Greenstyle Cani Barbone di Grande Mole

Barbone di Grande Mole

Tutto quello che volevi sapere sul Barbone di grande mole o gigante. Peso, standard di razza, colori del mantello, malattie, allevamenti e alimentazione.

Barbone di Grande Mole

Il termine barbone indica la razza canina riccia per eccellenza. Questa razza, pur essendo univoca come standard, presenta quattro varianti a seconda del peso e della taglia. Ecco che, così, nell’uso comune i barboni di piccola taglia come quello nano e toy solitamente vengono definiti come barboncini, mentre il termine barbone lo si usa per indicare il barbone di taglia grande.

Storia e origini

La storia e le origini del barbone sono molto controverse. Francesi e tedeschi, infatti, si disputano le sue origini, anche se i più sostengono che sia un cane nato in Francia. C’è poi anche chi sostiene che sia nato nel nord Italia. In molti sono concordi sul fatto che la razza attuale derivi dal Barbet. Esistono quattro varietà, quattro taglie in pratica che sono tutte uguali, cambiano solo le dimensioni.

Aspetto e colore del mantello del Barbone

barboni esposizione

Il barbone o caniche o canard è la razza n. 172 della FCI, facente parte del Gruppo 9 – Cani da compagnia, Sezione 2 – Barboni. Originaria della Francia, viene utilizzata solamente come cane da compagnia anche se, in origine, veniva usato dalla nobiltà per la caccia agli uccelli acquatici. Si tratta di un cane dal tipico pelo riccio o cordato, armonioso e fiero.

Standard di razza del Barbone

Qui trovi lo standard di razza Enci del Barbone di taglia grande:

  • Testa: rettilinea, arcate sopraccigliari moderatamente pronunciate con lunghi peli. occipite molto pronunciato, stop poco marcato. Il tartufo è nero nei soggetti neri, bianchi e grigi, marrone in quelli marrone, nero o marrone nei soggetti fulvi. Stessa cosa per il colore delle labbra, mentre le mascelle hanno la chiusura a forbice. Gli occhi sono a mandorla, neri o marrone scuro, ma nei soggetti marroni possono essere ambra scuro. Le palpebre sono bordate di nero nei soggetti neri, bianchi, grigi e fulvi, mentre sono marrone nei marroni. Le orecchie sono abbastanza lunghe, piatte e arrotondate in punta. Sono ricoperte di peli ondulati e lunghi
  • Collo: leggermente arcuato, testa portata alta, assenza di giogaia
  • Corpo: linea superiore solida, dorso corto, lombi ben muscolosi, groppa arrotondata, torace ampio, linea ventrale rimontante, ma senza levrettatura
  • Coda: inserita alta
  • Arti: anteriori diritti e paralleli, muscolosi, spalle oblique e muscolose, metacarpi solidi, piedi anteriori piccoli, fermi, ovali, dita arcuate e chiuse, cuscinetti duri e spesso, unghie nere nei soggetti neri e grigi, nere o marroni in quelli marroni. Nei soggetti bianchi possono avere qualsiasi colore, mentre nei fulvi sono marroni o neri. I posteriori sono paralleli, muscolosi, cosce muscolose, garretto angolato, metatarso corto e verticale, assenza di speroni, piedi come gli anteriori
  • Andatura: saltellante e leggera

Colore del mantello del Barbone

Il mantello del Barbone è di due tipi:

  • pelo riccio: tessitura fine, lanosa, arricciato, spesso, fitto e con riccioli uguali
  • pelo cordato: tessitura fine, lanoso, fitto, che forma cordelle lunghe almeno 20 cm

Come colori di mantello sono ammessi i monocolori:

  • nero
  • bianco
  • marrone (non ammesso il beige)
  • grigio
  • fulvo (dal chiaro al rosso passando per l’albicocca arancione)

In sede di esposizione sono ammesse queste toelettature:

  • alla Leoncino
  • Moderna
  • Inglese
  • Puppy
  • Scandinava o taglio alla Terrier

Taglia: altezza e peso

Come taglia, il Barbone di grande mole deve avere un’altezza al garrese dai 45 ai 60 cm, con una tolleranza di 2 cm in più. Lo standard di razza non parla del peso, ma in generale va dai 20 ai 32 kg.

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard viene considerato un difetto. Fra i difetti gravi abbiamo:

  • occhi troppo grandi, infossati o poco scuri
  • orecchie corte
  • muso appuntito o canna nasale montonina
  • dorso cifotico o insellato
  • coda attaccata bassa
  • groppa avvallata
  • posteriore troppo dritto o angolato
  • andatura fluida o allungata
  • pelo rado, molle o duro
  • colore non uniforme
  • tartufo in parte depigmentato
  • mancanza di premolari

Sono considerati difetti eliminatori:

  • cani aggressivi o paurosi
  • qualsiasi evidente anomalia fisica o comportamentale
  • soggetti che superano i 62 cm in altezza
  • cane senza coda
  • speroni
  • qualsiasi segno di nanismo
  • coda arrotolata
  • mantello non monocolore
  • macchie bianche nei soggetti non bianchi
  • tartufo del tutto depigmentato
  • enognatismo o prognatismo
  • mancanza di denti

Carattere del Barbone

barbone taglia grande

Da standard di razza il carattere è un cane intelligente, attento, attivo, elegante e fiero. Molto fedele e attaccato al suo umano, impara facilmente. Non è difficile educarlo e addestrarlo perché apprende rapidamente, ma occhio: impara velocemente sia le buone che le cattive abitudini.

Cane da compagnia per eccellenza, è un cane allegro, brillante e divertente. Facilmente adattabile, va bene sia per le famiglie con bambini che per gli anziani. Molto furbo, ama stare con la sua famiglia e soffre tantissimo la solitudine. Richiede attenzioni costanti e adora giocare.

A chi è adatto?

Il Barbone gigante è un cane adatto ai neofiti, a patto che si occupino di educarlo bene sin da cucciolo. Ideale per la vita in appartamento, va bene sia per i bambini che per gli anziani. Perfetto anche come cane da esposizione, è l’ideale per chi vuole un cane che non perde troppi peli. Non è un cane adatto a chi sta troppe ore fuori casa.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione del Barbone di grossa taglia non differisce da quella di altri cani della stessa mole, indipendentemente che siano cani di razza o meno. Sia che tu scelga una razione casalinga o una commerciale (crocchette/scatolette), chiedi sempre consiglio al tuo veterinario.

La razione deve essere suddivisa in 2-3 pasti, con acqua fresca sempre a disposizione. Essendo che molti barboni soffrono di problemi digestivi o di allergie alimentari, la loro dieta deve essere il più precisa possibile, senza troppi sgarri.

Particolare cura va posta nella pulizia dei denti, tendono a produrre molto tartaro e alla pulizia delle orecchie.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare indipendentemente dalla razza o dalla taglia, ecco che nel Barbone gigante vediamo spesso:

  • atrofia progressiva della retina
  • cataratta
  • displasia dell’anca
  • displasia del gomito
  • lussazione della rotula
  • malattia di Von Willebrand
  • condrodisplasia e condrodistrofia
  • encefalopatia neonatale
  • ipertermia maligna
  • iperuricosuria
  • mielopatia degenerativa

Dove trovare un Barbone?

Puoi trovare un cucciolo di Barbone di taglia grande in vendita presso allevamenti professionali, allevamenti amatoriali o privati che fanno cucciolate.

L’alternativa è provare a chiedere presso i canili se ci sono anche dei meticci che gli assomigliano o presso le Rescue che si occupano del recupero di specifiche razze di cani.

Se trovi un barbone di taglia grande in un annuncio online, assicurati solo di scegliere siti affidabili.

Ricordati anche che, per legge, nessun cane può essere regalato, ceduto o venduto se sprovvisto di microchip. Il chip deve essere inserito entro i due mesi di vita e intestato al proprietario della madre del cucciolo. Sarà poi costui a provvedere a effettuare i passaggi di proprietà entro i tempi previsti.

Quanto costa un cucciolo di Barbone?

barboni grande mole

Il costo di un cucciolo di barbone di grande mole varia dai 700-800 euro ai 1.500 euro. Talvolta si trovano esemplari anche a 400 euro, così come ci possono essere cani di genealogie o linee di sangue particolari anche a prezzo superiore.

Per essere sicuro che il cane che stai prendendo sia davvero un Barbone e non un simpatico meticcio a pelo riccio che gli assomiglia, ricordati sempre di esigere il Pedigree. Ricordati anche che, per la legge italiana, nessun cane può essere definito e venduto come cane di razza se sprovvisto di Pedigree.

Cani senza Pedigree possono essere venduti, ma solo come cani meticci che fenotipicamente assomigliano a quella razza, ma che non possono essere definiti di razza in quanto privi di Pedigree.

Curiosità

Ecco alcune curiosità sul Barbone di taglia grande:

  • Differenze fra barbone gigante, barbone medio, barbone nano e barbone toy? Solo la taglia: ciò che differenzia le quattro varianti di Barboni sono solo il peso e l’altezza. Per il resto lo standard di razza è univoco
  • Barbone in inglese si dice Poodle
  • Esiste un Pokémon barbone: Furfrou, Pokémon di tipo Normale di sesta generazione, assomiglia effettivamente a un Barbone di grossa taglia pronto per un’esposizione

Perché prendere un Barbone?

Il Barbone di taglia grande è un cane molto elegante e fiero. Dall’aspetto nobile, mantiene comunque il carattere classico del barboncino: è un cane intelligente, attivo e molto attaccato al suo umano. Soprattutto se intendi partecipare a mostre ed esposizioni, affidati a un toelettatore esperto per questa razza.

Seguici anche sui canali social