Levriero della steppa (Hortaya): dimensioni, carattere e impieghi

Levriero della steppa (Hortaya): dimensioni, carattere e impieghi

Il Levriero della steppa (Hortaya) è un cane di origini russe, noto per il suo corpo snello e l'agilità nella corsa e nella caccia.

Il Levriero della steppa, conosciuto anche con il nome di Hortaya o Chortaj, rappresenta un’antichissima razza di cane proveniente dalla Russia. Snello e atletico, oggi la diffusione di questo animale è abbastanza ridotta, se non nei luoghi di origine. Ma quali sono le dimensioni, il carattere e lo standard di riferimento?

Partendo proprio da quest’ultimo punto, è necessario ricordare come il Levriero della steppa non sia attualmente riconosciuto come razza a livello internazionale, inclusa la FCI. Probabilmente, le numerose ibridazioni e le origini abbastanza incerte non permettono di stabilire la purezza di questa varietà. Di seguito, qualche informazione utile.

Storia e aspetto del levriero della steppa

Così come già accennato, il Levriero della steppa rappresenta una razza canina di origine russa, le cui radici affondano in un passato assai lontano. La storia di questo quadrupede non è facile da ricostruire: pare, infatti, abbia accompagnato le popolazioni nomade russe per millenni, mescolandosi con altre varietà di cane. In ogni caso, si pensa possa derivare dal Levriero Italiano oppure dal Whippet, anche se al momento non vi sono particolari certezze in merito.

La Russia ne riconosce la razza sin dal 1951, chiamandola Chortaj, tuttavia questi esemplari non sono stati inseriti in nessun altro disciplinare a livello internazionale. Il numero di questi cani oggi disponibili sul Pianeta è abbastanza esiguo, si parla di poche migliaia. Ancora, sempre sul territorio russo ne vengono riconosciute cinque varietà differenti.

Dal punto di vista fisico, l’Hortaya si caratterizza per un corpo snello e molto atletico, con altezze al garrese fino a 75 centimetri e pesi tra i 18 e i 35 chilogrammi. Il manto può presentare diversi colori, anche se il più frequente è il grigio, mentre il pelo è corto e appena accennato. Il muso è inoltre allungato, tanto da farlo assomigliare quasi a una volpe: una caratteristica, quest’ultima, che accomuna quasi tutte le tipologie di levriero oggi conosciute. E, proprio come tutte le altre varietà, anche il Levriero della steppa si distingue per la sua capacità di raggiungere importanti velocità durante la corsa.

Carattere e impieghi

I cani di razza Hortaya sono noti per la loro indole molto pacifica e amichevole. Questi quadrupedi appaiono infatti socievoli, affiatati e molto fedeli alla loro figura umana di riferimento. Non a caso, solo in rarissimi casi possono manifestare aggressività, unicamente in situazioni di percepito e imminente pericolo. Per questa ragione, il Levriero della steppa si adatta perfettamente alla vita in famiglia, anche quando in casa sono presenti dei bambini. Amante della vita aperta e del contatto con la natura, richiede di poter avere a disposizione un giardino, affinché possa sgambare e correre senza troppe limitazioni.

Oggi è perlopiù considerato un cane da compagnia, tuttavia viene ancora impiegato da allevatori e appassionati come quadrupede da caccia. La sua velocità gli permette infatti di inseguire e stanare le prede senza indugi, uscendone sempre vincitore. Non è invece un cane da guardia, anche perché tende a fidarsi molto di qualsiasi umano, anche degli sconosciuti che in realtà potrebbero rappresentare un pericolo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle