Greenstyle Benessere Allume di potassio: a cosa serve e controindicazioni

Allume di potassio: a cosa serve e controindicazioni

L'allume di potassio non è solo un deodorante naturale, ma anche un rimedio per le piccole ferite post rasatura. In generale, un alleato per la tua pelle.

Allume di potassio: a cosa serve e controindicazioni

Fonte immagine: Pixabay

Mentre ti trovavi al supermercato, nell’area dedicata ai prodotti per l’igiene personale, di certo ti sarà capitato di imbatterti nell’allume di potassio, un prodotto con la forma di un blocco di sale, anche chiamato allume di Rocca.

Questo rimedio naturale viene spesso impiegato sia per tenere alla larga i cattivi odori che per curare le piccole ferite della pelle, come quelle causate dalla rasatura o dalla depilazione con la lametta.

Ma cosa è esattamente questo allume di Rocca? A livello scientifico, stiamo parlando di un sale dal nome complesso, di un “solfato doppio di alluminio e potassio dodecaidrato“. A livello pratico, si tratta essenzialmente di un sale misto di alluminio e potassio.

Un blocco bianco/trasparente che non emana alcun odore, ma che invece può eliminare i cattivi odori della pelle, come anche quelli dal frigo.

L’allume di potassio nella storia

Allume di potassio
Fonte: Pixabay

L’uso dell’allume di potassio si perde in un passato lontanissimo. Da moltissimo tempo, questo particolare blocchetto di sale viene impiegato per i più disparati utilizzi.

Oltre che per pulire e curare le ferite, la pietra veniva impiegata anche per fissare i colori durante il processo di produzione tessile e nella produzione del vetro.

Inoltre, dell’allume di potassio se ne fa uso anche in campo medico, dove svolge egregiamente il suo ruolo di disinfettante ed emostatico.

In questo articolo vedremo a cosa serve la pietra di potassio, scopriremo qual è il legame di questo elemento con la salute, quali rischi potrebbe comportare, come usare lo stick di allume di potassio nel modo più corretto.

A cosa serve l’allume di potassio?

Se nell’antichità l’allume di Rocca veniva usato per disinfettare le ferite e lavorare i tessuti, oggi l’utilizzo va dalla cura del corpo fino a impieghi, diciamo più “casalinghi”. Come abbiamo anticipato, infatti, questo particolare sale di alluminio è in grado di eliminare i cattivi odori dal frigo.

E allora, vediamo come e quando adoperare l’allume di potassio in bagno e in cucina.

Deodorante per il corpo

Uno degli usi più noti dell’allume di Rocca è senz’altro quello di elimina-odori. Oltre ad essere economico e inodore, il che è certamente un fattore positivo, visto il profumo forte e pungente che hanno alcuni deodoranti chimici noti, questo prodotto ha il vantaggio di far traspirare la pelle, andando ad agire direttamente sui batteri che causano il cattivo odore e creando un ambiente inadatto per la loro proliferazione.

Oltre che per le ascelle, l’allume di potassio è utile anche per combattere il problema dei piedi che puzzano.

Un dopobarba naturale

L’allume di Rocca non combatte solo i cattivi odori: viene spesso impiegato anche come dopobarba economico e naturale. Tutto merito delle proprietà lenitive ed emostatiche della pietra, oltre che del suo potere disinfettante.

Puoi utilizzare l’allume di Rocca direttamente sui tagli post-rasatura e puoi applicarlo sulla pelle del viso o su quella delle gambe dopo la depilazione.

Rimuove i cattivi odori dal frigo

Il tuo frigorifero puzza e non c’è verso di eliminare i cattivi odori? Ci pensa l’allume di Rocca.

Questo sale può infatti assorbire i cattivi odori. Ti basterà inserirne una piccola quantità solida o anche in polvere nel frigo, dopo lasciare che l’allume faccia il suo dovere.

Ti “salva la pelle”

L’allume di potassio non è utile solo come deodorante e non ti aiuta solo a far profumare il frigo e a lenire le piccole ferite dopo la rasatura. Questo piccolo ed economico blocchetto bianco, infatti, è anche in grado di alleviare le piccole irritazioni della pelle e gli arrossamenti. E può aiutarti a curare brufoli e pelle grassa.

In più, si ritiene che l’allume di Rocca aiuti anche a velocizzare la guarigione dell’Herpes labiale. In questo caso, però, ti raccomandiamo di chiedere prima consiglio al tuo medico.

Come si usa la pietra di allume di potassio?

Fonte: Pixabay

Prima di vedere come usare questo prodotto, devi sapere che l’allume di potassio è disponibile in diverse forme. Puoi acquistare il deodorante con allume di potassio, un blocchetto di medie dimensioni che durerà una vita, oppure la polvere, usata spesso per preparare pediluvi rilassanti e deodoranti.

O ancora, puoi optare per lo stick dopo barba. In questo caso, potresti cercare la cosiddetta “matita emostatica“: un nome impegnativo, lo sappiamo, ma si tratta semplicemente di un bastoncino di allume di potassio o di piccoli conetti da usare per tamponare le irritazioni post rasatura o post depilazione.

Per quanto riguarda le modalità di utilizzo, si tratta di un’operazione facilissima. Ti basterà infatti inumidire semplicemente la pietra e la pelle, poi massaggiare la zona interessata. Dopodiché, lascia asciugare per un paio di secondi, è tutto.

Per quanto riguarda l’allume di potassio stick per la barba, dovrai semplicemente passarlo sulle zone interessate, seguendo lo stesso procedimento. Dopo l’utilizzo, ricorda di asciugare la pietra.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L’allume di potassio fa male alla salute? Ed è vero che aumenta il rischio di cancro? Come spesso accade, anche quando si parla dell’allume di Rocca abbondano le supposizioni in merito ai presunti effetti nocivi.

Alcune persone ritengono che questo sale possa anche causare il cancro, in particolar modo il cancro al seno, ma attualmente non vi sono prove che possano confermare un simile rischio, per cui si tratta di supposizioni prive di qualsivoglia fondamento scientifico.

Va tuttavia ricordato che l’allume di potassio non è adatto per coloro che sono allergici all’alluminio. Il prodotto dovrebbe essere impiegato con cautela anche da chi soffre di ipertensione, in quanto agisce sul normale processo di sudorazione. Per lo stesso motivo, è meglio non usarlo in maniera esagerata.

Naturalmente questo prodotto, come ogni deodorante che esista al mondo, non dovrebbe essere applicato su occhi e mucose, né può essere ingerito. L’accidentale ingestione dell’allume di Rocca può causare:

  • Diarrea
  • Crampi addominali
  • Nausea
  • Vomito.

Effetti indesiderati

In condizioni normali, e se usato nel modo corretto, il prodotto non dovrebbe invece causare particolari reazioni spiacevoli. Se e quando presenti, i possibili effetti collaterali possono consistere in sintomi come:

  • Secchezza della pelle
  • Prurito
  • Formicolio.

Allume di potassio: dove si compra?

Dove si può trovare l’allume di potassio? Puoi acquistare questo prodotto al supermercato, lo trovi facilmente nella sezione dedicata alla cura del corpo, o anche in erboristeria e in farmacia.

Uno dei vantaggi dell’allume di Rocca è anche il suo prezzo. La matita emostatica, ad esempio, può costare da 1 a 2 euro, mentre il deodorante con allume di potassio ha un costo di circa 6 euro.

E può durare davvero molto tempo.

 

Fonti

  1. Corriere
  2. Medical News Today

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare