Burger King lancia Vegan Royale, nuovo panino vegetale

Burger King lancia Vegan Royale, nuovo panino vegetale

Fonte immagine: Unsplash

Burger King amplia la sua offerta vegan introducendo nel menu il Vegan Royale, realizzato con procedimenti certificati di preparazione.

Burger King estende e amplia le sue offerte alimentari aggiungendo al menu una nuovissima proposta vegan, un panino dedicato a chi preferisce un’alimentazione cruelty-free. Si chiama Vegan Royale e presto sarà reperibile nei negozi inglesi della catena di fast food, in abbinamento con la riedizione del Rebel Whopper con verdure. Il Vegan Royale ha ricevuto l’ok da parte della Vegan Society e non farà di certo rimpiangere il panino più famoso della stessa catena, ovvero quello con la cotoletta di pollo.

Una proposta studiata sin nei minimi dettagli per ampliare il menu classico di Burger King, conservando le caratteristiche che hanno reso il marchio famoso in tutto il mondo. Per non sbagliare l’azienda ha coinvolto nella preparazione del vegan burger lo store inglese The Vegetarian Butcher, noto per i suoi hamburger di pollo a base vegetale con rivestimento croccante. Per un prodotto super gustoso completato da insalata iceberg, cremosa maionese vegana racchiuso in un panino di semi di sesamo tostato.

L’offerta vegana presente nei vari fast food è sicuramente un segno dei tempi attuali, ma spesso si scontra con la metodologia di cottura e di preparazione. Panini, hamburger veg, crocchette vegetariane e molto altro realizzati insieme a quelli di carne, spesso cotti con prodotti di origine animale. Una vera contaminazione di sapori e odori che spesso scontenta i clienti vegani.

Per questo, per il Vegan Royale, la catena di fast food ha previsto un percorso di preparazione completamente separato dal resto dei prodotti di origine animale, cottura compresa. E grazie a questa scelta il panino ha ricevuto l’ok dalla Vegan Society, come conferma Ericka Durgahee Marketing Manager dello stesso gruppo che ha elogiato lo sforzo di Burger King nell’ampliare l’offerta del suo menu.

Nuove proposte in linea con il percorso intrapreso dalla stessa catena, una scelta logistica e produttiva atta a ridurre le emissioni di CO2 legate alla produzione dei panini più classici. Con l’obiettivo di rendere metà del suo menu completamente veg entro il 2031.

Fonte: Vegan Food & Living

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle