Greenstyle Mobilità Auto Auto elettriche, solo 5 minuti per caricare la batteria

Auto elettriche, solo 5 minuti per caricare la batteria

Auto elettriche, solo 5 minuti per caricare la batteria

Fonte immagine: Pixabay

Solo 5 minuti per ricaricare la batteria delle auto elettriche, grazie a una nuova e innovativa tecnologia. È questo il traguardo raggiunto da una società israeliana, StoreDot, nel presentare le sue nuove batterie “extreme fast-charging”: grazie a questa scoperta, recuperare l’autonomia del proprio veicolo sarà tanto facile quanto fare un pieno di carburante.

Una novità che promette di rivoluzionare l’intero universo dell’elettrico, rimuovendo uno dei fattori che costituiscono oggi un deterrente all’acquisto. Gli elevati tempi di ricarica – a volte anche di parecchie ore – spaventano infatti i guidatori.

Auto elettriche, la ricarica diventa “estrema”

Il traguardo raggiunto da StoreDot è unico nel suo genere ed è stato ottenuto anche grazie alla partnership con Eve Energy, una società cinese. Il gruppo israeliano ha già superato la fase di prototipo e ha prodotto ben 1.000 esemplari di batterie dalla ricarica rapidissima, consegnate come campione a diverse aziende mondiali. L’innovazione non è infatti pensata solo per le auto elettriche, ma anche per tutti quei prodotti che oggi si avvalgono di classiche batterie al litio, come smartphone e altri dispositivi.

Per raggiungere l’obiettivo di una completa ricarica dell’auto in soli 5 minuti, l’azienda ha modificato la struttura delle comuni batterie agli ioni di litio. L’elettrodo in grafite è infatti stato sostituito da nanoparticelle al germanio, che permettono di poter alimentare la batteria con flussi elettrici a elevatissima potenza senza imbattersi in surriscaldamenti eccessivi, cortocircuiti o rischi d’incendio. E per rendere ancora più abbordabile il costo di queste componenti, in futuro il germanio potrebbe essere sostituito con il ben abbondante silicio, un metallo decisamente a buon mercato.

Doron Myersdorf, il CEO of StoreDot, ha commentato con entusiasmo queste innovative batterie:

Ricaricare una batteria agli ioni di litio in 5 minuti veniva considerato impossibile. Non stiamo presentando un prototipo di laboratorio, stiamo presentando dei campioni ingegneristici provenienti da una linea di produzione di massa. Questo dimostra come la tecnologia sia fattibile e pronta dal punto di vista commerciale.

Come già accennato, per approfittare dei 5 minuti di ricarica completa serviranno stazioni a elevatissima potenza. Con le attuali colonnine, tuttavia, nel medesimo lasso di tempo si potranno comunque raggiungere le 100 miglia, pari a circa 160 chilometri: un dato notevole, considerati l’esigua durata del collegamento alla rete.

Le nuove batterie potrebbero giungere sul mercato entro pochi anni, a prezzi del tutto paragonabili alle classiche soluzioni agli ioni di litio. Nel frattempo, il gruppo israeliano ha raccolto le attenzioni di molti investitori, collezionando più di 130 milioni di dollari da aziende come Daimler, BP, Samsung, TDK e molte altre.

Fonte: Guardian

Seguici anche sui canali social