Greenstyle Benessere Rimedi naturali Le incredibili proprietà del Bakuchiol per una pelle bellissima

Le incredibili proprietà del Bakuchiol per una pelle bellissima

Dai benefici per la pelle a quelli per la salute, tutto quello che c'è da sapere sul Bakuchiol, detto retinolo vegetale. Cosa sapere su questo fenolo.

Le incredibili proprietà del Bakuchiol per una pelle bellissima

Fonte immagine: Pixabay

Come avere una pelle luminosa ogni giorno? La risposta è semplice: puoi affidarti alla natura, più esattamente al Bakuchiol, una sostanza vegan e altamente efficace per la cura della pelle. Il Bakuchiol (parola che deriva dal sanscrito “bakuchi”) è un fenolo antiossidante estratto dalle foglie e dai semi della pianta Psoralea corylifolia, meglio nota con il nome di Babchi.

Questo prezioso dono di Madre Terra cresce soprattutto in Asia, in particolar modo in India, in Cina e in Pakistan, come in Africa. È considerato da secoli un rimedio non solo per la cura della pelle, ma anche per il miglioramento della salute sotto molti altri aspetti.

Da millenni il Bakuchiol è impiegato nella medicina e nella tradizione ayurvedica, ma anche nella medicina tradizionale cinese, dove trova spazio nel trattamento di condizioni cutanee di vario genere.

In India, una pasta fatta utilizzando il Bakuchiol pare sia efficace nel trattamento delle lesioni cutanee provocate dalla lebbra.

Il bakuchiol nei prodotti cosmetici

Bakuchiol
Fonte: Pixabay

Per via della sua particolare consistenza, questo ingrediente è facilmente impiegabile nella preparazione di numerosi prodotti cosmetici.

In commercio, puoi trovare sempre più spesso prodotti a base di bakuchiol, come il siero viso, creme idratanti con effetto lifting naturale, oli rassodanti per la pelle, sieri con bakuchiol per il contorno occhi e innumerevoli altri rimedi per prendersi cura della pelle del viso e del corpo.

Sebbene venga definito “retinolo vegetale”, va però detto che il Bakuchiol ha una struttura chimica molto differente rispetto a quella dei membri della famiglia dei retinoidi.

Ciononostante, ad accomunare i due ingredienti sono gli effetti che esercitano sulla pelle.

In entrambi i casi, infatti, si possono apprezzare straordinarie proprietà anti-age. Sia il retinolo che il bakuchiol favoriscono la produzione di collagene; nel caso del Bakuchiol, però, ai benefici si aggiunge anche la quasi totale assenza di effetti indesiderati e controindicazioni.

A cosa serve il Bakuchiol?

Se in questo momento ti stai domandando cosa usare al posto del retinolo, la risposta potrebbe essere proprio “il bakuchiol”. Puoi pronunciarlo “bacuchiòl” o “bacuciol”. Da sempre questa sostanza viene impiegata nei trattamenti della medicina ayurvedica, sia per quanto riguarda la cura della pelle che nel trattamento di svariate patologie e condizioni dermatologiche.

Essa esercita infatti degli effetti antiossidanti, antinfiammatori, antimicrobici e antinvecchiamento.

In virtù delle sue proprietà benefiche, il Bakuchiol può dunque:

  1. Stimolare la produzione di collagene e migliorare il tono della pelle
  2. Ridurre l’aspetto delle rughe d’espressione e le linee sottili che si presentano sulla pelle del viso
  3. Rendere la pelle più compatta e idratata
  4. Ridurre i classici segni dell’invecchiamento cutaneo
  5. Ridurre le macchie della pelle e curare l’iperpigmentazione
  6. Rendere la pelle più elastica e luminosa
  7. Combattere l’acne, regolarizzando la produzione di sebo. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, il Bakuchiol aiuta anche a combattere i batteri responsabili dell’acne
  8. Normalizzare la produzione del sebo e migliorare, di conseguenza, l’aspetto della pelle grassa e mista.

In più, in Oriente il Bakuchiol viene impiegato anche per il trattamento di patologie cutanee come dermatiti, psoriasi o vitiligine. Grazie alla presenza di psoraleni, sostanze fotosensibilizzanti che vengono attivate mediante speciali lampade, è infatti possibile trattare questa particolare condizione della pelle.

Non solo pelle

Le proprietà del Bakuchiol non riguardano solo la cura della pelle. Gli estratti della pianta, infatti, vengono tradizionalmente impiegati anche per il trattamento di molteplici affezioni, come disturbi renali, asma e caduta dei capelli.

Tornando agli effetti cutanei, tutti i benefici che abbiamo appena elencato rendono il Bakuchiol una sorta di alternativa vegetale al retinolo. Rispetto a quest’ultimo, però, questa sostanza offre dei vantaggi extra degni di nota.

Bakuchiol o retinolo?

Fonte: Pixabay

Sebbene agiscano in maniera molto simile, il Bakuchiol può comportare molti meno effetti indesiderati rispetto al retinolo. È questo importante dettaglio che lo rende tanto apprezzato e acclamato da alcuni anni a questa parte.

Il retinolo può infatti comportare effetti collaterali fastidiosi come:

  • Secchezza della cute
  • Reazioni allergiche
  • Bruciore
  • Arrossamento.

Questi sintomi si manifestano soprattutto in coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile. Il suo utilizzo, inoltre, è sconsigliato durante la gravidanza.

Ciò non avviene invece per chi utilizza il Bakuchiol, che si rivela quindi un rimedio delicato per la cura della pelle. Inoltre, mentre il retinolo non può essere applicato in estate, poiché ha proprietà fotosensibilizzanti che possono provocare la comparsa di macchie cutanee, il Bakuchiol può essere impiegato anche durante questa stagione e a qualsiasi ora del giorno, sia per la skincare mattutina che per quella della sera.

Infine, l’estratto della pianta di Babchi è al 100% di origine naturale e vegetale, a differenza del retinolo, che può avere anche componenti di origine animale, per cui sarà la soluzione ideale per chi desidera acquistare cosmetici vegan e cruelty free.

Dove comprare il Bakuchiol?

Puoi acquistare il Bakuchiol puro in farmacia o in erboristeria e nei negozi di cosmetici. Inoltre, puoi acquistare prodotti contenenti questa sostanza anche nei siti on line. Ricorda sempre di scegliere cosmetici di origine certificata e contenenti ingredienti sani.

Effetti indesiderati

Fonte: Pixabay

Abbiamo visto che, rispetto al retinolo, il bakuchiol comporta pochissimi effetti collaterali. Fra questi si segnala solo uno sporadico e leggero arrossamento della pelle. La sostanza non causa irritazioni né fotosensibilizzazione, per cui potrà essere applicata anche in estate e durante il giorno.

Se vuoi potenziare gli effetti benefici del prodotto, puoi abbinarlo a creme idratanti, vitamina E, estratti di rosa mosqueta e oli vegetali. Evita invece di utilizzare il bakuchiol in combinazione con prodotti esfolianti o peeling, poiché potresti irritare la pelle.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Baobab: 8 proprietà e controindicazioni
Rimedi naturali

La polvere di baobab è un rimedio naturale dalle mille proprietà benefiche e dalla storia molto antica. Questo ingrediente deriva da un superfrutto africano, il frutto del Baobab, noto per la sua capacità di rinforzare le difese immunitarie, aiutare a prevenire e trattare il diabete e supportare la salute del cuore e quella del fegato.