Greenstyle Cani Segugio Tricolore Jugoslavo

Segugio Tricolore Jugoslavo

Il Segugio Tricolore Jugoslavo è un cane resistente e robusto ma quasi del tutto sconosciuto: standard, carattere e impieghi, leggi la scheda completa.

Segugio Tricolore Jugoslavo

Il Segugio Tricolore Jugoslavo, noto nella lingua slava con il nome di Jugoslavenski Trobojni Gonic, è una razza canina dalla doppia nazionalità, è infatti assegnato a Serbia e Montenegro. Riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quelo dei segugi e cani per pista di sangue.

Origini e aspetto del Segugio Tricolore Jugoslavo

Gli esemplari di questa specie appartengono a una razza molto antica, secondo l’opinione degli esperti dovrebbe discendere da razze mediterranee. Il Segugio Tricolore Jugoslavo è considerata una razza autoctona dei Paesi Balcanici, attualmente risulta essere poco diffuso anche nel suo Paese d’origine.

In generale, si tratta di un cane di taglia media, ma a differenza di altre razze canine, è ben proporzionato muscolarmente ed è molto resistente e robusto. Il pelo che ricopre il suo corpo è duro e corto, per la cui colorazione lo standard ammette solo quella tricolore classica (rosso volpe, nero e bianco).

Carattere e impieghi del Segugio Tricolore Jugoslavo

Nel suo Paese è impiegato come soprattutto come cane da caccia per più attività, è infatti un cane da seguita polivalente.

Dal punto di vista del carattere, il Segugio Tricolore Jugoslavo è molto sicuro di sé e delle sue capacità, risultando testardo su ogni attività che svolge.

Quando viene utilizzato in famiglia, si comporta con tranquillità e affidabilità, anche se è preferibile tenerlo all’aperto poiché altrimenti, se tenuto troppo in casa, tende a diventare pigro e a muoversi poco, quindi se si decidesse di impiegarlo come cane da compagnia bisogna sapere che necessita di fare molta attività fisica.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Parvovirosi nel cane: cause, sintomi, cure
Animali

La parvovirosi è una malattia infettiva e molto contagiosa del cane. Chiamata anche gastroenterite emorragica, colpisce soprattutto i cuccioli. Spesso il suo decorso è mortale. Il Parvovirus è molto resistente nell’ambiente. I sintomi sono quelli di una grave gastroenterite con vomito, diarrea emorragica, e disidratazione. Dopo aver fatto diagnosi differenziale col cimurro, si attua una cura sintomatica visto che non esiste una terapia specifica. Tuttavia esiste un vaccino.