli animali, la coppia immediatamente cancellava gli account social e chiudeva i contratti telefonici, rendendosi irreperibile.

Notando il comportamento anomalo del duo, diverse associazioni hanno deciso di coordinarsi, svelando l’arcano. A quanto pare, la coppia avrebbe adottato almeno 16 cani da rifugi diversi, per poi darli in pasto ai serpenti che accudiscono presso la loro abitazione.

Contattato da alcuni volontari, Kevin Peralta aveva addotto giustificazioni per la scomparsa di due cuccioli precedentemente a loro affidati. Uno sarebbe stato rubato, l’altro investito da un’auto. Ma, in realtà, i cani erano finiti nelle fauci dei serpenti.

Sul caso ora indagano le autorità, mentre le associazioni lanciano un appello:

Aiutateci a individuarli, al momento non si trovano. Non è possibile che continuino a nutrire i serpenti con i cuccioli che prendono in adozione, da volontari che erano in buona fede e sono stati ingannati.

Fonte: Il Messaggero

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questi cani sembrano davvero molto arrabbiati, ma poi…