• GreenStyle
  • Auto
  • Auto elettriche, batteria a noleggio azzera tempi di ricarica

Auto elettriche, batteria a noleggio azzera tempi di ricarica

Auto elettriche, batteria a noleggio azzera tempi di ricarica

Fonte immagine: iStock

Nuova iniziativa da parte della cinese Nio, che offrirà ai suoi clienti auto elettriche a prezzi ridotti e batterie a noleggio.

Auto elettriche vendute a prezzi più bassi e batterie a noleggio. Questa l’offerta che la casa automobilistica cinese Nio ha rivolto ai propri clienti. Riduzione di circa 8.530 euro dal prezzo di listino (70.000 yuan), con tale cifra sostituita da un canone mensile per l’affitto della batteria. Previsti vantaggi anche in termini di ricarica del dispositivo.

L’offerta per auto elettriche lanciata da Nio è la “Battery as a service“. Valida per i modelli ES8, ES6 o EC6, l’opzione costerà mensilmente 980 yuan (circa 120 euro) e permetterà il noleggio di una batteria da 70 kW. Tra le novità più interessanti quelle riguardanti la ricarica, che non sarà più l’unico modo per ottenere nuova autonomia per la vettura.

Ai propri clienti Nio offre la possibilità di scambiare, presso una delle 143 stazioni di cambio sparse nel territorio cinese, la propria batteria a corto di energia con un’altra già carica. Una possibilità che interviene direttamente in uno dei punti critici del settore, ovvero i tempi di ricarica degli accumulatori.

Le batterie da utilizzare per il servizio di noleggio “Battery as a service” verranno acquistate dalla Battery Asset Company. Si tratta di una società formata dalla Nio insieme alla Catl e due ulteriori aziende. Prosegue anche l’impegno per aumentare i punti vendita in Cina con un nuovo centro ogni settimana. Previsti ulteriori 300 punti nel solo 2021.

Auto elettriche, infrastrutture in Italia

Sul fronte italiano vengono segnalate come in evidente crescita le infrastrutture per la ricarica della auto elettriche. Tra settembre 2019 e gennaio 2020 sono aumentati di 3074 unità i punti di ricarica, a fronte di 1957 nuove stazioni. Particolare attenzione viene rivolta a quelli che sono gli spostamenti lunghi.

In tale ottica rientra il Piano di Autostrade per l’Italia al 2023, con una copertura iniziale di 6 colonnine in 67 aree di servizio (31% del totale) e l’obiettivo finale di una copertura completa. Previste anche iniziative da parte di case automobilistiche, come Electrify Verona (in collaborazione con VW, impegnata anche nel progetto Ionity).

Fonte: Automotorinews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

EICMA 2018: intervista a Livia Cevolini – Energica Motor Company