Greenstyle Mobilità Auto Auto elettriche, in Norvegia superano benzina e diesel

Auto elettriche, in Norvegia superano benzina e diesel

Auto elettriche, in Norvegia superano benzina e diesel

Fonte immagine: CHUTTERSNAP via Unsplash

Le auto elettriche trionfano in Norvegia, il Paese dal maggior tasso di penetrazione di questa tecnologia fra i guidatori. È quanto conferma il bilancio di fine 2020, con le vetture full electric capaci di superare benzina e diesel sul fronte delle immatricolazioni. Nel corso dell’anno è stato infatti venduto il 54.3% di veicoli elettrici sul totale dell’intero mercato auto, dopo un autunno record con picchi prossimi al 70%.

Merito soprattutto degli incentivi voluti dal governo locali per accelerare la transizione energetica, tanto che per molti consumatori è oggi più conveniente acquistare un’auto elettrica rispetto a una vettura con motore termico.

Elettriche, la Norvegia domina tutti

Il 2020 ha segnato la crescita del mercato delle auto elettriche in tutta Europa, anche in Italia. Sullo Stivale nel mese di dicembre si è registrata una crescita del 52% rispetto al mese precedente, anche grazie alla consegna di molte vetture attese come la Tesla Model 3 e la Fiat 500e, ma nessun Paese europeo è riuscito a fare tanto come la Norvegia.

La nazione ha infatti registrato una percentuale annua del 54.3% nella vendita di auto elettriche, capaci quindi di sorpassare benzina e diesel, con una crescita annuale del 42.4%. I modelli più gettonati sono stati la Audi e-tron, la Volkswagen ID.3, la Tesla Model 3 e la Nissan Leaf, forti di un acquisto soprattutto durante l’autunno, con novembre che ha segnato quasi il 70% di immatricolazioni.

È però necessario ricordare come la Norvegia abbia optato per una politica fortemente incentivante all’acquisto delle auto elettriche, tanto che molti modelli risultano addirittura più economici delle termine. La parità di listino è invece attesa nel resto del mondo nel 2024.

Questo perché il governo ha deciso, oltre a stanziare bonus all’acquisto, di optare anche per una pesante tassazione sui motori più inquinanti, somme che in alcuni casi possono anche raggiungere i 12.000 euro. Allo stesso tempo, le elettriche sono completamente prive di tassazioni aggiuntive e, inoltre, godono di speciali misure come parcheggi gratuiti e ricariche a prezzi calmierati.

Fonte: Askanews

Seguici anche sui canali social